ROSSI “GIOCA” COME A 14 ANNI

Movistar Yamaha MotoGP rider Valentino Rossi of Italy rides his bike during a warm-up session before the MotoGP Japanese Grand Prix in Motegi, Tochigi prefecture on October 11, 2015. AFP PHOTO / KAZUHIRO NOGIPer riuscire bene in un mestiere come quello del pilota, occorre sapersi divertire, senza mai perdere di vista il piacere derivato dalla guida. Al contrario, un’accentuata aspettativa nei risultati porta solo sofferenza, perchè in carriera sono più le sconfitte delle vittorie. Penso quindi alla nuova serenità di Pedrosa, conquistata nel momento in cui non aveva più niente da perdere, arrivando forse a un passo dal ritiro per problemi fisici: eccolo tornato quel talento che era in 125 e 250. Penso a tutti quei piloti che, una volta inseriti nella squadra ufficiale, si sono persi per strada, un po’ come Ben Spies, provocandosi una pressione eccessiva che li teneva lontani dal piacere di guidare la moto. Quelli che mettono il risultato davanti a tutto, prima ancora del gioco e del divertimento che offre uno sport come il motociclismo, sono soggetti più fragili, con una carriera che si accorcia in proporzione alla pressione sofferta. Penso a Manuel Poggiali e a Casey Stoner, ma di esempi ce ne sono, ahimé, anche fra gli esordienti. Non mi sorprendo che Lorenzo, cioé il pilota attualmente più veloce della MotoGP, stia in realtà patendo il suo compagno rivale. Il suo difetto ? Non digerire la sconfitta.
Più Valentino mostra ogni qualvolta serenità e calma, più gli avversari lo soffrono, lo subiscono. Ci metto dentro pure Marquez, che lo ritengo veloce quanto Lorenzo, ma che trova pace e gratificazione con sé stesso solo col primo posto, e l’onnipotenza non rientra nel concetto di sport dove è richiesta prima di tutto la capacità di accettare la sconfitta. Stiamo parlando di grandi campioni, con età e personalità differenti. Sfumature che, in un finale di campionato, fanno la differenza come i 2-3 decimi al giro.

Di Rossi ricordo sempre il 1993, anno del suo debutto fra le derivate di serie. Ci capitava di condividere il team, perché correvamo entrambi per Claudio Lusuardi, sulle sue Cagiva Mito. Era la mia terza stagione di Sport Production 125, lui un quattordicenne senza esperienza: a volte non si qualificava nemmeno per le finali di gara, altre giungeva “esimo” al traguardo, ma ai box riusciva sempre a ritrovare armonia con tutti, con una solarità invidiabile che non distinguevi fra una gara andata storta e un podio, mentre per il paddock giravano piloti dai musi lunghi e perennemente insoddisfatti. Ecco, questa era e rimane la forza di Rossi. Ovvero, la debolezza dei suoi avversari. Oltre all’esperienza, la “spensieratezza” dei suoi 36 anni lo porta e interpretare meglio le strategie, la lettura della corsa, la gestione della guida, pur non essendo il più veloce in pista. Perché in un mondiale, campioni non si diventa solo col polso, ma occorre essere completi per lasciare il segno in tutte le condizioni. A Motegi, Lorenzo si è lamentato di una gomma anteriore finita, ma ad occhio non era peggio di quella di Valentino e di Pedrosa. E la parola “sfortuna” spesso citata da Jorge credo sia solo figlia di una disperazione intima. L’inseguitore in campionato ha meno da rimetterci rispetto al leader, ma lo spagnolo sta mostrando invece tutte le sue tensioni e insicurezze. Intanto Vale sembra giocare come ai tempi della Sport Production, con la stessa marca di casco e di tuta da oltre vent’anni, come a ribadire che la sua priorità rimane guidare e divertirsi, emozionarsi e stare bene sulla moto. Come al Ranch, anche in MotoGP. Quel piacere che rischia di caratterizzare il decimo titolo mondiale, che a quel punto sarebbe solo una conseguenza.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Email this to someonePrint this page

107 risposte a “ROSSI “GIOCA” COME A 14 ANNI

  1. nel 2006 Rossi perse il mondiale all’ultima gara cadendo e arrivando 13esimo a Valencia. Capirossi arrivò terzo.. dire che il mondiale era nelle mani di Capirossi mi sembra sbagliato. Hayden vinse solo 2 gare. Poi forse voi volevate dire altro e io ho capito male.. in caso scusatemi

  2. ciao a tutti.
    A Grandecasey : si credo tu abbia ragione, il 2006 era nelle mani di Capirex, dopo che a Valentino gliene erano capitate di tutti i colori, ( per chi ha la memoria corta vedi gp n.1 Spagna, Elias lo stende- gp n.4 China, gomma che si disintegra- gp 5 Francia, il motore- gp 11, Stati Uniti sinceramente non ricordo il motivo ma di certo c’è che l’unico gp buttato all’aria per colpa sua è stato l’ultimo , il classico di Valencia in cui cadde da solo). Tuttavia se proprio non doveva vincerlo Vale mi sarebbe piaciuto che lo vincesse Capirex ( se solo non si fosse fatto male a Barcellona). Già Barcellona ,Gp che portò all’introduzione della protezione del freno anteriore, povero Capirex quella volta si fece davvero male. Detto questo Valentino quell’anno ( sebbene sia stato davvero un’anno super sfortunato) non piagnucolo mai parlando sempre di sfortuna come fa Lorenzo, anzi alla fine dell’ultima si fermo a fare sincere congratulazioni ad Hayden e poi liquidò i media dicendo non si può vincere sempre , solo nei fumetti i super eroi vincono sempre. Che imparino quelli come Lorenzo e quando correva Stoner.
    P.S. Prima ancora di Hayden quell’anno il titolo lo avrebbe dovuto vincere :Capirossi, Melandri, Gibernau, anche Pedrosa sebbene un rookye ma non certo Hayden, Hayden non era più forte dei piloti citati prima ma e stato più bravo a sfruttato le circostanze ed è stato sempre costante.

  3. GRANDECASEYPDUCATI
    ciccio, sono le parole di jorghe se nn ti piacciono lo trovi su twitter, li puoi dirgli quello che vuoi.
    cosi gli puoi contestare anche : Valentino è il più grande pilota di sempre, Hayden no….
    hai letto vero ha detto Valentino è il più grande pilota di sempre, nn ha parlato di casey dhooan o biaggi ecc ecc…

  4. Altra chicca da perfetto sportivo.
    Ma stavolta di stupisco dandoti ragione… JL può farcela solo se Vale si stende… e non mi ricordo bene, ma in gara l’ultima volta deve essere successo in Ducati… buona fortuna!

  5. METEOR 02 vedo che abbiamo tutti la memoria corta quando si parla del 2006 …. Quel mondiale era nelle mani di capirex e della d16 fatta dall’ingegner preziosi (e siamo tutti cosa a impedito alla Ducati di vincere il primo mondiale quell’anno). Ci si ricorda solo quello che fa comodo .

  6. sta storia della sfortuna comincia a diventar pesante…
    “Abbiamo opinioni diverse. Però penso che anche lui sia stato sfortunato nel 2006, era il più forte ma ha perso – ricorda – La mia situazione è leggermente diversa, perché Valentino è il più grande pilota di sempre, Hayden no. Però non sempre a vincere è il più veloce”.
    aaaa jorghe sarà anche vero che ti batti col piu forte di tutti i tempi ma anche con il piu vecchio in pista e il piu longevo di tutti i tempi, dai che se nn va il prossimo anno tra 7/8 rossi nn riuscita piu nemmeno a salire in moto e arriverà il tuo turno…
    inoltre mi sembra che nel 2006 ci furono piu inconvenienti tecnici che errori del pilota.

  7. INTERVISTA A LIVIO SUPPO…..
    Jorge Lorenzo è di certo più veloce rispetto al compagno di squadra, ma “il ‘problema’ è che Valentino è Valentino. Non vinci quanto ha vinto lui se non hai dentro qualcosa di speciale, di superiore. E’ un grande esempio. A 36 anni si allena più duro che in tutta la sua carriera: ha passione, umiltà. E talento, intelligenza… In questi venti anni, uno dopo l’altro tutti i suoi avversari si sono arresi. Lui è rimasto – ha sottolineato il team principal della Honda -. Non deve più dimostrare nulla a nessuno, e invece continua a mettersi in gioco. Ci vuole solo rispetto, per uno così”.

    Suppo respinge l’etichetta di “anti-Valentino” e spiega come il destino abbia voluto che lavorasse sempre con i grandi rivali di Rossi, a cominciare da Casey Stoner… “Stoner era agli antipodi, uno duro e puro che lo soffriva da morire: voleva essere simpatico come lui e piacere a tutti. ‘Quelli che raccontano le barzellette ma non sono capaci è meglio stiano zitti’, gli dicevo. Valentino piace al mondo intero, il 90% dei tifosi indossa il suo cappellino, tutti gli danno ragione. E’ la sua grande forza, quella che gli farà vincere anche il decimo titolo. ‘Non ti arrabbiare, rimani te stesso’, ripetevo a Casey”.

  8. MACCHÈ FORTUNA — “Valentino ha molti meriti – ha detto Lorenzo – non è una questione di fortuna. Si può dire che quest’anno io e Marc abbiamo un po’ di sfortuna, ma la fortuna di cui si parla nel caso di Rossi è il risultato della sua esperienza, della velocità che esprime al momento giusto, del saper gestire le gare, asciutte e bagnate, e soprattutto la capacità di saper esprimere al massimo la sua esperienza e le qualità della nostra moto. Valentino ha grandi meriti perché è in testa al campionato malgrado spesso sia il terzo in griglia. Eppure io e Marquez abbiamo spesso beccato da lui mezzo secondo al giro. Rossi ci sta dando una lezione su come spremere tutto il potenziale”.

    PS. SPINO351 VR46, non farci caso a Devatonto, lo conosciamo da tanti anni….e credimi, scrive maniacalmente le stesse cose, e di conseguenza viene poco considerato. per farla breve, è il barzellettiere del blog……imparerai a conoscerlo e a non sprecare tempo nel rispondere. Ciao.

  9. grandecaseypducati, allora o ci sei o ci fai. Se Casey, che è stato l’unico a saper guidare e vincere con la Ducati 800 il primo anno ha vinto 10 gare e l’ultimo 3 con 50 cadute, mi sembra evidente che il problema nn fosse solo il pilota. Avete pure detto che sarebbero andati tutti più forte di Rossi su ducat, infatti il Dovi che con la yamaha clienti andava spesso a podio, il primo anno con la Ducati lo ha visto con il binocolo, mentre il secondo anno ne ha fatti 2 di cui uno sul bagnato. Se vuoi dire che Rossi non ha saputo adattare il suo stile alla Ducati e che il suo capotecnco non fosse all’altezza posso anche darti un po’ di ragione, ma non dire che la Ducati era una moto vincente perche non lo era e non lo è nemmeno adesso

  10. DEVASTONER sei proprio patetico, perché dopo 3 anni dal ritiro del tuo “idolo” sei ancora qui a dimostrarci la tua ignoranza (nel senso che non sai le cose o, peggio ancora, fingi di non saperle), infangando il nome del più grande pilota di tutti i tempi. E non sono io a dirlo, ma semplicemente la sua carriera e tutti i suoi record. Valentino non è affatto uno scarso perché non ha saputo guidare la ducati, nessuno ci è mai riuscito salvo Stoner. Però solo gli sciocchi come te riducono la carriera di Vale ai due anni di ducati, dato che in realtà si sta parlando di un pilota che ha saputo vincere e dominare con 4 diverse moto, Cagiva, Aprilia, Honda e Yamaha, in tutte le categorie! E dopo essersi reso conto dell’unico vero errore della sua carriera ha deciso di tornare in Yamaha per dare una lezione di motociclismo (per l’ennesima volta) a tutti gli altri! E la sua grandezza è che lo sta facendo con un entusiasmo e una passione che i vari Lorenzo, Marquez e STONER non hanno mai avuto. Il tuo amatissimo pilota non ha fatto un infinitesimo di quello che vale ha fatto nella sua carriera, fattene una ragione. E il vero motivo, oltre alla differenza abissale di talento, è che Vale quando perde si rimbocca le maniche e torna a vincere, Stoner dopo una sconfitta cadeva in depressione (vedi Laguna Seca o il tragico anno 2012). Questa è la pura verità, devi solo accettarla

  11. intanto jorghe mette le mani avanti…
    Dopo la gara di Motegi, non si è più parlato della tua spalla, è un problema definitivamente risolto, o potrà darti fastidio nei prossimi GP?

    Jorge Lorenzo: “Ancora non lo so. Dopo la gara del Giappone, quando i muscoli si sono raffreddati, ha iniziato a farmi un po male.

  12. STATECOLLEGATI, forse non é stato l’unico. Era difficile per Vale prevedere che i sapientoni di Ducati Corse fossero così poco flessibili nel seguire le sue indicazioni. Ci fosse stato Dall’Igna magari le cose sarebbero andate diversamente.

  13. ROSSILGRANDE la ducati non è che ha messo il perimetrale perchè ha bisogno dei consigli del canarino ,lo ha messo perchè da quando hanno introdotto il monogomma (su ordine di rossi e della honda altrimenti vinceva stoner per tre anni di fila )la bridgestone ha iniziato a sviluppare gomme per le moto giapponesi dotate di perimetrale in alluminio e quindi sono stati obbligati .STATECOLLEGATI dare dell’incapace all’ingegner preziosi come minimo dovresti vergognarti ,anche perchè alla luce dei fatti quello che ha ottenuto preziosi in moto gp con la d16 a traliccio di tubi ,motore portante e anche con il monoscocca in carbonio ,per dall’igna è tuttora un miraggio lontano .speriamo nel prossimo anno .

  14. L’unico errore commesso da Rossi andando in Ducati è stato quello di non capire che avrebbe dovuto farlo senza Burgess, ottimo meccanico ma pessimo elettronico. Certo a posteriorri è facile parlare ma i fatti adesso lo dimostrano, da due anni Valentino è passato con Galbusera e volente o nolente Valentino se la gioca alla pari con Lorenzo . Con un elettronico capace ed esperto con la D16 avrebbe ottenuto risultati migliori senza doversi avventurare in modifiche strutturali della moto in tutta fretta, fatte poi da quell’incapace di Preziosi. Voi mi direte, ma in Ducati elettronici e telemetristi non c’erano? No, man mano erano tutti migrati in Honda assieme a Suppo, vi dice nulla? Ricordo una gara di Rossi in Francia ad inizio stagione 2011 con la D16 in cui arrivò a 7 secondi dal vincitore. Lui voleva vincere con la Ducati e per farlo era sempre immerso in tentivi di setup che non fruivano mai risultati e del resto, ora che la Ducati è stata stravolta, Dovizioso si ritrova con lo stesso identico problema. L’Ing Dall’Igna dichiarò lo scorso anno che la GP15 era un evoluzione della GP14 e che per avere una moto totalmente nuova e progettata da lui avremmo dovuto aspettare il 2016. Ci siamo, ma con Dovizioso pilota mediocre, non si va comunque da nessuna parte. Secondo me oltre a Iannone io farei un tentativo con Daniel Pedrosa, lui con la sua esperienza sarebbe perfetto per la nuova Ducati.

  15. Un’articolo abbastanza chiaro. DIVERTIMENTO. Rossi è un pilota di 36 anni e nella sua lunga carriera ne ha viste tante e superate tante. Il mondiale perso nel 2006, gli infortuni nel 2010, gli anni disastrosi nella Ducati e infine la morte del suo più grande amico Marco Simoncelli, dove per un destino fatale si è trovato coinvolto in prima persona. E adesso? E ancora li, per la sua più grande passione che è quella di correre con le moto. Devo dire che quei due anni di Ducati a Rossi, come persona, gli hanno fatto bene. Come pilota l’anno penalizzato. Perdere due anni, nel mondo dello sport oggi, è quasi un gap incolmabile da recuperare. Le continue evoluzioni che ci sono state di elettronica, freni e pneumatici in Ducati non poteva assimilarli e capirli, era una moto dove si sentiva solo motore. Difatti dal ritorno in Yamaha Rossi ha incontrato delle difficoltà per i suoi anni di stop, almeno io li definisco così. Infatti solo quando sbagli puoi capire i tuoi errori e Rossi è stato corretto e li ha ammessi. Sul discorso della fortuna non sono assolutamente d’accordo, perché quelle condizioni c’erano per tutti e non è che solo Rossi abbia provato in quelle condizioni e gli altri no. Quella che voi chiamate fortuna e semplicemente bravura ed esperienza cosa che Marquez non può avere ed invece Lorenzo dovrebbe averla almeno un po’, non e che si può rimanere sempre fermi a 23 anni oramai Lorenzo ne ha quasi una trentina di anni quindi si può dire che un minimo indispensabile di esperienza la dovrebbe avere. Il comportamento di Lorenzo è normale, anzi normalissimo. Quando Rossi era in ducati, Lorenzo era al settimo cielo perché Rossi non era competitivo e battagliavano sempre lui e Stoner, che più o meno si equivalgono, anche se Stoner è superiore secondo me. Infatti nessuna diatriba vocale tra Lorenzo e Stoner. Questo perché Lorenzo sapeva di essere più forte di Stoner. Quando Rossi è ritornato competitivo nel 2014, ecco che si presenta un’altro Lorenzo. Nervoso e preoccupato di rivedere il vecchio Rossi che per lui è un incubo perché gli toglie ogni visibilità. Ed ecco che sono iniziate le scuse. 2014 le gomme erano troppo dure e non si adattavano al suo stile di guida ma a quello di Rossi. 2015, QATAR: spugna interna casco, AUSTIN: bronchite, ARGENTINA: gomme, ASSEN: gomme, GERMANIA: gomme, SILVERSTONE: visiera, MISANO: tempo ed infine MOTEGI: gomma anteriore. Guarda caso solo ad INDIANAPOLIS non si è lamentato perché ha vinto Marquez, ma quando Rossi gli è davanti non lo accetta. Lui dice di essere il pilota più veloce, difatti lo è. Ma preferisco essere il pilota più forte. I tifosi, i giornalisti non si ricordano del pilota più veloce ma di quello più forte. Lorenzo e i suoi colleghi si dovrebbero divertire di più finché possono. Alla fine Lorenzo non capisce che parlando sempre di Rossi è lui stesso che gli da più importanza di se stesso. Questo è lo stesso comportamento di Prost che non accettava che Senna gli era 10 spanne sopra. L’invidia è una brutta cosa. Come dicono i commentatori inglesi, nella MotoGp c’è un Legend Hero. Così dico ai tifosi di Rossi di goderci il nostro Eroe Leggendario e di accompagnarlo sempre di più alla vittoria di questo 10mo Mondiale. Forza sempre VR46

  16. Qui ancora si parla di Stoner vincitore con la Ducati nel 2007. Ok va bene grande, e di Rossi fallimentare sulla Ducati. Ok in una carriera stupefacente si vince (molto) e si perde. Se avesse vinto sempre parleremo di un pilota contro avversari scarsi ma così non è. La grandezza di Rossi e di essere protagonista da due decadi è ancora oggi a 36 rischia di vincere il decimo titolo, contro avversari nel loro momento migliore, (parole di Lorenzo).

  17. lui si diverte e corre con il cuore; capace di rinventarsi a 34 anni rischiando e cambiando gran parte degli uomini più vicino, facendo scelte che magari umanamente non fanno piacere ma professionalmente portano al risultato! Rinventarsi anche dopo aver messo sotto uno dei suoi migliori amici, il SIC Rider in the Sky, e tra poco saranno 4 anni.
    Con i capelli bianchi diventerà anche un guru motivazionale alle convenction, ne sono sicuro…
    Grande Vale e grazie per emozionarci….sempre!

  18. Credo che Lorenzo troverà la sua pace interiore solo quando accetterà il fatto che molto probabilmente si sta scontrando col pilota più forte di sempre….con uno che ha saputo vincere dovunque e comunque…eccezion fatta per il capitolo Ducati…con uno che magari spesso si piega…ma non si spezza….che sembra finito…ma invece lo ritrovi più forte e motivato di prima!Per ora Lorenzo ha dimostrato di essere un grande pilota..ma basta la semplice presenza di Valentino a mandarlo in confusione…e questa come la storia passata ci insegna è la situazione che Rossi predilige…la sua grandezza sta anche in questo…magari come dicono tanti non è il più veloce in pista…ma alla fine se vuoi vincere devi battere lui!

  19. DOCDOCAVANTI intanto Casey è stato sulla veloce ma inguidabile ducati per 4 anni, mentre il tuo idoletto dopo 2 ANNI è scappato da mamma Yamaha. Secondo il tuo idoletto ha dettato condizioni assurde a yamaha a fine 2010 per far fuori lorenzo (sportivo è..) e a fine 2007 è andato a piangere da don cARMELO PER OBBLIGARE LA BRIDGESTONE(perchè non è andato dal 2008 al 2010 in ducati’?). Stoner a fine 2007 doveva sciogliere il contratto ducati e firmare un quinquennale con Honda HRC(honda avrebbe pagate le penali a ducati)

  20. GRANDECASEYDUCATISOLOUNANNO
    Vale ha cambiato da una moto competitiva ad una “perdente” vincendo poi diversi mondiali, sviluppando la moto al meglio. Il tuo Keisi dopo il 2006 in cui si stese a ripetizione si é trovato tra le mani nel 2007 una moto che grazie ai cambiamenti imposti risultò inaspettatamente molto competitiva, specie grazie a 20 km/h in più sul dritto. Ma la pacchia é durata un anno, giusto il tempo di sviluppo necessario a Yamaha e Honda a colmare il gap.
    Si sa, che quando la nave affonda i topi sono i primi a scappare e infatti Keisi é saltato su una Honda con la quale Dani ci aveva vinto 4 GP, unico serio rivale di Jorge. Se lui era incredibile come Hulk, perché non ha aiutato Ducati a sviluppare ulteriormente la moto per ricominciare a vincere?
    La risposta: di sviluppo non ci capisce un tubo a confronto di Valentino.

  21. Si sente ancora parlare di Stoner con Ducati e di Vale con la stessa moto. Per chi è di memoria corta vi rimetto un po’ di tempi fatti in qualifica da due piloti con la stessa moto.
    Qatar 2010 Stoner 1’55,537 2011 Rossi 1’56,053
    Portogallo 2010 Stoner 1’39,012 2011 Rossi 1’38,318
    Lemans 2010 Stoner 1’35.577 2011 Rossi 1’34,273
    Catalunya 2010 Stoner 1’43,276 2011 Rossi 1’43,709
    Mugello 2010 stoner 1’50,996 2011 Rossi 1’49,524
    Su queste 5 gare soltanto in 2 Rossi a peggiorato il tempo di Stoner
    Questo per dire che il mitico Vale anche nei suoi due anni peggiori ha dato il meglio con un progetto di moto decisamente sbagliato e non è vero Stoner ha fatto meglio di lui. Come dice Pasini Lorenzo è il più veloce ma Rossi è il più forte.
    GO Vale GO….

  22. GRANDECASEYPDUCATI, il tuo sarcasmo è fuori luogo, la Yamaha e Honda, non erano progredite all’improvviso, e la d16 di Rossi non è diventata un paracarro all’improvviso.
    La Yamaha e Honda, dopo aver preso la batosta da Ducati, a cominciare dal 2008, si diedero da fare per colmare il gap con la Ducati, mentre la Ducati si adagiò sugli allori. Difatti, dal 2008 al 2010, mentre Yamaha e Honda, progredivano e vincevano i mondiali, Ducati festeggiava ancora il mondiale del 2007, vincendo sempre meno anno dopo anno. Poi nel 2010 arriva Rossi con la spalla fuori uso, (operata dopo i test di Valencia) e gli consegnano il paracarro senza aggiornamenti dal 2007.
    Quindi, non è stato Rossi che con la ducati non ci abbia capito una mazza, ma la Ducati, che non ha capito, che senza sviluppo, sarebbe rimasta al palo…(2007).
    E poi, caro GRANDECASEYPDUCATI, qualsiasi pilota che trova una moto diversa da come piace a lui, diventa un pilota normale…..CAMPIONI SI NASCE!!
    Se oggi la Ducati ha il perimetrale, lo deve a Rossi, e malgrado, nel 2010 gli consegnarono una moto “d’epoca”, fu sempre la migliore al traguardo.

  23. in Sicilia dicono che il c…o non ti aiuta sempre nella vita….speriamo che Jl non cada più e magari tocchi a lui…Lorenzo tutta la vita…e non rosico….ho avuto mille soddisfazioni….Rossi non lo digerisco e mai lo digerirò….buon pilota ma non un fuoriclasse

  24. GRANDECASEYPDUCATI
    certo raccontata in parte come fai tu ducati sembrava una buona moto, ma se puntualizzo che ha vinto 3 delle ultime 18 gare cadendo 11 volte? gran moto? vittorie di casey in ducati, 10,6,4,3 hai ragione la moto era sempre al top, sarà stato il pilota a rincoglionirsi? dai su datti un altro po la zappa sui piedi…

  25. Il bello di vedere Vale vincere il 10 titolo è vederlo sfruttare tutto il mazzo di carte a sua disposizione e divertirsi nel frattempo stuzzicando gli altri. Vincere un mondiale è bellissimo ma come ha detto anche Agostini recentemente: “9 mondiali non si vincono per caso.” E non è finita…….

  26. GRANDECASEYPDUCATI scrive: rossi è un gran campione ma quando ha tra le mani tutto quello che piace a lui ,come trova qualcosa di diverso diventa un pilota normale.
    Penso che sia più o meno la stessa cosa anche per tutti gli altri piloti. sulla moto devi sentirti a tuo agio altrimenti nisba. Poi sappiamo anche che Ducati non ascoltò Rossi tirando dritto per il proprio progetto, questo lo sanno anche le pietre, però tu non lo dici mai vero? E continuate a ridurre vent’anni di carriera nei soli due anni di Rossi in Ducati dimenticando che Rossi ha guidato Aprilia, Honda e Yamaha vincendo.
    Onestamente è inutile perdere tempo contro l’ottusità ma almeno cercate di evitare di essere ridicoli e patetici, lo dico per voi…poi fate quello che volete.
    P.S.
    Ti ricordo che Rossi tra 4 mesi compie 37 anni…non so se mi spiego.

  27. a grazie a tutti quelli che mi ricordano che nel 2011 yamaha e honda erano progredite all’improvviso e la d16 di rossi invece era all’improviso un paracarro ,ma fate quasi tenerezza dai ,perchè invece l’anno prima quando stoner vinse tre delle ultime quattro gare con la ducati, honda e yamaha erano dei cessi .secondo me è piu facile che rossi con la ducati non ci abbia capito una mazza (e lo disse anche stoner “rossi non ha capito come si guida la ducati”).io do ragione a quelli che dicono che rossi è un gran campione ma quando ha tra le mani tutto quello che piace a lui ,come trova qualcosa di diverso diventa un pilota normale .

  28. Cavoli, io scherzavo proponendo a Murano di guardare il giro d’Italia invece della motogp, ma mi sa che non lo farà mai… Biaggi é cascato anche dalla bicicletta…

  29. MURANO35
    ma ci fai o ci 6? l’altro giorno andavi millantando che se biaggi nn incontrava rossi adesso avrebbe 2 mondiali e mi parli dei 9 titoli? se arrivare 2 equivale a un titolo allora vale ne ha 14? anche io nn digerivo i modi da signorina isterica di biaggi e casey ma ho saputo apprezzarne le doti evidentemente per tè è piu difficile cavarti il prosciutto da davanti agli occhi.
    cerco di aiutare i tuoi neuroni un ultima volta…
    casey stoner : quest’anno va veramente forte. È impressionante”
    max biaggi: Se gli altri sono più veloci e tu raddrizzi sempre le cose, vuol dire che sfrutti al meglio tutta l’esperienza e l’abilità di cui sei dotato – ha detto Max Biaggi alla Gazzetta dello Sport – Sorpreso da Rossi? Un po’. Sbaglia Marquez, sbaglia Lorenzo,ovvero due leader e lui no. Ma non è solo fortuna. A Silverstone ha avuto la pioggia dalla sua, d’accordo, ma poteva cadere, fare un dritto. Si sta meritando il Mondiale.
    jorghe lorenzo:”Io e Marquez spesso lo battiamo in velocità, lui però ci dà mezzo secondo al giro, massimizza tutto il potenziale. Vale non ha fortuna, solo grandi meriti, frutto della sua grande esperienza”
    inspirandoti con le parole dei tuoi idoli spero di aver portato un po di lucidità nella tua mente annebbiata da anni di fegato gonfio, è passata a chi è stato umiliato dal dott. fattela passare anche tu…

  30. BARBA99
    che casey ha vinto il mondiale grazie all elettronica nn è un mistero, lo dice chiaramente leoni il suo ex capomecca. (nel 2007 avevamo un grande vantaggio in termini di elettronica e honda e yamaha sono state costrette a inseguire per tutta la stagione) infatti nel 2008 yamaha ha introdotto il progrogetto imu (che ora è presente anche su r1).
    casey quando s’è nè andato ha dichiarato :” ultimamente avevo paura e nn è bello guidare così”, mesi dopo ha parlato di piu Cv e meno elettronica. mi sa un po di presa per i fondelli a voi tifosi che cosi poco conoscete del vostro idolo.

  31. Va bene ragazzi….9 titoli mondiali fanno vedere tutti dall’alto in basso….quindi avete ragione voi…spero siate contenti …..io non lo digerisco…perdonatemi ma è così….mille volte Biaggi , JL,Stoner ecc ecc.
    Non vi disturbo più…cmq almeno avete avuto qualcosa da dire e qualcuno da insultare come nello stile della maggior parte dei tifosi da stadio di VR….forza Lorenzo sempre

  32. Vado un attimo OT. Una domanda sorge spontanea: Murano 35 non è per caso un alias di dimarzio43?
    Caro Murano, hai voglia a dopare un brocco, potrà fare una buona gara, magari vincerne qualcuna, poi si ferma li. Le gomme buone e le moto buone le hanno avute tanti ottimi piloti, ma alla fine di quelli in attività quello che ha vinto di più è lui, Rossi, fattene una ragione e prendi l’amaro Giuliani che sembra faccia bene al fegato.

  33. Ciao a Tutti mi sono appena iscritto. Sono un tifoso di Rossi come tanti. E’ da molto che leggo i commenti e onestamente non mi meraviglio quando si vuole stravolgere la realtà (ROSSI E’ UN MEDIOCRE) o quando ci si mette davanti una tastiera e si insulta gratuitamente senza sapere nulla della persona che si sta offendendo, sia esso Rossi, Stoner o un qualsiasi utente commentatore. A mio avviso la maggior parte di queste persone evidentemente, e me lo auguro, hanno appena raggiunto la maggiore età, altrimenti sarebbe preoccupante e non lo dico con sarcasmo. Ma comunque si rispecchia un po’ tutto il mondo che ci circonda dalla politica al calcio, dalla vita privata/amorosa a quella lavorativa ecc. ecc.
    Il mio consiglio è quello di fare una selezione di commenti ai quali rispondere. Perché perdere tempo con queste persone che a priori sono predisposti a insultare e a non cambiare mai idea?
    Detto questo, scusate se mi sono dilungato, la ducati del grande Stoner non era quella che l’anno prima, il 2006, aveva vinto l’ultima gara con Troy Bayliss che non aveva mai corso in quella stagione?
    Che Stoner sia stato un pilota velocissimo non c’è bisogno che nessuno convinca nessuno, ma la Ducati di quell’anno era una moto ben sviluppata(da qualcun’ altro) , con un motore pauroso e che sposava benissimo le gomme. Rossi non ha mai vinto con la ducati? L’anno prima la ducati di Stoner non vinse prima della 13 tappa del motomondiale, qualcosa vorrà dire. La causa, a mio avviso, sta nel fatto che un pilota deve sentire sua la moto e Valentino, per vari motivi,non ci è mai riuscito. La Ducati anche se era una buona moto, le concorrenti avevano fatto passi in avanti quell’anno.
    Un’altra cosa che non capisco è perché si debba tifare sempre contro qualcuno.
    Quando è caduto JLO io ero veramente dispiaciuto.
    Questa è una cosa che vi fa star male perché è ben diverso che tifare a favore. Sceglietevi un pilota e tifatelo. Tifare contro vi logora.

  34. Grande Max, hai centrato appieno la situazione. Fondamentalmente Rossi si DIVERTE ad andare in moto, in più con il passare degli anni, non avendo più niente da dimostrare, è pure diventato più umile, omaggia gli avversari, ammette tranquillamente i suoi errori. Per nessun pilota sarebbe stato facile tornare al vertice dopo vari anni bui (che per molti piloti sarebbero lucenti), invece Vale ci è riuscito, ha cambiato stile di guida, si allena a oltranza, impara dai suoi errori e migliora. Personalmente penso che JL sia il pilota più forte in questo momento, ma tante volte non basta questo per vincere un campionato. Da ragazzo ero appassionato di fotografia e sulle varie riviste specializzate, quando facevano le prove degli obbiettivi, usavano come metro di paragone quelle della ZEISS. Quindi alla fine dicevano che l’obbiettivo in questione era meglio o peggio di quello di riferimento. Ecco, la grandezza di Valentino sta proprio in questo esempio. Non importa se un’altro pilota è più veloce o più lento di lui, è lui il punto di riferimento. Da Asey a MM il punto di riferimento è sempre stato lui, Rossi. Credo che, aldilà delle proprie convinzioni, simpatie o antipatie, Rossi è stato e rimane un punto di riferimento, una pietra di paragone per tutti i suoi avversari.

  35. Barba99 è vero ma Rossi non è mai fatto mistero, come non ha mai fatto mistero del fatto che quando da regolamento il gommista era libero lui come gli altri, si sceglieva la gomma che preferiva. Ti dice nulla Rio Hondo quest’anno? Quella gomma extra hard la Bridgestone non l’ha più portata, qualcuno si sarà lamentato? Eppure potevano averla tutti, mica solo Rossi. Lui ha vinto con e senza elettronica al contrario di Stoner che senza volava in terra come un barattolo vuoto. Hai voglia adesso a dire che non la vorrebbe, tu ti immagini senza elettronica e con gomme che ognuno potesse scegliersi come vuole quanti secondi al giro prenderebbe Stoner da Rossi? E mica solo lui, ma anche Lorenzo e Marquez ecc ecc…

  36. La domanda sorge spontanea…sig Temporali da cosa deduci che rossi non sia il più veloce???? Certo gli mancano quei 3 decimi di differenza che aveva un tempo causa anche i suoi 36 anni altrimenti il campionato era già chiuso da un pezzo…ma guardando le gare e analizzando i tempi sul giro in gara rossi gira come marquez e lorenzo..loro sono più veloci nei primi giri di gara ma poi i tempi sono come quelli di rossi…e cmq valentino non è mai stato veloce nei primi giri poichè vuole avere sensazioni positive sulla moto ci mette un pò a trovare confidenza e questo penso sia fisiologico per uno di 36 anni quasi 37…ma poi gira come gli altri il che non fa altro che aumentare la sua bravura se mai ce ne fosse stato bisogno…oltretutto è anche migliorato in qualifica…non so se riuscirà a portarsi a casa il titolo ma per quanto mi riguarda ha dato dimostrazione della sua immensa grandezza..e se non ci riuscirà sarò solo per una questione anagrafica …il rossi 20 enne questi se li mangiava a colazione

  37. Murano35 io il 50ino non ce l’ho più da oramai 20 anni ma meteo e tempo permettendo il mio GSX-R 1000 K7 lo prenderei volentieri per andare a farmi qualche passo o una mugellata, ma non per questo mi sento superiore o con maggior diritto di parlare di moto di chi per un motivo o l’altro ha un 50ino anzi che una superbike!!!

    P.S.
    Io sul cupolino ho il 64 con grafica Rossi style e il 58 di Sic, dici che anzi che al Mugello devo andare a fare le rotonde con le rotelline in piazzetta???

  38. La maggior parte di voi è così ignorante (nel senso che ignora le cose) che rispondervi non è nemmeno un esercizio di intelletto utile. Mil limito a dire: il mondiale lo vince chi è in cima alla classifica. Ed il merito è una combinazione di cose (velocità, costanza, carattere e anche fortuna) che è frutto solo del suo lavoro.

  39. Mi chiedo SE un campione straordinario come Rossi, che rischia il collo da 20 anni correndo in moto, amato più di qualsiasi altro sportivo, in tutto il pianeta, vincitore di 9 titoli mondiali in ogni categoria; ad un passo dal decimo, che ha regalato E REGALA duelli ed emozioni come nessun altro sport ci ha regalato.. dicevo.. SE uno come lui e’ un pagliaccio beh.. mi chiedo come possa essere GIUSTAMENTE etichettato un pinco pallino qualsiasi che come unico obiettivo raggiunto nella vita ha quello di accendere un pc andare su un blog e sfogare i suoi fallimenti e dolori personali contro appunto Valentino Rossi… E’ tutta una questione di proporzioni; se Rossi è un pagliaccio, tu murano, proporzionalmente rispetto a cio’ che hai conquistato nella vita rispetto a lui, cosa sei? parassita? organismo monocellulare? fallito? La cosa inquietante è che mentre la gente aspetta la domenica per assistere ad uno dei campionati piu’belli ed equilibrati di sempre, con questi ragazzi che rischiano di morire per regalarsi e regalarci emozioni incredibili, c’e’ altra “gente” che aspetta la gara solo per aspettare il fallimento di un pilota. Non passione per questo sport ma vera antipassione. I classici che non vengono invitati ad una festa perchè sono sono tanto antipatici e negativi che nessuno li invita ma loro, per dispetto, esattamente come bambini stupidi, vanno lo stesso, senza invito, solo per disturbare. La banalità del nulla che fa casino.

  40. Rossi oltre che agli avversari in pista, dallo psicologo ci sta mandando molti di voi!!!!! Si leggono veramente commenti assurdi…

  41. Ragazzi miei…fatevene una ragione ….non tutti siamo tifosi da stadio prestati al motociclismo e non tutti per questo motivo , digeriscono il pagliaccio col 46 …e visto che offendete personalmente…ora smettete di giocare con PSP inforcate il cinquantino col 46 sul cupolino e andate a girare in piazzetta….

  42. Credo che grandecaseyducati capisca benissimo. Piuttosto, diceste anche che vinceva per l’elettronica, mi ricordo intere trasmissioni a ridere di Stoner come se fosse un “videogiochista”. Vale domenica ha detto o no che ha giocato tutta la gara con le mappe per trovare il set up corretto? Casey è o no a pescare perché vuole un motomondiale senza elettronica?

  43. grandecaseypducati
    Non voglio andare troppo fuori tema ma quelli che ancora associano il titolo di Stoner in Ducati altre Bridgestone e al motore devono darsi all’ippica e cambiare sport . La Ducati ha sempre avuto il miglior motore (anche quest’anno)e la d16 che ereditò rossi vinceva le gare fino a un mese prima con Stoner . La stessa moto che vinceva e partiva in prima fila con Stoner , con rossi beccava 2sec. No caro invece parliamone, dal libro di Stoner si evince che lui avesse un unica traiettoria dove mettere le gomme, cosa che Valentino ha cercato di cambiare senza riuscirvi. Non ti dice su come Stoner ci vincesse? Ti voglio aiutare, warmup lap Valencia 2009, ci arrivi a capire?

  44. MURANO 35 E’ evidente che i tuoi commenti sono figli di un’invidia che ti consuma dall’interno, hai persino giudicato Valentino Rossi come una pessima persona e pilota mediocre , chiedi aiuto ragazzo,fatti curare.

  45. Giusto sono d’accordo, ha esagerato ed è andato lungo…..è perche è sotto pressione e non sa gestire… cmq ho capito come la pensi, siamo su fronti opposti e va benissimo cosi.

  46. allora quando a inizio stagione Rossi si è fatto recuperare 25 punti da jorge? Li cosa è successo? Se jorge sentiva la pressione di Rossi cadeva a inizio gara quando era la pista bagnata no? invece se ne è andato in fuga senza problemi… poi la pista si èasciugata, lui aveva meno gomma degli altri e quando ha visto che rossi lo stava raggiungendo ha esagerato ed è caduto

  47. Ma io non ho parole… non so se avete visto la gara… allora diciamo che Lorenzo ha subito la pressione di pedrosa che lo ha sorpassato e stava andando in fuga… é uscito perche stava tirando e ha commesso un errore… Piuttosto perche non vi chiedete perche nel giro di due giri ha perso tutto il vantaggio che aveva mentre fino a quel momento stava dominando? Semplicemente Lorenzo doveva star davanti a rossi e ha sbagliato

  48. Non mi pare che Valentino subisca la pressione di Lorenzo come invece succede al contrario….Valentino anche quando JL ha vinto quattro gare consecutive non ha mai sbagliato rimanendo sempre lucido e concentrato in tutte le gare….Sull argentina lasciamo stare, non volevo tirar fuori il discorso perche non centra niente e mi scuso

  49. Dexed e come mai con gomma rovinata sul lato destro (parole sue) è andato dritto in una curva a sinistra!??

  50. Sulla caduta di MM in argentina credo o ad austin quando ha centrato Rossi… beh anche qui.. guardati bene la slowmotion va… “stranamente” Rossi si gira per vedere dov’è MM. e appena vede che è alla sua destra pinza il freno… ora ditemi voi se sono solo coincidenze.. guardate il video prima di commentare pero

  51. Sebulma perdonami ma non dire cavolate dai su… Ancora sta storia della pressione che mette rossi.. ma perche non tirate fuori anche la pressione che mette jorge a rossi tutte le volte che gli da paga? Che sono molto frequenti? Si parla solo della pressione che mette rossi a Lorenzo quelle poche volte che (grazie al meteo) gli arriva davanti

  52. ….o il povero MM qualche gara fa che alla fine l ha centrato e si è spalmato a terra……

  53. Ma nessuno ha fatto caso che Lorenzo in tutta la gara, bagnata, asciutta, con gomme nuove e con gomme distrutte, l’unica curva in cui è andato dritto è stato quando aveva Valentino alle calcagna….Non regge la pressione, quando ad ogni giro vedeva il gap sul cartellone che si abbassava ha avuto il panico…..un po’ come il povero Stoner a Laguna Seca..

  54. ma nessuno poteva prevedere che smettesse di piovere nemmeno paolo fox… Cosi una volta che la pista si è asciugata ovviamente chi ne ha beneficiato di piu sono stati i piloti che sono andati piu piano quando era bagnato… ma ovviamente non andavano piu piano perche volevano gestire le gomme ma perche non avevano il ritmo di jorge

  55. grandecaseyducati …ogni anno le moto vengono sviluppate infatti quest’anno quasi in ogni pista si abbassano i record che marquez lo scorso anno (quando sembrava un marziano) aveva fatto segnare…la ducati di cui tu parli era rimasta ferma mentre gli altri progredivano o pensi veramente che Stoner sia 2 secondi più veloce di rossi?

  56. Ammetto anche io che psicologicamente Rossi è molto forte… E’ fastidioso per un avversario vedere che lui non si demoralizza mai dopo una sconfitta… di questo lo ammiro davvero ma bisogna essere obiettivi anche… Quest anno finora gli è andata sempre bene. Domenica con la pioggio non avrebbe preso Jorge che visto che riusciva ad andare piu forte ha consumato prima le gomme

  57. @grandecaseyducaati hai perfettamente ragione, valentino aveva la stessa moto di casey, assolutamente identica peccato che le yamaha e le honda erano progredite.

  58. Si vero Stoner faceva miracoli con quella moto, e infatti nessuno sminuisce Stoner, ma nel 2007 le gomme Bridgestone hanno fatto la differenza altrimenti avrebbe vinto anche l’anno dopo o almeno se sarebbe giocata fino all’ultimo. Comunque non si è mai profeti in patria, gli stessi piloti della MotoGP sanno chi è Rossi ma forse è il giudizio di “gente” che non capisce di moto. Qui qualcuno invece è un vero intenditore……e a proposito di Biaggi interessante la teoria di ingaggiare un pilota pagarlo milioni per penalizzarlo senza investire un euro, che fenomeni questi della Honda,proprio contorti…

  59. Non voglio andare troppo fuori tema ma quelli che ancora associano il titolo di Stoner in Ducati altre Bridgestone e al motore devono darsi all’ippica e cambiare sport . La Ducati ha sempre avuto il miglior motore (anche quest’anno)e la d16 che ereditò rossi vinceva le gare fino a un mese prima con Stoner . La stessa moto che vinceva e partiva in prima fila con Stoner , con rossi beccava 2sec.

  60. onore a rossi, nienta da dire, però in giro si leggono delle inesattezze, ieri quando la pista era bagnata ne rossi e ne pedrosa hanno amministrato le gomme ma semplicemente non riuscivano ad andare più forte di così, basta ascoltare le loro interviste, lo stesso rossi ha ammesso che se avrebbe continuato a piovere non sarebbe riuscito a prendere lorenzo

  61. per Murano35….dillo subito se sei un tifoso di Biaggi….e magari prima di parlare accertarsi che l’interuttore del cervello sia in posizione on…..

  62. Grande articolo Max!!! Adesso vorrei dire una cosa a tutti coloro che dicono che Rossi ha avuto solo fortuna e che dicono di informarsi sulle cose prima di parlare..io vi ricordo che nel 2010 quando Valentino si stava riprendendo dall’infortunio alla gamba, la Yamaha gli fece provare la r1 superbike, grazie alle sue prove la Yamaha in superbike tornò competitiva..

  63. Vorrei ricordare a murano 35 e devastoner che l’unico in moto gp che per due volte ha mollato la moto vincente per andare su una moto inferiore è stato Rossi, una volta gli è andata bene perche in yamaha hanno seguito le sue indicazioni ed è tornata vincente dopo tanti anni di digiuno, in ducati vuoi per i pochi soldi vuoi per arroganza non lo hanno assecondato ed è finita male.

  64. Max nulla da aggiungere alla tua analisi: assolutamente perfetta e condivisa in toto.
    Murano mi riabbasso di nuovo alla tua “altezza” per chiederti alcune cose: ma possono venti anni di carriera racchiudersi in due anni soli? Ma ogni tanto (ma proprio ogni tanto) il cervello lo inserisci?
    Ma possibile che tu non ti renda conto delle cavolate che scrivi in produzione industriale che solo la metà bastano per anni?
    Un saluto a Max e a tutti gli amici che postano nel blog.

  65. «È un uccello, no un aereo! No, è…» VALENTINO ROSSI, cosa dire, un pilota senza età, passano gli anni ma lui è sempre li, più forte di prima, più forte del tempo. Sono un rossiniano e posso dire che mi ha affascinato ciò che ha scritto Max ( bravo ). Per avallare ciò che ha detto vorrei dire che nel gp di Aragon, dopo uno stupendo duello con Pedrosa, Vale ai microfoni sorride mostrando con le dita che ci è mancato pochissimo per superarlo. Io in primis sarei sceso dalla moto e strangolato Pedrosa ( come fa homer con bart ), ma lui ” gioca “, ci sta perdere, ma importante è continuare a lottare.

  66. caro Murano 35 comincia con lo stare z i t t o che è meglio non eri tu che ti senti che THE DOCTOR ovvero VELENTINO ROSSI ovvero VR 46 cadeva domenica ti ripeto è meglio che stai zitto CHE È MEGLIO

  67. Io per Valentino Rossi non ho piu’ parole.. .Quando non correrà più rimarranno solo briciole.

  68. Sono d’accordo con Loriano , è una vergogna che mediaset (Studio aperto , TG5 , etc,etc) di quando hanno perso il motomondiale non dicono niente di Valentino Rossi , ni della MotoGP.
    Mi domando: Non è un sport il motomondiale? , Valentino non è italiano? . Sta lottando per vincere un mondiale e non dite una sola informazione. Scusate però non mi avrei mai aspettato di voi questo.
    Più che mai Go 46 gooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo.-

  69. Al di la del tifo che dovrebbe essere sportività, chi critica rossi insulta o meglio dimostra la propria “non” intelligenza. Come si fa a criticare un pilota che vince 9 titoli mondiali ammesso che perda questa. Paragonarlo a uno stupidotto che ha vinto solo grazie al primo anno di Bridgestone e quando era alla pari si è inventato il mal di stomaco….. Al cospetto di Rossi ci sono state meteore che si sono alternate per anni e “Criville, Gibernau, Biaggi, Stoner, Lorenzo, Marquez, Capirossi, Pedrosa” qualcuno bravo, qualcuno meno ma il rivale di riferimento è solo uno: ROSSI. L’unico che forse lo sostituirà in futuro sarà Marquez ma finchè c’è lui…… Ducati ha vinto per le Bridgestone e Stoner non ha mai sviluppato nulla tanto che Rossi chiedeva un cambio di telaio, ora lo hanno cambiato ma hanno 2 piloti che non sono in grado di svilupparlo e si vede….. Per cui per scrivere stupidate non scrivete che è meglio

  70. Rossi e’ come un artigiano che fa con passione il suo lavoro senza guardare al tempo che ci impiega, gli altri invece sono il classico esempio di chi vuol guadagnare il piu in fretta possibile

  71. Ciao Max!
    Bel pezzo anche stavolta,e anche staviolta concordo abbastanza la tua analisi.
    Soprattutto la parte dove scrivi che la passione e il divertimento a stare in un certo ambiente e facendo la cosa che ti piace di piu sono importanti,allungano la carriera aggiungerei.
    Sulla parte su Lorenzo ho sensazioni diverse dalle tue,a me sembra che la frustrazione di Jorge derivi dal fatto che è consapevole di avere la moto piu performante del lotto(di gran lunga?)di essere costantemente piu veloce del suo compagno e nonostante questo stia perdendo questo mondiale per episodi,scocchezze,caschi appannati,foga nel tirare troppo a freddo e cadere,foga nello staccare troppo presto gli inseguitori(ieri)etc etc.
    E’ il solito martello,vince 4 gare a fila e poi in 3 gp gli piove nel giro di allineamento e non interpreta al meglio le strategie misto/Umido/pioggia/asciutto,mai state il suo forte in effetti.
    Sa che Rossi in bagarre lo puo fregare in staccata o in bagarre è corre disperato verso una solitudine che lo rinfranchi,insomma un pilota un po spaesato,non fortissimo di testa quando le situazioni variano di colpo.
    Ma non tutti gli anni è così,un po di sfortuna ce l’ha avuta davvero mi sento di dire.
    W il motociclismo

  72. siete come lui….sapete solo offendere…argomenti zero…chiaro 9 titoli son li da vedere….ma chi non ha i para occhi vede meglio….buon divertimento

  73. Un consiglio a tutti anche se so che non è facile: quando si leggono commenti assurdi che non stanno ne in cielo ne in terra su qualsiasi argomento si voglia, sarebbe meglio evitare di dare risposte al diretto interessato. C’è gente che scrive “stranezze” per alzare polveroni e tornare poi dopo 15 min sulla pagina dell articolo per godere delle risposte. Come con i bambini o i cani: fare finta di niente; probabilmente alla fine si stancheranno.

  74. e poi ancora…. ma come ti permetti di giuduicarlo come persona definendolo pessimo!??lo conosci ?e poi tu chi sei? cosa hai fatto nella vita x permetterti di dire questo? sei solo un patetico da tastiera e oggi hai davvero superato il limite

  75. MURANO qui se c’e’ una pippa quella sei tu caro mio….327 gare 112 vittorie…210 podi….9 titoli mondiali ! vatti a fare na passeggiata va che e’ meglio…

  76. DEL MONDIALE MOTO GP NON PARLO PIU’ FINO ALLA FINE, MA VI DICO UNA COSA CARI MIEI ANTIROSSI, RICORDATEVI CHE: PELE’, MARADONA, SENNA, PROST ecc… NON HANNO VINTO TANTO PERCHE’ PIOVEVA O GLI ALTRI AVEVANO LA DISSENTERIA, MA PERCHE’ ERANO FORTISSIMI.

  77. MURANO35
    Si si ma parlaci di biaggi in hrc…. anche li 0 investimenti? Ora capisco come faceva rossi a fare quelle cose.poi welcom per nn parlar del 2005 #ilverovalore.

  78. Max700cm rospi con ducati 2011-2012 zero vittorie, stoner nel 2010 sempre per terra con ducati ma 9 podi e 3 vittorie…rospi 9 podi e 3 vittorie con la ducati li vedeva con il binocolo…facile facile per rospi vincere nel 2008 con gomme bridgestone e yamaha….perchè non ha firmato un triennale ducati a fine 2007?

  79. salve a tutti. Mi sono appena registrato solo per fare chiedere una delucidazione a tutti gli antirossisti:
    Delle due l’una: o siete così infervorati, a causa di grossi problemi di stitichezza per cui le vostre giornate sono irrimediabilmente storte, oppure vi tromba le mogli/fidanzate. Fatemi sapere. Grazie

  80. STOCCATINA X LA REDAZIONE DI SPORTMEDIASET: VI SEGUO TUTTI I GIORNI, E CAPISCO CHE AVER PERSO IL MOTOMONDIALE IN CHIARO VI BRUCIA, MA SUL VS. TG PARLARE DI NFL, FRECCETTE ecc… E NEANCHE UNA PAROLA SUL MOTO GP NON VI FA’ ONORE, VE LO DICE UN ABB. MEDIASETPREMIUM.

  81. Be certo dire che Rossi è scarso è una barzelletta.Che ha avuto aiutini,gommini ,investimenti da 100 milioni fa ridere…perché con la Ducati non ha vinto niente, ma con quella Ducati manco Stoner vinceva. Ha vinto un titolo Stoner con la Ducati? Vero grande merito a Stoner, un fenomeno, ma ricordo quell’anno gomme Bridgestone nettamente superiori alle Michelin, e una moto che sul dritto era un vero missile. Infatti l’anno dopo a parità di gomme le ha prese di santa ragione., e l’ultimo anno in Ducati stava sempre steso per terra.Argomento Biaggi: pilota che ha avuto moto ufficiali, e vinto 0 tituli. Ed era un signor pilota, ma Rossi è il motociclismo. Tutto il resto è noia…

  82. mi sembra che Lorenzo stia facendo il ruolo perfetto del compagno di squadra più “scarso”, cioè aiutare il più “forte” a vincere il mondiale

  83. Quando trasmettono una gara di moto gp..con conseguenti performance e risultati…se si soffre cosi tanto si puo sempre cambiare canale suvvia…il fegato l’e’ da curare…con o senza Maalox..anche Mr.Pedron (oooppsss!)….l’ha cambiato canale…vuoi mettere le supersfide con Sykes,Haslam e Guintoli…(lasciando stare Rea..un fenomeno..ai tempi su…Garelli)…oh suvvia…na’ bella risata!!!

  84. cantatevela e suonatevela tra di voi….la realtà è e rimane che il Grande Rossi …colui che sistema la moto in cinque minuti, quello col secondo nel taschino e i decimi nel polso destro non è altro che quello che abbiamo visto in Ducati in due anni di sofferenza pura…un pilota che senza la moto migliore e i favoritismi avuti , non vale più di un normale pilota…a proposito di intenditori…investimenti yamaha nell’era Biaggi 6 miliardi di lire (3milioni di euro) investimenti nel periodo Rossi in yamaha 100 milioni di euro…questo prima della sua sventurata venuta in Ducati….non date aria alla bocca …informatevi…..rimane un buon pilota e niente di più..e ora continuate a godervi il magnifico

  85. Murano, che commenti a fare in questo forum… il tuo biaggino é in superbike, Stoner a pesca ed il buon Capirossi simpatizza per Valentino.
    Eppoi chi sarebbero gli intenditori veri? Quelli come te?
    Fai un favore a tutti e dileguati una volta per tutte, i tuoi commenti non servono a niente… il decimo titolo sta arrivando, inesorabile, gara dopo gara, punto dopo punto, perché lui é il migliore, indipendentemente da quello che pensi.
    Se non ti piace più la motogp, guardati il giro d’Italia!

  86. Analisi PERFETTA….Grande Max….per il resto leggere certi commenti,vedi tal “vetrai veneti”, aldila’ della liberta’ di parola a tutti concessa…intristisce e fa molto..molto…preoccupare…augurissimi..ma che brutto…vivere….

  87. colpiti nel segno vero….Rossi vale quello che ha dimostrato in Ducati…poco più di niente ..Stoner ci ha vinto il mondiale e Capirossi la ha portata a podio spesso…lui na pippa di niente….buffone e incapace

  88. MURANO35 io spero che quando Rossi si ritira sia la gente come te a non seguire più le moto.
    Mi sembra che Max Temporali abbia fatto il pilota, e di sicuro di moto ne sa molto più di me e te, e non dica assolutamente nulla di quello che dici tu.
    Il tifo da stadio, come tu lo chiami, c’è sempre stato e sempre ci sarà, solo una volta era tutto meno social.
    E per finire, visto che sai la ricetta magica, perchè non vinci tu 9 mondiali, poi ne riparliamo.
    Ps: sono stato un tifoso di Schwantz, di Cadalora, di Fogarty e di Dooahn, simpatizzo per Rossi come per era per il Sic, ma sono sicuro che tu non sai chi sono i primi 3/4 piloti citati anche se sei un super intenditore di moto.

  89. MURANO35
    per che dici tutte queste boiate? rossi nn ha un manager da anni fa tutto da solo…. se poi vuoi farmi credere che Gibo’ Badioli suo ex manager era il migliore allora 6 proprio un grande….
    pessima persona? nulla che vedere con CS JL e MM ? certo ho sempre visto il 46 prendere a pugni i suoi colleghi, o lanciar caschi per i box… il vero valore di biaggi è quello visto in hrc nel 2005 0 vittorie 🙂 certo che a tirarti la zappa sui piedi 6 un maestro…

  90. GRANDECASEYPDUCATI
    forse nn ricordi il 2008? rossi vince per quasi 100 punti, mondiale molto meno combattuto, ma rossi nn era ancora il piu vecchio pilota in griglia…. fossi in lorenzo mi seppellirei sotto il traguardo a valencia, perche che vinca o che perda a inseguire un 36 enne per tutta una stagione senza mai riuscire a star davanti 1 giorno con la stessa moto è alquanto umiliante…

  91. Murano35 ma intendi aiutato come uno che va a piangere perché la sua famiglia è povera e se lui non vince finisce sul lastrico? Oppure uno che per farlo vincere con una scelta di gomme vecchie e incotechite, con la scusa di risparmiare, gli hanno listato a lutto il mondiale vinto nel 2011? O ancora meglio uno che nel 2012 si lamentava per il cambio delle gomme, rese più sicure, dopo che Pedrosa lo stava suonando come un tamburo? O magari un altro che non voleva Harada in squadra con lui o che allargava il gomito per buttare fuori gli avversari in pista?

  92. murano 35 forse hai dimenticato dove era la yamaha prima che arrivasse rossi nel 2004!! beh se tu sei un tifoso di biaggi è un’altra storia. biaggi può solamente fare il baffo a Valentino. Ricordo un biaggi che diceva che Valentino vinceva solo perchè aveva la moto migliore. A moto invertite infatti abbiamo visto il risultato. Valentino 9 vittorie, biaggi 1. Phillip Island 2004:ROSSI campione e biaggi rosicone. Smettila per favore di scrivere cose senza un senso logico.

  93. Rossi è sempre stato il più forte di tutti, ma non da un punto di vista della velocità ma bensi il più forte di testa. Ditemi voi chi sarebbe stato in grado di giocarsi nuovamente un modiale dopo le stagioni in ducati.Nessuno.Stoner si è ritirato, Lorenzo mi parla di sfortuna, Marquez da quando ha capito il vero potenziale di rossi non è più cordiale come lo era prima. Lui è forte perchè si diverte e non si preoccupa del giudizio degli altri. Lui è semplicemente VALENTINO ROSSI!

  94. il vero punto di forza di Rossi è stato quello di sapersi circondare di manager che gli preparavano i contratti e i contatti migliori con il team migliore del momento, ha ricevuto aiuti spaventosi e ha sempre vinto si per bravura ma sempre con truschini di basso livello concessi dal buon Carmelo.
    Ha portato il circo Togni nel circo delle moto, ha portato il tifo da stadio in un mondo che era fatto di intenditori e sportivi veri che si amavano un pilota ma non offendevano i suoi colleghi cosi come ha sempre fatto Rossi sbeffeggiando e mancando di rispetto a molti.
    In tanti avrebbero vinto quanto e forse più di lui con tutti i favori che ha avuto, ora fa il santerellino e usa l’esperienza per vincere …bravo..per me resta il pilota più sopravvalutato della storia del motociclismo e quando smetterà i i gialli suoi tifosi torneranno al calcio….Pessima persona e pilota mediocre…niente a che vedere con Stoner Lorenzo MM ….Barros e soprattutto Max Biaggi …il suo vero valore lo ha dimostrato in Ducati…zero vittorie e zero titoli …in compenso una baraccata di milioni di euro in tasca

  95. JLo è sempre stato fragile di testa,tant’è che non è la prima volta che ricorre a uno psicologo (ricordate l’anno in cui era sempre per terra ??)..il 46 è di razza marchigiana,e si sa che i marchigiani sono gente,tigna,tosta ed inoltre ha esperienza ed è bravissimo a gestire la moto negli ultimi giri con le gomme oramai al lumicino..inoltre ha il vantaggio di non dover vincere per forza e gli basta stargli in coda per portare a casa il 10imo che oramai è cosa fatta.
    Non condivido il concetto su Pedro..è un pilota che non vince e non fa vincere..è su un’ufficiale HRC da una vita e non ha mai vinto un titolo,tutti quelli che sono arrivati in Honda gli hanno dato la paga..non fa vincere perchè non aiuta neanche il team a portare a casa punti o,come quest’anno,a rimettere in corsa MM aiutandolo con qualche piazzamento togli punti al duo Yamaha..un buon pilota ,molto fragile fisicamente (anche per “colpa” della sua struttura fisica) ma niente di più..fossi HRC non lo confermerei più per il futuro,anche se per MM avere un compagno così è una garanzia di tranquillità all’interno del team.
    un augurio a De Angelis..lo rivogliamo fuori dal letto….questa è la cosa più importante,per il momento.

  96. non trovo giusto dire che l insenguitore ha meno pressione del leader valentino sapeva di non poter competere con lorenzo a motegi e si è tenuto alla larga dai guai e da eventuali cadute e così sara fino alla fine del campionato penso anch io che lorenzo quest anno sia stato sfortunato a silverstone girava 1sec piu veloce di tutti sull asciutto e venne a piovere ieri era piu veloce anche sul bagnato e si è asciugata la pista se non è sfiga questa
    comunque ho sempre pensato che per essere dei campioni a livello di rossi schumacher ecc oltre alla bravura bisogna avere anche un pizzico di buona sorte.

  97. condivido tutto quello che è stato scritto nel articolo, hanno centrato il punto. la forza di VALENTINO è la testa e la contro prova sono gli anni che sono passati senza che lottasse x il mondiale. Chiunque altro non sarebbe stato in grado di riprendersi 4 anni non proprio buoni come i suoi, ma lui con la forza che contraddistingue i grandi è tornato li e dire che lo merita sembra riduttivo. Detto da un DUCATISTA , vale ancora di piu’.

  98. faccio i complimenti a max temporali per questo articolo, scritto con molta passione competenza e intuito…parole sante le tue!

  99. auguri sinceri a De Angelis che vinca quest’ultima gara. Ci siamo dimenticati tutti che Nicola Antonelli ha vinto ancora: bravo bravo bravo. Grazie per l’inno di Mameli.

  100. Tanto di cappello, Max. Analisi che non fa una grinza!
    Jorge rideva sul podio a Motegi, ma non si stava affatto divertendo.
    Vale invece piace perché sorride anche con gli occhi e non é mai noioso.
    Nei confronti dei rivali spagnoli poi, é uno dei pochi che dice “bravo” agli avversari, quando quest’ultimi fanno qualcosa di speciale, come Pedrosa nelle ultime due gare.
    Anche se Vale non dovesse vincere il mondiale quest’anno, per noi, suoi tifosi da una vita, la gioia di rivederlo in pista l’anno prossimo a riprovarci ci basterebbe.
    Dedicato a Vale: sei semplicemente unico!

  101. Bisogna abituarsi all’idea di rossi nuovo campione del mondo , Lorenzo sta facendo gli stessi errori che faceva Stoner nel 2008 e a rossi basta stare li ad aspettare che il più veloce di tagli le gambe da solo . Per il resto c’è poco da aggiungere . Ducati ha un’ottima moto ma senza un top rider non si vince a meno che non facciano una moto spaziale il prossimo anno ma la vedo dura …a questi livelli ci vuole moto e pilota .

  102. chi ha fregato psicologicamente Lorenzo? gli 88 millesimi della pole. Chissà quanto gli ha roso e la soluzione era dimostrare di essere il più veloce anche sul bagnato dove Vale era più forte. Risultato? eccolo

  103. Pasini ha detto su SKY nel dopogara: Lorenzo è il più veloce, Rossi è il più forte. Crudele ma giusta lettura del mondiale: Bravo Pasini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *