SOGNO SBK: BIAGGI vs BAYLISS

La Superbike 2015 ci ha dato il primo scossone, sembra partire all’insegna del ritorno dei grandi campioni, con Troy Bayliss che, tre giorni prima del via del GP australiano, ha fatto una scelta di cuore, sostituendo l’inconsolabile e infortunato Davide Giugliano.

Il talento 45enne non ha avuto nemmeno il tempo di mettere sul piatto i pro e i contro di un’operazione simile, ha soddisfatto la sua sola intima voglia di salire sulla rossa e correre, infischiandosene di tutto il resto. Una decisione che è frutto della passione, della voglia di guidare forte; ha fatto quello che noi appassionati avremmo voluto. Vedremo cosa farà, ma, per quanto mi riguarda, il motociclismo ha già vinto.

Quello di Bayliss è stato un fulmine a ciel sereno, anche perché da alcune settimane la prima pagina era dedicata a un possibile ritorno di Max Biaggi in un paio di gare, presumibilmente quelle di Misano e Sepang. Il campione romano mostra la voglia di rientrare, ma va prudente. Lui e Troy, due approcci al rientro esattamente opposti, figli anche di opportunità differenti: chissà se di fronte al forfait di un pilota Aprilia, Max avrebbe risposto con la razionalità e la lucidità che gli è cara, o se invece avrebbe lasciato spazio all’istinto.

Non lo sappiamo, ma in questa amichevole intervista, fatta proprio a Biaggi tre giorni fa, emergono tutti i suoi perché, un campione come lui, deve analizzare ogni dettaglio prima di rientrare e battersi con gli altri. Un’analisi lucida, puntuale, razionale, che mi porta a pensare che se mai dovesse tornare a correre, anche solo un paio di gare, non lo farà solo per il piacere di guidare, ma per la soddisfazione di battere gli avversari. E fra questi magari ci sarà anche Troy.

 

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Email this to someonePrint this page

5 risposte a “SOGNO SBK: BIAGGI vs BAYLISS

  1. La risposta al quesito di Temporali è semplice. Troy è un selvaggio, istintivo e tutto basse sfere. Max è un talento, tardivo, che vuole vincere sempre, quindi credo che oggi Max avrebbe rifiutato. Chi ha torto e chi ragione? credo entrambi proprio perchè molto differenti tra loro.
    Rivedere Max in gara sarebbe molto bello, chiaramente senza aspettarsi troppo.

  2. Max Biaggi è il miglior talento mai salito su una moto il mio numero uno di tutti i tempi….the best

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *