LA NUOVA M1 MODELLATA SU ROSSI

2Nell’attesa di vedere le moto in azione, diventa interessante anche solo osservare due belle immagini statiche di Rossi e Lorenzo in posizione aerodinamica. Sono gli scatti del bravo Gigi Soldano, non offrono l’identica prospettiva, ma si somigliano. Incuriosiscono e suggeriscono spunti interessanti, seppur le moto potrebbero non essere definitive. Una chiacchiera d’inverno, insomma, tanto per tenere i “motori caldi” e solleticare ipotesi e curiosità. La prima, macro differenza fra le due foto, riguarda indubbiamente la misura dei piloti. Fra Valentino e Jorge ci sono oltre 10 centimetri di differenza, e tant’è: Rossi sembra “riempire” meglio la sua Yamaha rispetto a un Lorenzo che pare addirittura più piccolo del solito, quasi sproporzionato, come un bambino sulla moto di papà. Non lo ricordavo così poco armonico sulle forme della M1, e il sospetto di una moto 2016 più grande e ospitale mi ha spinto a frugare nel web, dove ho trovato le immagini degli ultimi due anni, sia di Vale che di Jorge, nella medesima posizione aerodinamica. In effetti l’inserimento del pilota spagnolo nel 2014 e 2015 era calibrato al millimetro e non avanzava un solo centimetro dietro a sé. Che fosse solo più arretrato sulla sella ? Penso di no, rispetto all’immagine attuale, la distanza fra gomiti e ginocchia, e quella fra ginocchia e telaio, è praticamente identica. A sostenere la tesi che mi porta a pensare a una moto più spaziosa, c’è un Rossi più sacrificato nelle immagini di queste ultime due stagioni, con i gomiti che addirittura sormontavano di poco le ginocchia e il sedere appiccicato al codone. Oggi, sulla sua M1, è bello come un faraone egizio, spalmato per il lungo senza interferenze, impedimenti o costrizioni di alcun genere e, anzi, dietro a sé c’è addirittura margine per arretrate.

1Che la nuova moto sia quindi realizzata volutamente per i piloti alti ? Il pensiero scivola rapido al 2017, e i “lunghi” si contano sulle dita di una mano… Difficile stabilire se sia stato allungato tutto il telaio, accorciato il serbatoio, o scavato il codone, ma di certo il bilanciamento della M1 non sarà lo stesso, forse per adeguarsi a una Michelin che qualche problema l’ha evidenziato, specie all’anteriore.
La curva aerodinamica fra il cupolino della Yamaha, il casco e la tuta, sembra disegnare una parabola perfetta sul profilo di Valentino, che mostra la continuità della linea fino alla coda. Meno regolare il profilo di Lorenzo, causato per lo più dalla forma di un casco che non si integra con la gobba della tuta e il plexiglass della moto; in alcuni casi si ricorre ad appendici aerodinamiche aggiuntive, in plastica trasparente, che consentono una migliore uniformità aerodinamica. A 300 all’ora offrono più stabilità alla testa, meno vibrazioni e turbolenze più contenute. Rossi lo scorso anno è sempre stato più lento in velocità, il suo fisico non permetteva la stessa penetrazione aerodinamica del più piccolo e compatto Lorenzo. Dopo il rettilineo viene la staccata, ma per Valentino c’è un momento in cui le due fasi si sovrappongono. Per ridurre la violenza con cui la forcella va a comprimersi, inizia a pinzare in piena velocità. Lo fa un istante prima di chiudere l’acceleratore, una finezza mai inquadrata dalle telecamerine montate sulla moto. E che Rossi abbia grinta anche quando fa per finta, è li da vedere sulla moto, con lo sguardo che si intravede puntare lontano. Lorenzo potrà invece risposare ancora per poco: ingrandite l’immagine e guardate i suoi occhi… Ovviamente si scherza e si provoca, almeno finché la sveglia suonerà per tutti.

Tweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Email this to someonePrint this page

331 risposte a “LA NUOVA M1 MODELLATA SU ROSSI

  1. la honda sarà l unica delle big a presentarsi con un nuovo motore.mentre mm continua ad avere problemi di telaio e probabilmente continuerà ad usare quello vecchio sviluppato da e x stoner.anke rossi sembra voglia cominciare col telaio vecchio,col 16 cambia l attacco del codone e le rigidezze,oltre il serbatoio.

  2. Che poi sempre in merito a Suppo, lui è il primo responsabile. Si è sfogato dicendo di Stoner che non si riesce mai a capire quello che vuole o cosa intenda, però a Phillip Island, ancor prima di Sepang, ha visto benissimo cosa stesse facendo Marquez ed è stato zitto. Di cosa si lamenta ora, lui è Marquez sono due compagni di MM, anagrammando il nome dell’uno ci stà anche l’altro.

  3. STATECOLLEGATI
    Per quanto ne so honda prevede un forte calo di tifosi…. tanto da aver ceduto parte d3ll ospitality a italtrans in cambio di trasporti si parla dell utilizzo di 16 bilici. Nn è una notizia uff ma l’ho avuta da un dirigente di italtrans, fosse vero, è chiaro il perche suppo speri in un riappacificamento, meno tifosi meno vendite… mi sa che la marquezzata cominci a costare parecchio

  4. Suppo che si rivolge a Rossi invocando la pace con MM è davvero una sceneggiatura da film di Woody Allen. Quest’uomo assieme ad MM non hanno un briciolo di dignità, stessero zitti almeno, tanto ormai chi gli direbbe nulla e il mondiale ricomincia. Quell’altro poi, ho fatto il mio dovere, certo che l’hai fatto lo ha visto il mondo intero, il tuo dovere di spagnolo non di pilota. Togliere gas in pista durante una gara è da vigliacchi autentici, lo avesse fatto al limite delle proprie possibilità sarebbe stato onesto ma lo ha fatto per tre gare di seguito. Se Rossi davvero ti stringerà la mano, attento, è il momento di preoccuparsi.

  5. Se vuoi dire, che la novità delle gomme, e della nuova elettronica possono creare qualche problema mi trovi leggermente d’accordo (Stoner dice che c’è ne ancora molta), però non ne farei una questione determinante, abbiamo già visto come i valori stiano tornando velocemente a quelli consolidati, con 2 sorprese che riguardano la Suzuki e la Ducati. Quindi il telaio del 2015 della Yamaha, da maggiore affidamento a Rossi rispetto a quello di quest’anno, proprio come il telaio portato dalla Honda nella stagione 2012, non dava quei miglioramenti chiesti da Stoner.La questione delle gomme nuove della Michelin, potrebbe creare qualche problemuccio abbastanza significativo, lo scopriremo presto!!!!

  6. E no, Stoner aveva dichiarato lo scorso anno che lui aveva avvertito HRC, che lo stile di guida di Marquez non si adattava al telaio del 2015, e poi è di poche settimane fa, l’altra dichiarazione che in HRC non lo volevano ascoltare. In pratica lo tenevano e pagavano profumatamente per non trovarselo contro, fino a che hanno fatto una stupidata, e lui ha reagito a far suo.

  7. Vadopiano provochi sul nulla, non ti ponesti la stessa domanda lo scorso anno qunado Marquez tornò al telaio 2014 eppure il nuovo l’aveva deliberato Stoner che poi è stato cacciato dalla Honda, cacciato, esattamente come fu per Preziosi. Le moto di quest’anno sono state realizzate senza riferimenti precisi.
    Certo fu una certa sensazione sentire che la Honda ha problemi a scaricare a terra la potenza, quindi…………..anche io tra le righe ho fatto una provazione, ma l’hai bellamente ignorata.

  8. Statecollegati: che giro di parole per non rispondere al merito della mia piccola provocazione!!!
    Vuoi parlare d’altro non ho problemi, e come sempre starò al tema. Rossi e Yamaha, Rossi e Lorenzo, Lorenzo e Yamaha, Suzuki e Vinales, Honda e MM, LCR e Crutchlow, le Ducati, da dove vuoi iniziare????

  9. Rossi dice la Yamaha con le michelin è fantastica, Lorenzo dice non ho feeling con l’anteriore. Uno dei due non dice la verità sul potenziale della moto, non vorrei che ai box si siano ricominciati a vedere i furgoni michelin entrare di soppiatto. Vero vadopiano?????
    Cmq tranquillo sia a Sepang che a Phillip Island Lorenzo è stato cmq più veloce nella somma dei tempi, non preoccuparti.

  10. vadopiano2.0 19 febbraio 2016
    Rossi che boccia la nuova Yamaha e tutto grasso che cola, vero statecollegati?????
    Basterà aspettare quale sceglierà Lorenzo per capire, già oggi ha dichiarato di non avere avuto feeling con l’anteriore. Del resto sei tu che hai scritto che Yamaha avrebbe comunque ascoltato Lorenzo, prima. Rossi ho scelto un ibrido tra le due e ha detto che bisognerà guidare più con il corpo e l’acceleratore, Lorenzo dovrà adeguarsi. La moto 2016 è nuova e non è mai stata provata a fondo con le nuove regole e mentre Rossi ha detto che si è trovato bene sia a Sepang che a Phillip Island con il telaio 2015, a Lorenzo adesso gli è venuta un pò di tosse. Quest’anno come non mai si vedrà chi sono i veri manici e non escludo sorprese clamorose. Visto Maverik Vinales?

  11. La trattura alla mano destra di Petrux proprio non ci voleva, spero recuperi presto. Dai Petrux, tanti auguri.

  12. Rossi che boccia la nuova Yamaha e tutto grasso che cola, vero statecollegati?????

  13. ma dai..”tu sai ki e cosa è stato cadalora” ma ancora mi fai ste domande??te lo riportato sotto della rivalità con zeelemberg.
    luca era un lamentone,ricordo ke dopo aver vinto una gara si fermò a bordo pista arrabbiatissimo xkè la moto nn era come la voleva lui.le gomme sono state il suo tarlo.quando era in 250 uscirono anke delle vignette dove si vedevano i piloti privati(ke a volte facevano più di una gara con la stessa gomma) offrire a luca le loro gomme.ricordo una gara dell italiano dove lui e reggiani si saranno sorpassati 100 volte e alla fine la spuntò il reggio.in 250 tifavo più x il reggio,mi piaceva la moto(aprilia,nn honda hb) e l idea ke potesse battere i più forti.in 500 tifavo cadalora,unico italiano a giocarsela,con gli altri e il texano ke ho conosciuto(tiè!)pensa ke una volta sono anke entrato nel motorhome,peccato ke nn esistevano i cellulari con fotocamera.

  14. Luca Cadalora un lamentone? Detto da un tifoso di Stoner è tutto un programma. Ma tu sai chi sia o sia stato Cadalora? Da solo in 500 ed in svariate occasioni ha fatto vedere i sorci verdi a Doohan che aveva ben altri mezzi a disposizione, altro che gommini. Incredibile, Cadalora lamentone.

  15. Valentino Rossi “Soddisfatto, quest’anno si lavorerà molto con il corpo e la manopola del gas”.
    Vediamo se ha ragione e soprattutto cosa intende dire. Forse chi ha veramente il secondo nel polso?
    Forse che con l’elettronica ultra sofisticata c’era poco da fare con il polso? Mannaggia mannaggia.
    Devastoner dov’è finito il secondo di distacco di Sepang? Certo c’è da dire che questo test non fa test, mancava Stoner, hahahahahahahahaha.

  16. un po’di tempo fa avevo nominato cadalora come uno dei vecchi lamentoni,rossi mi ha letto e subito lo ha assunto.
    in bocca al lupo a luca x il nuovo ruolo nel team di rossi,un pilota molto esperto,molto capace ke stava tirando su ottimi ragazzi.
    già vr e jl nn si possono vedere,adesso si potrebbe riaccendere anke la rivalità tra cadalora e zeelemberg,vecchio rivale ma nn in grado di impensierire cadalora.

  17. Curricurri ho detto basta di dire che la colpa del fallimento Ducati di Rossi sia tutta colpa sua.

  18. DEVASTONER
    ma 6 tonto o nn leggi e posti a babbo??? abbiamo appena detto che la gp 9 era la moto migliore della griglia e tu te ne salti fuori con sta boiata bella yamaha perfetta???? dai te lo faccio ripetere dal tuo stoner… “Quando avevamo il telaio in carbonio nel 2009, ero convinto di avere la moto migliore della griglia, ma purtroppo non sono stato in grado completare la stagione. Tuttavia, a mio parere, dal GP Catalunya in avanti, la moto era stata incredibile.”
    “Quando poi sono tornato in Portogallo – fatta eccezione per il mio errore nell’ultima gara – avremmo potuto vincere tutte le gara successive…..

  19. scollegato ma dopo il 2011-2012 di mister guidotuttoiocanarinogiallo ancora parli?? Stoner nel 2011 lo ha umiliato ongi domenica infliggendo al canarino distacchi abissali, ricordo il canarino che nel 2009 a Philips Island faceva il forte con la sua yamaha e arrivava secondo a meno di due secondi da bastoner che guidava il desmomotozzappa….bello nel 2011-2012 a moto invertite, con rospi a prendere vagonate di secondi di gran paga da bastoner…cmq rospi zero tituli dal2009

  20. avevi detto ke nn volevi più parlare di rossi e ducati.
    il fatto ke il motore ducati era attaccato sopra come il vecchio era xkè nn avevano più soldi e tempo x ridisegnare tutto il motore.tutti sapevano ke un ibrido nn sarebbe funzionato,figuriamoci preziosi.ma gli ordini erano di eseguire i capricci con quello ke avevano.
    sarebbe come se a te ti kiedessero di andare a fotografare(fai il fotografo?)in pista la mgp con una macchina con il flash a polvere da sparo e poi ti dicono ke le tue foto fanno ca..re e ke sono meglio le mie col cell.capito?
    sul traliccio,se ascoltate cosa diceva capirossi,ci rimarrete male,era sempre negativo,nn gli piaceva.ma i vertici quella volta nn volevano ke venisse modifikata neanke una vite,al contrario dell era rossi.
    un altra cosa x meteor,continui a scrivere ke preziosi era il progettista della panigale,più volte ti ho detto ke nn è così, ancora nn ti fidi?sei capitato in ducati,potevi kiedere.io ne sono abbastanza sicuro,ricordo quando era uscita ke ank io pensavo ke era di preziosi e loro su sta cosa ci giocavano.

  21. Statecollegati: non faccio quello che fa la guerra a chi ne sa più di me. Se gli ingegneri della KTM ritengono per loro sviluppare la moto con quel tipo di telaio, non ho nulla da obiettare!!!
    So che a suo tempo, chi aveva il compito d portare avanti lo sviluppo della Ducati, disse che il traliccio dava enormi problemi, confermato dai piloti, devo spiegare quali??? E si sono visti costretti a cercare maggiore rigidità, ed hanno investito in altre soluzioni!!

  22. Guarda dove sono gli attacchi del motore. Preziosi addirittura con il telaio perimetrale è riuscito ad attaccare il motore come sulla vecchia moto, in alto.

  23. Vadopiano
    Mi ha fatto ridere, l’idea di statecollegati che la Ducati doveva andare avanti con il traliccio.
    Ti ha fatto ridere? Intanto ho detto con lo sviluppo del traliccio e poi perchè non vai a dirlo ai progettisti ed ingegneri KTM che il traliccio ti fa ridere?

  24. Meteor02: ma quanta severità di giudizio!!!
    1)Preziosi ha portato la moto dal classico traliccio in acciaio, fino al carbonio con motore portante e sicuramente lo ha fatto a casaccio, senza nessun progetto e sviluppo da parte dei responsabili di progettazione e ricerca in Ducati. Forse è più pensabile pensare, che un tale progetto avesse bisogno di più tempo e sviluppo, non per essere ai vertici con le altre moto perchè lo era, ma per ridurre quei problemi che esso presentava. E con un Rossi che aveva fretta quel tempo non c’era!!!
    Mi ha fatto ridere, l’idea di statecollegati che la Ducati doveva andare avanti con il traliccio.
    2) Ti sbagli proprio, il motore portante con il telaio in carbonio era un unico pacchetto da buttare, (si diceva) quello della configurazione del motore, era la vera questione che veniva criticata, tutti sostenevano che dovevano scopiazzare il motore in linea tipo Yamaha, altro che storie.
    3) Che Suzuki non abbia i piloti di livello di lo dici tu. E poi quali sarebbero questi grandi risultati migliori della Ducati????
    4) Mi risulta che abbiano fatto proprio così.
    5) La moto era buona, con poco sviluppo per ovvi motivi, vatti a guardare anche come ci girava Hayden, direi non male. Una cosa sono i problemi che andavano risolti, ma la bacchetta magica non c’è l’ha nessuno!!!!
    6) Certo che so che Rossi ha vinto tanto in Honda e quindi??? So anche che è arrivato dietro a Capirossi recuperando 1 secondo a giro!!!! Il punto è che se scendeva dalla Ducati e saliva in Honda , nel 2012, secondo me non ci si sarebbe trovato, punto. La Yamaha è diventata la migliore moto da quando Rossi è tornato, be dai questa è un pochino forte come considerazione finale, secondo me Petrux con le sue dichiarazioni ti ha scosso!!!!

  25. Meteor c’è da dire in merito alla D16 così come l’aveva pensata Preziosi che Rossi dal 2013, tornato alla Yamaha, non fa altro che ripetere che la Motogp è cambiata ed anche il suo stile di guida doveva adeguarsi e quindi cambiare stile per adattarsi alla nuova moto alle nuove gomme ecc ecc. Anche oggi ha dichiarato che deve adattare nuovamente il suo stile di guida alla michelin. In Ducati non faceva altro che ripetere che la Ducati non si adattava al suo stile, mi sembra una cosa un tantino contraddittoria questa. Ciò non toglie che io sia daccordo con quanto hai scritto, credo che Rossi si sia impegnato in Ducati così come ha sempre fatto nella sua carriera e che abbia fatto più bene che male ma qualche colpa ce l’ha anche lui.

  26. statecolle
    secondo me rossi a preziosi è cominciato a star sull… dopo che ha provato la moto e ha chiesto il telaio, prima è stato filippo a convincere rossi a fare il passaggio in ducati, arrivando a dargli carta bianca salvo poi nn voler fare il telaio chiesto dal 46 (per questo mi sembra logico che rossi voleva comandare a casa di altri, carta bianca vuol dire quello)
    certo che ha preso la cosa sul personale, filippo pensava di aver scoperto l’acqua calda e rossi l’ha umiliato criticando la sua idea innovativa, mentre prima casey ne era entusiasta E POCO IMPORTA S’è HA ROVINATO PILOTI SU PILOTI…
    le mans fa poco testo, li rossi nel 2012 (col perimetrale) sconfisse casey su honda, è una pista che a rossi piace molto. nn si puo dire che preziosi fosse un incompetente, altrimenti nn avrebbe fatto moto vincenti 998 999 ecc ecc ha solo peccato di presunzione convincendosi che la sua idea fosse migliore della tradizione telaistica jap.

  27. Meteor ed io aggiungerei, parere personale, che a Preziosi Rossi non piaceva, lui si è incarognito sulle sue posizioni per una questione personale. I fatti dicono che Rossi ha voluto che la strada fosse il telaio perimetrale e cosi è stato, la prova che fosse la scelta giusta è che Ducati ha proseguito su quella strada.
    Ciò non toglie e l’ho più volte scritto che anche Rossi ha commesso un errore. Pensare di andare a comandare in casa d’altri, anche se non è propriamente così. Infatti se avesse valutato per tempo che il tempo dei meccanici (Burgess) era finito e fosse andato in Ducati affidandosi ad un (elettronico) come è adesso diciamo, ed avesse continuato il lavoro di sviluppo sulla vecchia D16 qualche risultato migliore lo avrebbe raggiunto, ricordo che a Le Mans 2011, con la D16 fece il podio, grazie a qualche caduta ma cmq a 7 secondi dal vincitore Stoner. Ciò non toglie che la Ducati avrebbe dovuto mettere in preventivo cmq lo sviluppo di una moto nuova con caratteristiche nuove per il futuro.

  28. VADOPIANO2.0
    chiariamo un po di cose,
    1)preziosi ha fatto un solo errore ma enorme nn si è accorto che la sua idea era fallimentare. il suo compito nn era creare qualcosa di nuovo, (per quello c’è il reparto ricerca e sviluppo) ma creare qualcosa di vincente e ha toppato alla grande sia in wsbk che in mgp, qualcuno ha dato la colpa a bridgeston ma nn mi sembra che con le coperture da wsbk sia andata meglio, ricordi come volò via checa? stessa perdita di ant che faceva volare casey e rossi.
    2) nn era la configurazione a v90 il problema ma il fatto che il motore era progettato per essere un elemento portante,infatti dallinga ha riprogettato il motore togliendo parecchi kg alla moto.
    3)suzuki s’è presentata andando già molto meglio di ducati pur nn avendo piloti di livello e un motore nn all altezza della mgp.
    4)per fare un buon telaio in alluminio bastava prendere un telaista da un altra casa e pagarlo come si deve.
    5) se la gp 10 nn era poi cosi male come mai il piuvelocetalentuosopilotachesisiamaivisto c’è caduto 11 volte ed è arrivato dietro a uno che ha saltato 4 gare e ha corso le restanti in stampelle?
    6) forse nn sai che rossi con honda ci ha vinto parecchio e che i piloti honda hanno sviluppi di telaio dedicati in base alle richieste, forse nn hai notato che da quando rossi è tornato yamaha è tornata ad essere la miglior moto dell lotto.

  29. Non molto tempo fa, ho letto da qualche parte, che una nota casa motociclistica (forse BMW) sta investendo sul carbonio, perchè lo ritengono il materiale del futuro da utilizzare anche nelle moto.
    L’ho letto solo io????

  30. un’ultima precisazione, credo che secondo Preziosi, Stoner sia superiore a Rossi non solo in veste di pilota, e che magari tra l’ex e l’attuale, un colpetto di telefono se lo siano dato.
    Ti dirò, lo credevo allora al momento della risposta di Rossi, e continuo a crederlo anche oggi: Rossi sulla Honda non sarebbe neanche al livello di Pedrosa!!!!!
    Moto troppo diverse, per lo stile di guida di Rossi, non perchè sia un pilota incapace!!!

  31. Meteor02. quello che dice statecollegati su Preziosi è irricevibile, e lo hai riconosciuto anche tu, perciò prima di dare dell’incapace a qualcuno sarebbe meglio evitare false accuse.
    Statecollegati: se ti ricordi non ho mai criticato Rossi perchè in Ducati non era competitivo, anzi a me pare di averlo scritto che mi sarei aspettato che non ci si sarebbe adattato, per questo non ricordo di aver mai scritto che Rossi è incapace!!!!
    Poi, in quelle 2 stagioni ne abbiamo sentite di tutti i colori, una volta era il telaio (aspettarsi che Ducati facesse un telaio al livello degli altri era ridicolo solo pensarlo), una volta messo in pista qualcosa che non fosse di carbonio ma di alluminio, si era passati a criticare il motore. Poi saltò fuori che quella configurazione la stava usando anche la Honda e le critiche si placarono per un pò, perchè poi i sapientoni tutti a dire c’è, però motore e motore. Ma di gomme il silenzio assoluto.
    Gli sforzi fatti dalla Ducati per seguire Rossi sono stati molto impegnativi, fosse semplice la Suzuki dovrebbe stare anche lei a competere per il podio.
    Come ti dicevo allora nel 2010 la Ducati non era poi tanto male, e ti dissi che Rossi sarebbe stato un problema perchè ne avrebbe interrotto lo sviluppo, ora la strada intrapresa e diversa e mi auguro che i risultati arrivino, e la strada sembra cmq giusta, lo dice anche Petrux.

  32. CURRICURRI64
    ho dal 2009 al 2012 anno del passaggio al perimetrale di tempo per accorgersi del progetto fallimentare preziosi ne ha avuto, ma ha preferito trapiantare la sua idea anche alla panigale con i risultati che tutti sappiamo, 0 tituli e per anni 0 vittorie anche in wsbk con i piloti che cadevano di anteriore come facevano casey e valentino…
    segno che il semitelaio nn è competitivo neppure con le gomme a disposizione della wsbk.

  33. guarda ke anke la honda 5oo di rossi era quella con più elettronica del lotto.dai tempi di doohan ke studiavano un tc,solo ke sul 2t era poco gestibile x via della coppia.anke il big bang era fatto x tagliare potenza ed avere un erogazione più gestibile.inoltre avevano un canotto di sterzo ke si induriva elettronicamente e degli iniettori sugli scarichi ke spruzzavano acqua x mantenere fredde le camere.lascia stare va,pensi ke la honda 500 dell esordio del tuo exidolo biaggi era uguale a quella di doohan?

  34. statecollegati,ok,ti accontento,basta parlare di rossi e la ducati,capisco ke x te sarebbe come girare il coltello nella piaga o piega.ma un ultima precisazione,la colpa sarebbe stata di preziosi se si sarebbe continuato con lo scatolato in carbonio e i risultati erano deludenti x tutti,e ci stava,in fondo era un idea nuova mai utilizzata da nessuno,ma siccome rossi ha voluto prendere un altra strada,convincendo i vertici ke era la cosa giusta da fare,la colpa di quel disastro e solo di rossi.
    ti ricordi quando vr falciò stoner,10 marshall a tirar su e spingere la ducati,nessuno ad aiutare casey,nn c entra niente lo so,era solo x farti capire la sportività del circus.

  35. MAXEEM
    che il Re sappia sfruttare l’elettronica è chiaro, daltronde per settare al meglio l’elettronica durante un gp si richiede una sensibiltità e una conoscenza del mezzo che puo avere solo chi ha vinto 9 tituli….
    forse nn lo sai ma a giocare col tc sotto la pioggia si rischia anche di fare il botto…

  36. Maxeem scusa ma chi ha mai negato che Rossi non usa il traction control? Fatto sta che un mondiale 500cc l’ha vinto e senza elettronica. Ciapa

  37. curricurri64 concordo quasi in toto con quanto hai scritto però, basta parlare di fallimento di Rossi, è stato il fallimento di un idea, rendere quella moto una moto e la colpa principale è stata di Preziosi. Ripeto, anche Dovizioso adesso come Rossi prima, cerca di portare a livelli più alti di competitività la moto estremizzando il setting coi risultati che tutti conosciamo. Iannone cerca di tirare fuori il meglio da quello che ha ma il massimo che può ottenere e quasi sempre un quarto quinto posto. Dovizioso come Rossi cerca di puntare alla virttoria, inutilmente. Poi è chiaro che la Ducati non avesse i mezzi dei Giapponesi ma con un programma serio, in più anni, sarebbe stato possibile e forse Rossi sarebbe rimasto. Ti dirò di più anche a moto invertite in qatar 2015 avrebbe vinto Rossi. Vincere con la Ducati non avrebbe prezzo per un pilota italiano. Quando Rossi capì di parlare ad un muro se ne andò ma Preziosi rimase per il momento, analizzati i fatti si decise di liquidarlo giustamente. E’ universalmente riconosciuto che la Ducati con il motore desmosedici non gira. Sai cosa penso io, che se Preziosi non avesse ascoltato Stoner ed avesse continuato a sviluppare il semi telaio a traliccio, avremmo visto altri risultati negli anni a seguire.

  38. a proposito di elettronica anche rossi vince grazie ad essa:
    MotoGP, il “segreto” del trionfo di Rossi: il manico non basta, ci vuole il … “traction control”
    Di Massimo Falcioni

    Non accennano a diminuire gli strascichi polemici dopo il GP d’Inghilterra a Silverstone dove Valentino Rossi ha trionfato sul bagnato allungando in classifica su Jorge Lorenzo, con Marc Marquez out per caduta, con le Ducati di Petrucci e Dovizioso sul podio tutto “tricolore”.Nel commento a caldo dell’altro ieri abbiamo posto l’accento sulle qualità “straordinarie” di Rossi, nuovo “re” della pioggia, pilota fra i più “completi” della storia del motociclismo.Sul bagnato, per andare forte e vincere occorrono indubbiamente doti non comuni di coraggio, alta sensibilità di guida, capacità di concentrazione dall’inizio alla fine, grande esperienza, per girare molto veloci ma senza oltrepassare il limite. in passato era sostanzialmente il “manico” del pilota a fare la differenza: chi aveva più pelo sullo stomaco e apriva di più e rischiava di più stava davanti e spesso, quando non volava via, vinceva. Negli anni ’60 e ’70, chi ha visto gare sul bagnato a Monza, Spa, Salzburgring, Nurburgring, Assen, Abbazia ecc, con i piloti ad alta velocità a filo dei micidiali guard-rail sa di cosa stiamo parlando. E’ ancora così oggi in questa MotoGP super tecnologica, con questi motori, questa elettronica, queste gomme, queste sospensioni, questi telai? Non c’è dubbio che anche oggi, specie sul bagnato, il “dominus” resta il pilota, con la sua capacità di prendersi alti rischi ma senza commettere l’errore che trasforma un successo in una debacle. Ma ciò non basta perché il trionfo di Rossi, l’exploit di Petrucci, il ko di Marquez ecc. hanno (anche) una spiegazione di carattere tecnico dovuta alle caratteristiche delle attuali MotoGP.A Silverstone, Rossi guidava con passo potente ma in… scioltezza, come se la moto, super bilanciata, corresse liscia sui binari, sia in accelerazione che in staccata. Idem Petrucci, con una rimonta quasi da miracolo. Marquez, invece, era costretto a numeri acrobatici per domare la sua Honda scorbutica, fino alla catapulta del 13esimo giro. Il passo di Lorenzo era visibilmente inadeguato, con la sua M1 che quasi “puntava” in entrata di curva, spigolando in uscita: la questione della visiera viene dopo ed è secondaria.Perché questa differenza? La risposta sta nella “tecnica” delle odierne MotoGP in cui, oltre alle usuali regolazioni delle sospensioni e alla scelta delle gomme prima della gara (e oltre alle scelte sul motore, sui rapporti cambio-pignone- corona, sui freni, sulle appendici aerodinamiche ecc.), c’è soprattutto la possibilità da parte del pilota di intervenire anche in corsa sull’elettronica per regolamentare direttamente il “traction control”, cioè scegliere la mappatura della trazione in tempo reale, in funzione dello stato della pista, dell’usura delle gomme, del consumo carburante ecc.La mappatura del “traction control” e la sua gestione è di grande importanza perché riguarda sostanzialmente due aspetti fondamentali: l’anti saltellamento in staccata con il freno motore e l’anti pattinamento in accelerazione con la gestione della potenza “utile” (tagliandola…) a percorrere nel minor tempo possibile e nel miglior modo possibile quell’uscita di curva in quelle determinate condizioni. Il pilota può anche intervenire in corsa su altri fattori importanti, ad esempio “smagrendo” o “arricchendo” la miscela benzina-aria per una carburazione più o meno “grassa” in modo di poter disporre di un motore più o meno “dolce”. Torneremo presto sull’argomento. La capacità di settaggio della mappatura da parte del pilota mentre corre è quindi fondamentale per girare forte dall’inizio alla fine e rischiare di meno. Non è facile premere – senza fare danni – i vari pulsantini mentre si viaggia a 300 Kmh e si lotta con gli avversari. A Silverstone, Rossi ha avuto (anche) questa capacità di scegliere nel modo migliore fra le 5 possibilità di regolazione del “traction control” in funzione della pista diversa durante la gara per la diversa intensità della pioggia e conseguentemente della diversa aderenza delle gomme, specie di quella posteriore. Idem Petrucci, meno Dovizioso e ancor meno Iannone, pur disponendo questi ultimi due di moto ufficiali più performanti.E Marquez? Ha guidato – come da indole – di forza, alla … Mrquez, confidando più nella propria sensibilità che nel supporto offerto dai vari livelli di “traction control” a sua disposizione. Il risultato è noto: quando Marc ha aperto in uscita di curva, la potenza è arrivata troppo bruscamente facendogli pattinare la ruota posteriore, che, quando ha poi ripreso aderenza, lo ha sbalzato dalla sella. La controprova dell’importanza del “traction control” viene dalla Moto3, con la metà dei piloti a terra sul bagnato, piloti veloci e coraggiosi ma “digiuni” di tecnica, forse ancora a disagio nel regolare al volo le diavolerie dell’elettronica. Anche in Moto3 il prezioso sistema elettronico Dell’Orto consente l’utilizzo di differenti livelli di mappature (in questo caso 3), ma un conto è l’uso da parte di piloti esperti e “freddi” come quelli della MotoGP e un conto e la gestione dei “giovani leoni”, agonisticamente sempre con la baionetta in canna ma ancora “acerbi” con l’uso delle mappature elettroniche. Rossi, quindi, a Silverstone non ha vinto per fortuna: è stato capace di guidare meglio dei suoi avversari, con uno straordinario controllo mentale, districandosi alla grande anche con le lucine dei segnali sul ponte di comando della sua M1. Una dote in più. E i risultati si vedono.

  39. maxeem 12 febbraio 2016
    te legggi solo quello che ti pare… l’elettronica fa parte della naturale evoluzione tecnologica e serve a rendere piu sicure le moto non a farle andare piu veloci anzi il contrario piu elettronica c’è piu perdi velocita…quella ducati non curvava si poteva guidare solo grazie all’elettronica…

    MotoGP, Marquez: uso l’elettronica come Stoner
    Venerdì 14 Giugno 2013
    “Per esempio, su questo tracciato fatico ancora nei curvoni veloci – spiega – Non è solo un problema di assetto, ma anche mio. Mi sono accorto dai dati che aprire di più il gas ti fa essere solo più lento perché la ruota patina di più ma a poco a poco sto migliorando. Rispetto a Stoner uso delle regolazioni dell’elettronica molto simili, mentre quelle della ciclistica sono diverse”.

    Adesso con la centralina unica hanno problemi con l’erogazione brutale del motore, allora tanto o poco questa elettronica serviva o no……..anche a Stoner?

    Signora maestra ho fatto i compiti a casa, due più due uguale quattro.

  40. statecollegati,ma come fai a pensare ke una squadra piccola come ducati,possa sviluppare durante una stagione un telaio in alluminio e farlo andar bene da subito?la ducati nn ha esperienza con quella acrhitettura lo sapevano anke i muri.abbiamo visto honda la passata stagione ke avendo un telaio troppo rigido si è tornati a quello vecchio,mica ne hanno fatto uno nuovo,nonostante avrebbero le capacità.
    eppoi,se il problema come rilevi tu,è il motore,xkè il team di rossi gli ha fatti intervenire sul telaio?
    nn trovi ke facendo in questo modo si è mandata in crisi tutta la squadra e conseguentemente anke la ditta?
    durante tutti i test ke sono stati fatti,ki è ke approvava i pezzi?
    ki ha voluto subito un telaio in alluminio sviluppato x un 1000,montato su una 800?facendo una confusione pazzesca e nn riusciendo più a trovare il bandolo.tu pensi ke dissero di voler far provare a stoner (pilota honda) x dimostrare ke avevano sbagliato?o x dimostrare ke rossi nn gli dava il gas?
    poi ke c entra la moto del dovi??nn vorrai incolpare preziosi anke adesso?
    e la scusa del ritorno in yamaha?nn riesco ad andare forte xkè prima guidavo una ducati.ma ke scusa stupida è??allora stoner è un fenomeno ke ha vinto subito?
    tu pur di difendere il flop del tuo pilota(anzi auguri x il compleanno e la festa degli innamorati)sei disposto ad incolpare tutti gli altri.ma la colpa è solo di quello ke faceva i proclami prima di salirci sopra e voi dietro, date una ducati a rossi vedrete…come scordare la telecronaca di meda durante i test.

  41. non mettetemi in bocca parole che non ho detto… le gomme hanno giocato un ruolo importante nel 2007 ma tutto l’insieme è stato capace di vincere il mondiale, sopra tutti le supreme doti di Casey Stoner. Ha vinto 10 gare su 18 e non mi sognerei mai di dire che è stato merito solo di moto e gomme. semplicemente perchè è lui, con il suo talento smisurato, era il pilota da battere. basta vedere le altre ducati del resto…

    stoner non ama l’elettronica difetti nel 2011 la usava al minimo… francamente mi fido di piu delle dichiarazione di nakamoto
    “Prima dell’inizio del campionato, hai detto che Marquez è più simile a Freddie Spencer che ad altri piloti Honda. In cosa sono diversi?
    “Non ho mai lavorato con Freddie, ma a guardarlo dall’esterno mi sono convinto che sia un genio. Marquez, d’altro lato, ha i migliori riflessi che abbia mai visto. Grazie ai riflessi puoi prendere decisioni in millesimi di secondo e reagire di conseguenza. Non si tratta solo di gestire una moto imbizzarrita, ma riguarda cose come ad esempio il suo modo di gestire la caduta in rettilineo al Mugello, come ha evitato il muro. O come una volta è scivolato con la bottiglia di champagne ed invece di rialzarsi ha continuato a spruzzarlo da sdraiato sul podio. Riesce a pensare a cosa sia meglio per lui istantaneamente”.
    Però non è come usare la parola “genio”, che hai speso per Freddie…
    “Freddie era un genio quando si trattava di guidare una moto. Non credo che Marc sia così, non credo sia un genio sopra ad una moto, anche se è un pilota dal talento estremo. Se vogliamo parlare di geni, credo che Casey fosse più geniale di Marc”.
    Ad esempio?
    “Casey odiava il controllo trazione. Quando lo toglievamo, l’accelerazione conseguita dal suo lavoro sulla manopola del gas era la migliore possibile secondo le leggi fisiche. A volta cambiava marcia a 17mila giri, aveva una specie di sensore dentro di sé. Vai più forte sfruttando la coppia
    massima piuttosto che i giri, e normalmente è molto difficile sentire il picco della coppia, ma non per Casey. Era un genio, nessuno poteva copiarlo.
    Marc è ancora agli inizi, quindi se farà esperienza potrà diventare come Casey un giorno”.
    Chi usa più controllo trazione?
    “Sia Marc che Dani non lo usano tanto. Casey ci chiedeva di usarlo quando si sentiva giù, vale a dire quando perdeva coraggio”.”

  42. VADOPIANO2.0
    e cos’ha scritto di cosi blasfemo statecolle?
    certo nn si puo dire che preziosi fosse incompetente 998.999.1098 1198 ne sono la prova tutte vincenti al debutto. Ma con il portante in carbonio s’è incarognito un po troppo volendolo trapiantare anche sulla panigale (poi realizzato in alluminio) la sua colpa è stata quella di nn accorgersi che la sua innovazione nn portava a nulla se nn alla rovina di tutti i piloti che hanno usato quel telaio, escluso casey ma lui era il pilota al quale è stato cucito addosso.
    si è talmente incaponito da non aver voluto seguire la indicazioni di rossi e burgess (nonostante gli avesse dato carta bianca) ne ha seguito i consigli degli altri ing ducati, buona parte dei quali ha sempre messo in dubbio l’effettiva validità del progetto. i podi conquistati nel 2015 sono la prova dell enorme passo avanti fatto dal nuovo ing.
    preziosi ha pagato per non essersi accorto dei limiti della sua idea e forse anche per essersi affidato troppo al talento di casey, avesse ascoltato di piu chi nn otteneva risultati a quest’ora sarebbe ancora li….

  43. PERNAT NN è MAI STATO MANAGER DI ROSSI era il direttore sportivo di aprilia e ha scoperto rossi facendogli i primi contratti con la casa veneta.

  44. Vadopiano, è la verità. Rossi e Burgess davano indicazioni che Preziosi disattendeva sistematicamente coi suoi famosi parametri ciclistici, ed i fatti lo hanno dimostrato. E non solo lui ma anche Del Torchio, non a caso preso dallo sconforto e dalle crtitiche mosse da Rossi disse che avrebbe voluto far provare la moto a Stoner. Rossi di rimando gli rispose che lui avrebbe voluto provare una Honda. Ma poi tanto che parlate di Rossi in Ducati, quali problemi si è ritrovato Dovizioso con la Ducati? Adesso volta? Lo ha amesso lui stesso che Rossi aveva ragione, la Ducati non gira (volta). Di come la guidasse Stoner lo abbiamo ascoltato da Maxeem quindi……………Quest’anno anche Tardozzi ha annunciato che anche la GP16 è un alteriore evoluzione di quel catenaccio. Fin quando non ridesegneranno un motore più compatto con attacchi adatti al deltabox non se ne esce, e se Preziosi avesse cominciato per tempo l’opera a quest’ora la Ducati sarebbe stata molto diversa.

  45. Passione di questi tempi moderni sepolta, basta leggere cosa ha scritto statecollegati dell’ing. Preziosi.
    Passione 0.

  46. Vadopiano effetivamente la tua riflessione è una s……ta, lasciamo stare quella generazione di piloti i quali corsero tutti insieme nella stessa epoca anche se ad età diverse. Schwantz ha vinto un solo mondiale e lo vinse con Rainey fuori gioco, purtroppo, ma nessuno si è mai permesso di obbiettare sul talento innato e cristallino di quel pilota irripetibile. Rossi un mondiale 500 cc lo ha vinto, vinse la sua prima gara in 500 sotto l’acqua con una rimonta pazzesca, ma quegli avvresari già non c’erano più e sicuramente aveva la wet rain saturday night special. Immagina Stoner invece con quelle moto, dove la coppia era sparata col fucile già col primo quarto di gas, senza uno straccio di elettronica ma solo pelo sullo stomaco e calli sulle chiappe.

  47. CurriCurri,
    non ti arrabbiare, se avessi scritto che ha fatto pochissimi giri con il tricolore, non avrei detto nulla, ma tu ha scritto che non lo aveva mai fatto, e questa a mio parere non era una info corretta, tutto lì ….

  48. CurriCurri, Rossi ha corso anche con la moto tricolore ed i capelli tricolore, più volte …

  49. kolima,vabbè sei suo tifoso,allora, rossi se nn sbaglio 112?,113? vittorie,giusto ? se togliamo gli anni in 125 e 250,dove serve essere patriottici x sfondare almeno in patria e ci aggiungiamo..toh,10 giri col tricolore in mgp mi sembra una media troppo bassa.cmq questo e un problema mio personale ke nn incide sulla qualità del pilota.

  50. CurriCurri,
    mi spiace ma devo chiederti di cercare immagini su google e vedrai che troverai Rossi con il tricolore in mano sulla moto … prova l’ho appena fatto … e ne ho trovate già due …

  51. CurriCurri,
    neanche a me risulta che Pernat sia stato manager di Rossi, e come hai detto ho riportato un articolo di giornale … ho cercate conferme e non ne ho trovate in effetti.
    Sui tifosi, la regola secondo me vale da una parte e dall’altra, ci sono pessimi (i non appassionati ma solamente tifosi) tifosi di Rossi e ci sono pessimi tifosi contro Rossi.
    Sul Rossi “uomo”, si è vero ha voluto spesso distruggere psicologicamente e mediaticamente i suoi avversari, criticabile e non condivisibile ma nulla che abbia a che fare con il suo talento.
    Anche Casey come “uomo” è criticabile ma questo non mette in dubbio il suo talento.
    Poi per come la penso io, si può stare a discutere per sempre di mille supposizioni e mezze notizie, ma senza arrivare mai ad avere una vera conferma , e quindi sempre tali rimarranno.

  52. vadopiano e vero,pensa se toccava a cadalora,anke lui era un bel lamentone,ricordo quando riuscì ad avere un anteriore michelin con una posteriore dunlop,stranissimo,altri tempi,altre regole e sopratutto la dorna nn aveva tutto questo potere.i diritti televisivi adesso sono la cosa più importante.
    statecollegati,ank io preferisco i piloti italiani,una cosa ke mi ha dato fastidio di rossi e propio quella di nn aver mai fatto un giro col tricolore,capisco ke furbescamente così riesci a piacere a tutto il mondo,infatti adesso anke mm fà così,capisco anke ke negli anni d oro era inglese 🙂 ma anke biaggi e monegasco eppure nel mondiale sbk lo ha fatto vedere.

  53. Vadopiano, in merito Pernat – Stoner è esattamente come dici, lo so, Pernat ha fatto delle scuse pubbliche in merito a Stoner. Perdonami ma, mio giudizio personale, a me sembra che se Pernat dice: le gomme del 2012 sono state fatte per non far vincere Stoner (si basa su verità e parla perché sa), se invece dice: che Marquez ha fatto vincere il mondiale di proposito a Lorenzo (è una sua valutazione non si basa su verità). Resta una mia impressione, posso anche sbagliare, ma questo è quello che sembra visto da fuori. Poi non voglio entrare in sterili polemiche, era per comunicare l’impressione che ho avuto (probabilmente mi sbaglio).
    Personalmente penso che Stoner sia un grandissimo manico, talento assoluto, ma non abbiamo dimostrato in modo completo il suo talento per potersi consacrare, allo stesso tempo trovo Valentino un fenomeno, talento assoluto (sorpasso su Lorenzo Catalunya 2009, non c’erano gommini e avversari scarsi) che si è consacrato in anni ed anni.
    Cmq se ho frainteso il tuo pensiero ti chiedo scusa … (l’odio sviscerato non era in realtà rivolto a te … )
    Personalmente amo la moto, il motociclismo e ,a mio modesto parere, non posso non amare sia Casey che Valentino.

  54. Statecollegati: a proposito dei grandissimi piloti che hanno preceduto per questioni anagrafiche Valentino Rossi, sai cosa stavo pensando pochi giorni fa???
    Che hanno avuto la fortuna di non correre contro Rossi, perchè sarebbero stati tritati pure loro dai media, con tutto quello che ha fatto per rendere popolare il motociclismo Rossi……..
    Me lo dico da solo, è una …..ta, però in fondo non è proprio campata in aria!!!!!!!!!

  55. kolima so ke hai riportato una notizia del giornale,ma a me nn risulta ke pernat sia mai stato manager di rossi,nel periodo dopo badioli si sono consultati e aiutati ma nn cè stato niente di più.
    sul fatto “odio rossi” nn mi riguarda,la mia è più una battaglia contro i tifosi ottusi,forse persa x via del numero.e strano xò come tutti i piloti abbiano avuto da ridire con lui,mentre lui proffessava pace e amore e tutti amici nella gp.e strano anke come tutti i tifosi interpretano il suo messaggio,come fai ad essere amico di uno e poi nn esserlo più solo xkè te l ha detto un altro??
    harada,capirossi(poi sottomesso)melandri,biaggi(prima ancora di incontrarlo),gibernau,(ricordo le ovazioni al mugello i primi anni)hayden,stoner,ke lo invitava nella sua hospitality a giocare a bigliardino x far vedere ke vinceva lui(stoner nn sapeva manco cos era il bigliardino),marquez,ke era simpaticissimo x tutti,tutti a dire ke era l erede di rossi,xkè è simpatico,sorride,lui si diverte,mi ricorda me da giovane,mi da la paga al ranch,foto di gruppo con l altro team(lui ke accusava lorenzo..)ecc,ecc.e dopo?comè andata a finire? marquez contro le iene,mm di qua mm di la.complotto,patto d andorra ecc.morale,2016 tutti contro mm.

  56. Statecollegati. mi piace il tuo suggerimento, 3.0 suona bene, però manterrò il 2.0.
    Kolima 15: spero che stai scherzando, non ho mai odiato nessuno e tu mi ribatti in questi termini, poca cosa!!!Pernat, disse che Lorenzo non sarebbe stato di nuovo in compagnia di Ross già in questa stagione, il podio di Sepang, e le dichiarazioni di Lorenzo erano gli elementi di certezza di cui Pernat, basava il suo ragionamento, sostenendo che i 2 non potevano più stare nello stesso team. Evito di scriver quale pilota secondo lui sarebbe andato al posto di Lorenzo in Yamaha.
    Su Stoner ogni volta che sente quel nome cambia di colore, ha dovuto ricredersi pubblicamente su di lui, chiedendo scusa. Forse non perchè diceva cose a me non gradite: che dici???

  57. Curricurri era Roma ed io ero lì come servizio stampa, fotografo, non sportivo ma di eventi, mondanità. Con Sacchi non avevo più modo in seguito. Ho tifato sempre gli italiani, solo il 34 Lucky Strike ha fatto eccezione ma quello era Dio.

  58. Però Vadopiano, personalmente mi sembra troppo comodo dire: Pernat dice verità in alcuni casi ed in altri casi fa valutazioni che non si basano su verità, e guarda caso dice sempre la verità a sostegno dei tuoi pensieri e fa valutazioni sempre contro i tuoi pensieri.
    Ho seguito tutta la discussione, e personalmente(mio parere personale) trovo che lui abbia fatto delle ammissioni oggettive(stoner è fortissimo e Rossi non è pulito come vuol far credere, due per esempio), mentre voi contro Rossi siete mossi da un odio sviscerato che poco riesco a comprendere a volte (l’unica spiegazione è che siate ex tifosi di Biaggi), e che non vi fa mai ragionare con obiettività, e capisco sia difficile esserlo. Stoner in realtà piace tanto a chi odia Rossi, non per la sua bravura, ma perché è stato il primo nell’era Rossi a sfidare, battere ed in parte ridicolizzare Rossi. Questo è il motivo per cui i tifosi di Rossi odiano Stoner.

  59. aspetta,aspetta,in quegl anni ank io ho partecipato ad alcune feste,nn credo a roma,ricordo quelle di milano,bologna,magari eri li e ti avrò corretto su alkuni sfondoni ke già dicevi su ruggià,harada,ecc.
    ma cmq tu cosa ci facevi li? nn mi dire ke eri tifoso del corsaro?adesso si spiegano alkune cose,tu sei quello ke salta sul carro del vincitore,scommetto ke prima tifavi capirex,poi arrivò biaggi,poi rossi,ed eri pronto x il sic.a proposito di quelli ke sputano sul piatto in cui hanno mangiato…
    tranquillo come te ce ne sono tanti,l anno scorso volevo provarci ank io 😉 avevo preso la rincorsa x tutta la stagione e poi quando è stato ora di saltare… il carro si è fermato 🙂
    skerzo,a me piace essere obbiettivo,almeno ci provo,cercando di nn essere tifoso,anke xkè in passato mi è capitato di lavorare con piloti ke pensavo fossero antipatici ma nn lo erano x niente.pernat l ho conosciuto è simpaticissimo,ma è kiaro ke se deve parlare di biaggi,ne parla più sul male x le loro vicende passate.difficilmente attaccherà rossi,xkè sa ke con il suo potere potrebbe costargli caro,qualke battuta la fa ma nn davanti ai microfoni.

  60. Vadopiano, a me sembra che Pernat avesse detto che non avremmo visto Lorenzo e Valentino nello stesso team nel 2017 e non nel 2016, riporto intervista:
    Carlo Pernat, ex manager di Valentino Rossi. Max Biaggi, Loris Capirossi, Marco Simoncelli e oggi di Andrea Iannnone non ha dubbi. Intervistato dal Corriere dello Sport, Pernat spiega: “Nel 2017 non vedremo più Rossi e Lorenzo assieme. Non credo che Yamaha si lasci sfuggire Valentino (Lorenzo potrebbe trasferirsi in Ducati secondo il sito blogdimotori.it). Marquez era sicuramente nel mirino della Phillip Morris per Ducati perché era visto come l’erede di Rossi, e poi si presentava con la faccia sorridente e pulita del bravo ragazzo, ma dopo i fatti di Valencia secondo me si è giocato tutto”

  61. sacchi ti ha detto ke moto avrebbe guidato il nuovo fenomeno?e con ke team sarebbe approdato?e x quali meriti sportivi gli hanno dato tutto questo?
    previsione azzeccatissima,prova a sentire adesso sacchi x sentire cosa ti dice di ke pasta è fatto come uomo.

  62. pernat è un “viscido”,passatemi il termine,nella motogp,nel senso buono.lui è dentro da una vita,sa come muoversi e cosa dire x continuare a lavorare li dentro,a lavorato con un sacco di persone,ricordiamo ke riusciva a far fare contratti a capirossi.spesso le spara grosse x un suo tornaconto personale,ma mai contro gli intoccabili della mgp.nel 2012 pernat a raccontanto quello ke già tutti sapevano,degli emmissari mandati nei vari team a tastare il terreno ne parlavano tutti nel paddock.

  63. Non ricordo se ve l’ho mai raccontato ma cmq, nel 1995 mi trovavo alla festa dell’ennesimo mondiale di Biaggi ed incontrai Gianpiero Sacchi che già conoscevo. Ci mettemmo a chiaccherare del più e del meno e mi disse che dall’anno successivo non avrebbe piu seguito Max, gli chiesi cosa avrebbe fatto e cosa bolliva in pentola sui nuovi talenti emergenti, già sapendo quali fossero, e lui mi rispose, il prossimo anno debutteranno due nuovi piloti nel mondiale 125, Luca Boscoscuro e Valentino Rossi, ma tu ricordati soprattutto del secondo. Mai previsione fu più azzeccata.

  64. Vadopiano ormai 3.0
    Su Pernat, tutto ciò che riguarda Stoner tralascio e passo la palla…….più chiaro di così!!!
    Maxeem ormai 1.0
    Finalmente ammette che Stoner vinceva in Ducati grazie al TC….. e cosa vuoi di pù dalla vita!!!
    Per ciò a cui credo per i fatti del 2011 mi auguro onestamente di essere smentito un giorno. Ma da quello che ho letto negli articoli postati da Kolima 15 (leggi leggi Pernat curricurri) penso mi restarà l’amaro in bocca.
    La missione di statecollegati si direbbe conclusa, e ora che faccio?
    Bhe mi accontenterò di vivere il ventennale di domeniche passate a seguire le gesta di Valentino Rossi.

  65. Kolima 15: anch’io come Pernat credevo che Rossi avesse ragione sia in Argentina che in Olanda, poi invece dopo la conferenza stampa malese Rossi ha spiegato che in Argentina l’ha combinata grossa, nandop6, ti potrebbe confermare tutto. Pernat ha un pregio, che quando lo ascolti o leggi le sue dichiarazioni capisci immediatamente se sta raccontando cose che è a conoscenza, anche dette come storielle, oppure se esprime una sua valutazione. Valutazioni che come tante non hanno avuto gli sviluppi che lui pensava, come ad esempio aveva detto che secondo lui Lorenzo non sarebbe stato in sella alla Yamaha in questa stagione, ed invece c’è lo troviamo ancora li e con Jarvis che ha subito chiarito, che per la Yamaha il pilota di riferimento è Lorenzo e che devono chiudere al più presto il suo rinnovo, mentre sono in attesa che Rossi dia a loro notizie per il suo futuro.
    Su Pernat, tutto ciò che riguarda Stoner tralascio e passo la palla…….

  66. Le dichiarazione di Pernat non possono essere veritiere solo quando conviene … se lo sono lo sono sempre … sia quando da ragione a Rossi sia quando da torto a Rossi ….. per la cronaca … Pernat da ragione a Rossi sia in Argentina che ad Assen …. ed in merito al mondiale 2015 … beh lo avete letto …

  67. Riporto anche l’intervista di Pernat citata da CurriCurri:
    Nei romanzi importanti di successo si scrive spesso che ogni riferimento a personaggi esistenti è puramente casuale ma il sottoscritto pensa che spesso un fondo di verità ci sia sempre. Proviamo a scrivere il romanzo del passaggio di Valentino Rossi alla Ducati, magari facendo un po’ di fantascienza.
    A fine della scorsa stagione Valentino aveva capito che purtroppo tra lui e la Ducati non c’era assolutamente feeling nonostante l’impegno di entrambi e lì, ne sono certo, Valentino aveva chiesto di rescindere il contratto ma contro la Marlboro e la Ducati non ci fu nulla da fare. Si continuò quasi di malavoglia e penso senza la motivazione giusta e le cose non cambiarono per niente, anzi peggiorarono fino a che Valentino verso i primi di giugno andò dal boss della Dorna Carmelo Ezpeleta e gli disse papale papale che se non gli avesse trovato una moto da vincere se ne sarebbe volato nel mondiale superbike.
    Apriti cielo, questa parolina ha messo il boss della Dorna nel panico totale ed immediatamente ha parlato con il boss della Honda per fare la squadra Pedrosa-Valentino e lasciando l’emergente Marquez a navigare con la regola del rookie già applicata per Bautista e Bradl.
    Inspiegabilmente la Honda ha declinato l’offerta ed ha risposto che al massimo poteva fornire una moto ufficiale, naturalmente a pagamento, e nulla più. Risposta incredibile, anche io non la capisco, che ha mandato in paranoia sia Ezpeleta che Valentino e non restava altro che la Yamaha per risolvere il problema.
    Quando Dorna chiese questo alla casa dei tre diapason il management della casa giapponese cadde dalle nuvole perché il loro programma era già bello che fatto con il rinnova di Lorenzo e la scelta del secondo pilota da affiancargli tra Dovizioso, Spies e Cruthclow. Alla fine dissero di si ma a costo zero e sono convinto che l’ingaggio di Valentino sia passato tra le tasche della Dorna. Per la Yamaha avere Valentino a costo zero dopo che se ne era andato con un ingaggio da favola sembrava di avere vinto al superenalotto. Lo comunicò a Lorenzo che, credetemi, la prese proprio male nonostante le sue dichiarazioni di quasi felicità sportiva. Il risultato fu che il manager di Lorenzo fu licenziato dallo stesso pilota ed io penso per la ragione che nel nuovo contratto non fu inserita la clausola del veto sul secondo pilota da scegliere. Io il romanzo l’ho raccontato e posso anche dire che ogni riferimento ai personaggi è puramente casuale, però…

  68. Vediamo ancora qualche dichiarazione di Pernat:
    “Io rispetto Casey come pilota ma come uomo mi è scaduto davvero molto. Alcune critiche che ha fatto giovedì le posso anche condividere però io sono sempre stato convinto di una cosa: non si sputa nel piatto dove si è mangiato. Lo sanno tutti nell’ambiente che la Dorna ha investito tantissimi soldi per permettere a Casey di realizzare il suo sogno di correre nel mondiale e diventare campione del mondo. Se è riuscito a mettere a frutto il suo talento il merito è anche di Ezpeleta e soci. Il fatto che lui ora rinneghi il mondo che gli ha dato gloria e denaro non lo trovo giusto. Se davvero questo mondo ti sta così sulle scatole tanto vale smettere di correre da subito rinunciando anche all’ingaggio di quest’anno. Massimo rispetto per aver rifiutato a 10 milioni il prossimo anno per stare in famiglia però la sua uscita è stata di cattivo gusto e anche la Dorna e la Honda non ci escono troppo bene. Io non avrei mai lasciato Casey solo in conferenza stampa a dire ciò che ha detto con quella leggerezza”.
    “Domenica Rossi ha mostrato di essere anche l’unico vero baluardo della MotoGp. L’equazione è semplice: quando lui è davanti lo spettacolo in gara è garantito, se è nelle retrovie la bagarre non c’è e i Gp sono noiosi. Il suo futuro si risolverà nelle prossime otto settimane. La Ducati ha pronto una serie di accorgimenti tecnici per migliorare il rendimento della moto, già al Mugello giovedì prossimo Rossi proverà un motore, più dolce, un elettronica più sofisticato e un telaio leggermente più evoluto. Se questi accorgimenti permetteranno a Rossi di giocarsela coi primi un rinnovo in Ducati è possibile altrimenti Rossi saluterà tutti e tornerà in sella alla Honda o alla Yamaha. Io sono convinto che il parere della Dorna inciderà tantissimo: Ezpeleta e soci non si possono permettere un altro biennio con Valentino invischiato tra il 5° e il 6° posto. Un pronostico? Io sono convinto la HRC punterà forte su Lorenzo e farà un’offerta folle per Jorge a quel punto per Vale si spalancherebbero di nuovo le porte della Yamaha, una moto che gli è rimasta nel cuore”

  69. Qualcuno ha dichiarato che le dichiarazioni di Pernat sono sempre veritiere, ne riporto alcune tralasciate:
    “Innanzitutto complimenti a Lorenzo che ha vinto il mondiale con 7 gran premi a suo favore e probabilmente è stato il pilota più in forma durante l’ultimo periodo. Spendo parole per lui perché in pista è fortissimo e soprattutto corretto con gli altri piloti, ma sbaglia quando fa dichiarazioni assurde alla stampa. Ciò detto devo dare ragione a Valentino quando afferma che Marquez gli ha corso contro gli ultimi tre gran premi. Lo spagnolo non ha fatto un tentativo di sorpasso contro Lorenzo in 30 giri, l’unico lo ha fatto contro il compagno di squadra Pedrosa, che probabilmente andava a vincere, visto che le sue gomme erano più a posto. Francamente Marquez sembrava il protettore di Lorenzo e se lo ha fatto questo era il modo peggiore. Sapete che vi dico, ha vinto il pubblico delle moto, che mischiato con le sue diverse maglie alla fine ha risolto tutto con un sorriso ed una bevuta. Ricominciamo da qui”
    “Devo dire la verità ci ho capito poco o nulla ma penso di avere assistito ad una farsa. La Honda, la casa più importante del mondo, ha giocato ad un balletto incomprensibile – ha spiegato il manager ligure sul suo profilo Facebook -. Dopo il Gran Premio della Malesia dice di voler fare una conferenza stampa per mostrare la telemetria dell’impatto fra Valentino e Marquez accusando ‘the doctor’ di aver dato un calcio al loro pilota Marc Marquez. Poi smentisce di volerla mostrare a tutti ed ancora convoca per oggi una conferenza stampa affermando di mostrarla in questa occasione. Durante l’incontro con i giornalisti dice che la Federazione Internazionale Motociclistica lo ha vietato. Mi chiedo se la casa più importante del mondo si debba esporre ad una figura di questo genere. O hanno le idee veramente confuse oppure hanno perso la testa non sapendo più come giustificare il comportamento anti sportivo del loro pilota. Francamente sono deluso dal comportamento della casa giapponese”

  70. Per la verità quello che disse ai tempi del ritorno di Rossi in Yamaha, non me lo ricordavo più quindi per soddisfare la mia curiosità sono andato alla ricerca di notizie. E cosa ho letto, un Pernat che racconta come i rapporti tra Rossi e la Ducati fossero inconciliabili, e che nel 2012 le cose peggiorarono, con tutto quello che ha riportato curricurri64. Visto che a me piace pormi delle domande eccone subito una, con la speranza che qualcuno mi aiuti a trovare la risposta: è possibile che la Ducati del 2012, sia peggiorata anche in funzione di una gomma completamente non adattabile alle caratteristiche della moto??? E che Rossi ogni volta che doveva arrivare a staccare forte, era terrorizzato dall’idea di finire per terra????

  71. statecollegati si sta arrampicando sugli specchi x nn rispondere nel merito.pensavo ke con gli anni la storia degli sponsor”grandi come una casa”era stata kiarita,ma evidentemente no,basta vedere le carene della yamaha2013 x vedere quanti sponsor”grandi come una casa” ci sono e anke in quella di adesso,se nn era x lo sponsor spagnolo legato più a lorenzo era con poki sponsor.
    poi ancora nn ha capito ke tra preziosi e rossi ki è stato cacciato dei 2 è stato rossi.infatti gli fu proposta un offerta da moto3 pur di farlo andare via,contro i 15mln ke si è rubat..ke gli anno dato nei 2 anni precedenti.preziosi pagò colpe nn sue col progetto voluto in fretta da il team di rossi,quel famoso perimetraleibridoportante ke durante i test rossi dikiaro di essere la sua moto e ke con quello avrebbe risolto tutti i suoi problemi,risultato,restiamo uniti,x far tacere tutte le voci ke lo vedevano bussare in tutti i team,fino poi arrivare alla porta di ezpeleta,
    vr:uuuh,rivoglio la mia yamaha,
    ce:forse riusciamo ad avere una teck3
    vr:noo!!io rivoglio quella ufficiale,come ai bei tempi
    ce:ma li cè lorenzo e dal team dicono ke sei un rompi ezpeletas
    vr:noo,con lorenzo siamo diventati amiconi e in yamaha hanno fatto bene a scegliere lui e poi o mi date quella o altrimenti nn gioco più e forse vado in sbk
    ce:la sbk la stiamo comprando,li ci vai tra un po’,adesso vado in yamaha e ci penso io,nn ti preoccupare.
    se nn sbaglio c è anke un intervista a pernat dove spiega questo.

  72. Meteor02 ci dice anche che nella stagione 2008, da voi ritenuta la grande rivincita di Rossi su Stoner , perchè gli ha tolto il privilegio di avere la gomma migliore, in realtà ci fornisce involontariamente un’altra lettura di quella stagione: le novità di sviluppo della moto erano poche e non davano grandi miglioramenti alla moto. Cosa che non mi sorprende affatto, perchè ne abbiamo passato di tempo su questa questione.
    P.S. statecollegati condivido quello che hai scritto sul ritorno di Rossi in Yamaha, ma sposti ancore il tema.

  73. Statecollegati: secondo te il 2012 è stata una stagione in cui sono cambiate le gomme e le regole, in maniera del tutto normale: ne prendo atto!!!
    Vedi in tante cose che scrivi c’è sempre qualcosa che non risulta vero cioè poco corrispondente alla realtà dei fatti, e te lo dico non per il gusto di contraddirti, ma perchè è evidente basta leggerti e si comprende subito in quale termini di contraddizione ti spingi. Vedi per me sarebbe semplicissimo ribaltare la questione che poni sull’incapacità dell’Ing. Preziosi, lo faccio avvalendomi del contributo di Meteor02, dove posta le dichiarazioni di Stoner in merito alla Ducati con il telaio in carbonio e motore portante. Stoner ne dice un gran bene, e purtroppo non vi era la possibilità o volontà di fare investimenti in quella direzione. Quindi, un che propone una grande novità nel mondo delle competizioni a 2 ruote al massimo livello, è tutto tranne che incompetente!!!!!!

  74. MAXEEM
    te 6 un bel po confuso…. ti posto articoli che parlano di un pedrosa assatanato che minaccia di andare in kawa, honda inca nera con mychelin e te vedi solo 46??? abbiamo capito che è il tuo incubo ma prenditi una pastiglia.
    stoner ha dichiarato di avrere una solo traiettoria nel 2008 e in particolare a laguna nn in tutte le piste e sopratutto mai ha parlato male della gp 7 e gp 9 ANZI COME TI HO POSTATO ANCORA ADESSO LE RITENEVA LE MIGLIORI MOTO DELL LOTTO!!! leggiti il suo libro: nel 2008 ducati nn ha lavorato abbastanza portando poche novita e nn funzionanti ecc ecc…
    stoner s’è ritirato dicendo :”ULTIMAMENTE AVEVO PAURA E NON è BELLO GUIDARE COSI”
    HAI RAGIONE UN CONTO è FARE UNA GOMMA PER DUCATI e nn darla a nessuno che la vuole un conto è seguire le indicazioni del pilota piu vincente degli ultimi 20 anni e dare la stessa gomma a tutti quelli che la vogliono…

    ma sai qualcosa di casey o proprio lo tiri in ballo solo perche ha vinto un mondiale con ducati???

  75. Vadopiano ti rispondo come fate voi quando si tratta di giustificare le prestazioni di Rossi e gli altri.
    I 4 chili erano per tutti le gomme erano uguali per tutti. Che nel 2011 uscì fuori la storia, e come è uscita fuori, che la Bridgestone forniva gomme vecchie di due anni dici che erano assegnate casualmente e non possiamo sapere a chi andavano……, mentre per il 2012 dove è certo che le gomme fossero nuove e fresche ed uguali per tutti, gridi al complotto. Ma ti rileggi prima di postare? Le case ad ogni modifica regolamentare che le costringe a mettere mano alle moto con costi di un certo rilievo si lamentano sempre. Anche questo nuovo regolamento quando fu anticipato che si sarebbe fatto ci furono malumori.

  76. Oh si curricurri quei gran talenti di Spies e Dovizioso, certo. Rossi portava con se un sponsor grosso come una casa e Yamaha quell’anno fu costretta ad abbandore la SBK per mancanza di fondi sufficienti, loro hanno salvato Rossi e Rossi ha salvato loro.
    Guardate che Rossi ha fatto più bene che male alla Ducati, ha dimostrato la totale incapacità di Preziosi, infatti Rossi se ne è andato e Preziosi è stato cacciato.
    Vadopiano come non capisci ti ho riportato dichiarazioni e interviste di addetti ai lavori, allora lo fai apposta!
    Devastoner, Stoner è il più grande pilota telecomandato della storia per stessa ammissione di Maxeem, smettila di abbaiare alla luna.

  77. La nuova centralina elettronica, finalmente sembra elimini molte regolazioni che si potevano fare sulla moto. Ora da quello che ho letto, i piloti avranno a disposizione una scelta molto inferiore di aiuto dell’elettronica, quindi ci sarà più merito al pilota. Direi una buona notizia per tutti. E chissà, se questa minor invadenza dell’elettronica non abbia in parte fatto prendere la decisione a Stoner di accettare di salire di nuovo in Ducati, mettendo a disposizione il suo talento, e attenzione il suo prestigio, perchè se andasse male nessuno gli perdonerà niente!!!!!!

  78. Statecollegati,…..giustifica il 2011…………… cosa?????? Non capiscooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!

  79. presunti favoritismi!??ma come fai a dire questo?
    te ne dico altri?sempre nel 2012 tutta la servitù si mise al lavoro x trovare una moto a rossi,bussarono a tutte le porte,anke in quella del team gresini,dove si cercava la possibilità di prendere il posto dell amico.tutte le porte erano chiuse,anke la via della sbk era chiusa,fu solo grazie alle pressioni di ezpeleta ke riuscì a far liberare un posto in yamaha alle spese di spies e forse del dovi.il manager di spies(la mamma) ha parecchie cose da raccontare al rigurdo,si parla anke di manomissioni alla moto.dovresti indagare anke su questo.

  80. Vedi statecollegati, io ho un difetto, quando cerco di far valere le mie ragioni, cerco di stare nel merito delle cose, è una mia consuetudine. Cerco di portare nella discussione tutti gli elementi in cui sono venuto a conoscenza, e quando non ne ho, faccio delle considerazioni personali che potrebbero anche essere sbagliate. Perchè non ribatti stando nel merito di quanto detto da curricurri64??? Dimmi cosa pensi dei cambiamenti fatti durante quella stagione. Per me non è una cosa normale, e neanche per i responsabili della Yamaha non lo era, tanto è vero, che hanno dichiarato che non era una scelta dovuta alla sportività, se non ricordo male. Anche loro, in merito a quei 4kg di zavorra hanno sollevato molte critiche. Ci sarà stata una ragione, oppure no???Poi ti fornisco (e vado a memoria) cosa dichiarò Rossi, quando ormai tutti si lamentavano delle gomme anti Stoner. Lui disse che si era fidato di quello che gli avevano detto i responsabili della Yamaha, che quelle gomme li andavano bene ed erano più sicure!!!! Se ti dico che a me questa dichiarazione di Rossi, mi fece imbufalire, perchè .azzo sei Valentino Rossi e ti giustifichi scaricando la questione su altri??? Ti ho postato una cosa vera e una mia considerazione personale. Ora come al solito, mi dirai che sono per forza uno che odia Rossi e devo sempre criticarlo.

  81. Statescollegato quindi secondo te un talento comw stoner meritava zero tituli (2007-11rubati per te) mentre il rospi ne meritava 11 ( anche 2006-2015)…sono certo di due cose; se la Ducati avesse vinto con rossi nel 2007 don carmelo non obbligava la bridgestone a fornire una yamaha….se la honda avesse vinto con rospi nel 2011 non cambiava le regole per far appesantire le moto 5 kg. Tutto fatto per favorire rossi…poi su sepang 2011 e’ stato il lentissimo a trovarsi al solito in dietro…e a fare danni…fosse stato in testa ora il sic era qui

  82. Vedi cosa intendevo Vadopiano quando ti ho scritto…………..
    statecollegati 12 febbraio 2016

    Vadopiano anche tu sei simpatico, simpatico ed intelligente. Non ti ci facevo, sui forum di sportmediaset con poche righe a disposizione per scrivere ti avevo preso per una specie di Devastoner Curricurri Maxeem ecc ecc, mi sbagliavo lo ammetto.

    basta leggere curricurri. Giustifica il 2011 in virtù dei presunti favoritismi 2012 addirittura a Rossi con la Ducati. Ma non era Rossi che aveva dichiarato che preferiva la gomme di marmo, questo si è desolante.

  83. nel 2012 sono successe cose vergognose x qualsiasi appassionato.dopo un 2011 stradominato da stoner con distacchi imbarazzanti x tutti,la dorna è voluta correre ai ripari,i circuiti si stavano svuotando xkè la superstar con la supermoto riskiava il doppiaggio e gli ultrà nn lo seguivano più.ecco l idea x rallentare stoner,come nel 07 ci fu un cambio di regolamento in corsa,ad inizio stagione,con le moto già pronte,si è avuta la brillante idea di aumentare il peso minimo di oltre 5kg,vi rendete conto di cosa signifikano 5 kg in più!!!la cosa fu fatta x favorire rossi e la ducati ke erano già più pesanti.e poi mi venite a dire ke nn è raccomandato!?ma come se nn bastasse e stata cambiata anke la norma sui test,con la possibilità di far girare il pilota ufficiale illimitatamente,norma fatta ad personam x rossi.se nn sono aiuti questi,ke sommati a tutti quelli avuti negli anni precedenti,ditemi voi cos altro bisognava fare?x nn parlare delle gomme,ke con la scusa della sicurezza ne hanno introdotte di più pericolose,infatti le cadute sono state le stesse,compresa quella di casey ke gli costò il mondiale.in quel caso capirossi ke diceva??
    stoner ha detto la verità,quando ha lasciato la motogp,solo ki nn vuole ammettere le cose nn è d accordo.

  84. Vadopiano quest’inverno si sono affermate presunte verità storiche ognuno per parte propria, ed ognuno continuerà a credere alle proprie. Una su tutte me l’ha confermata Maxeem e per questo lo ringrazio, finalmente la verità dopo tanto tempo. Solo su una cosa non esistono opinioni che tengano perchè la verità è stata svelata dal più tragico degli eventi, questo è desolante.

  85. Con la gomma nuova, quella usata nei test a Valencia 2011, Sepang per 2 volte e Jerez 2012 prima dell’inizio della stagione, era stata accolta dai piloti in maniera molto positiva, e bene ricordarlo, proprio da tutti i piloti. Quindi con il solito sviluppo invernale delle diverse case, poi ad un certo punto a stagione iniziata la Bridgestone, introdusse una nuova specifica, che ha creato molti problemi alla Honda. Vi è da chiedersi per quale ragione, visto che quella provata in sostituzione di quella di marmo, andava benissimo a tutti. La risposta caro statecollegati l’ha fornita Pernat, ti piaccia o meno, e questa cosa, è un fatto molto più grave di quello per cui avete messo in scena in questo inverno uno spettacolo desolante.

  86. che il monogomma sia stato messo per colpa di rossi e delle lamentele che provocava il trattamento di favore che riceveva è cosa nota!!!!

    che la ducati 2007 era inguidabile e non “girava” l’ha detto stoner quindi non vedo perchè non credergli… che riusciva a farla andare ma aveva solo una traiettoria anche…

    l’elettronica non è solo il tc, che stoner non ama, tanto che ha detto che lui tornerebbe se lo levassero ed aumentassero i cavalli… ma credo che ormai sia improponibile anche per i piloti piu vecchi… sai i morti…

    un conto e fare una gomma per la DUCATI perchè aveva una diversa distribuzione dei pesi… un altro farla per rossi, addirittura sulla previsioni del tempo, e gli altri s’attaccano….

  87. Si i test sono stati un ottima impresa ma casey nn ha messo insieme piu di 4/5 giri consecutivi con abbondanti pause tra un uscita e l’altra il talento con i kg e il fermo forzato nn cala ma la resistenza si. da questo è nata anche la pausa tra il 1° e il 3° giorno fatta per farlo recuperare fisicamente.
    se rossi puo vincere a 36 anni nn vedo perchè casey nn possa essere veloce a 30.
    Visti i risultati sono ancora piu inca con lo schifoso93 che ci ha tolto il piacere di rivederlo in pista nel 2015, anche perche con il nuovo regolamento nn credo che lo rivedremo mai come pilota 🙁
    e mi riferisco al fatto che ora i piloti sono OBBLIGATI a partecipare agli eventi promozionali pena una salatissima multa…

  88. CURRICURRI64
    ecco almeno uno che ammette che bridgestone faceva le gomme dedicate a ducati, fino a poco fa smentivate anche l’esistenza del tire test team 🙂
    sull elettronica mi spiace contraddirti ma nel 2007 ducati aveva un elettronica molto piu avanzata delle concorrenti (derivata dall accordo con Ferrari) infatti nel 2008 (per recuperare il gap) yamaha introdusse il progetto IMU e la piattaforma inerziale (ora presente sull ultima r1). giustamente hai notato che il Tc casey lo settava in modo che fosse poco invasivo ma questo nn deriva da una straordinaria sensibilita o da un sensor inside ma da UNA SUA necessita DI FAR DERAPARE LA MOTO cosa impossibile con un tc invasivo.
    JL ad esempio usa un tc molto invasivo ma cio nn influisce sui suoi tempi visto il suo stile di giuda pulito che nn richiede che la ruota perda aderenza.

  89. CURRICURRI64
    ecco ci mancava che nn fosse colpa di rossi per il passaggio al monogomma… sara causa anche dell estinzione delle lontre sarde giganti… MotoGp, a poche settimane dalle risolute dichiarazioni della Bridgestone che escludevano decisamente di volere e potere equipaggare altri teams oltre a quelli già forniti nel 2007, si spiega con la disperata volontà della Honda e della Yamaha di non essere umiliate anche nel 2008 dalla trionfatrice di quest’anno, la nostra splendida Ducati,
    Pedrosa: o le Bridgestone o la Kawasaki…
    Pubblicato il 23 agosto 2007
    A Brno sembra si sia riacutizzata la crisi fra lo spagnolo Dani Pedrosa e la Honda, una crisi dovuta ai problemi tecnici avuti dall’inizio della stagione ed alla scarsa competitività degli pneumatici Michelin.

    Ma se i problemi della Honda RC212V sono stati in parte risolti con gli ultimi aggiornamenti che, seppur arrivati a stagione inoltrata, sembrano aver parzialmente riportato la Honda ad essere di nuovo competitiva, per quello che riguarda le gomme la situazione rimane nera.

    E Dani non ci sta, e provoca: le voci che arrivano dalla Spagna parlano di un Pedrosa furioso, di un contratto con la Honda che non è mai stato in bilico come adesso e di contatti con Kawasaki sempre più insistenti.
    Dani Pedrosa, che senza mezzi termini avrebbe “minacciato” di andare alla Kawasaki se non dovessero arrivare le Bridgestone per la prossima stagione.
    Quindi dopo Valentino Rossi, anche lo spagnolo volta le spalle alla Michelin e lo fa in modo plateale, proprio aspettando a firmare il rinnovo del contratto con L’HRC.
    La notizia è stata riportata sia dal Corriere dello Sport che dalla Gazzetta dello Sport.
    Non è un mistero che, nel corso del 2007, HRC abbia più volte mostrato insofferenza verso lo scarso rendimento e la carenza di progressi fatta registrare dalle gomme francesi. Il 2008 dovrà essere l’anno del riscatto.

  90. no,no,ke amen,leggere e seguire tutto incomincia ad essere un problema.
    volete fare un minestrone di gomme ed elettronica.
    da quando brid è voluta passare con ducati hanno sempre sviluppato una gomma x le caratteristiche della moto,del resto è stato il motivo dell accordo,infatti ducati si lamentava ke michelin seguisse lo sviluppo x un solo pilota,lasciando indietro gli altri,mentre bridgestone offriva uno sviluppo dedicato così come avveniva x kawasaki,suzuki,honda,sempre molto performanti all epoca.quindi nessun scandalo e nessun vantaggio x certi..(come avveniva in michelin),tutti avevano la gomma ke desideravano.
    se si è passati al regime di monogomma lo dobbiamo solo ai capricci di rossi ke con il suo potere mediatico riuscì a stracciare gli accordi con michelin di fatto facendola cacciare dal circus e mandando tutti nel panico,costringendo piloti e team alle sue scelte,vedi lorenzo ke si trovava meglio con le michelin.da li,con gli investimenti bassi di brid,sono cominciati gli incidenti e anke i funerali di cui tutti noi piangiamo.
    elettronica,anke qui gran minestrone,quando si parla di elettronica ci si può riferire a molte cose.la ducati 07 aveva molti sensori al pari di honda e yamaha,quindi è vero ,molta elettronica nella gestione della moto,ma quando si dice ke stoner nn usava l elettronica in realtà ci si riferisce solo al tc ke è solo una piccola parte dell elettronica anke se molto importante.stoner,a differenza di altri usa un tc nn invasivo,quasi escluso,lui riesce a gestire la moto con il gas è il freno posteriore,quasi una guida “rallistica”x ki sa cosa dico.nn a caso usa un disco posteriore più grosso della media,quello è il suo tc.dall igna dopo i test a detto:le telemetrie di stoner si riconoscono subito anke senza leggere il nome,il suo modo di guidare è unico.altri ke hanno potuto vedere e confrontare le mappatture di vr con quelle di stoner dicono ke se stoner usava un tc liv.1, vr uno di liv.8 (nn funziona così,e solo x fare un paragone).
    volete fare confusione x offuscare l impresa dei test,xkè d impresa si tratta.cioè,questo arriva mezzo rotto,fermo da un anno,con almeno 5kgin più(al contrario della moglie)sale su una moto nuova,con gomme e cerchi ke nn ha mai provato,al contrario degli altri ke avevano già fatto i test l anno scorso.centralina tutta da sistemare e dice candidamente:nn ho cercato il tempo,il mio lavoro è un altro,nn avrebbe senso rischiare una caduta e fermare il lavoro,diciamo che mi sono tenuto abbondantemente sotto il limite di rischio. fenomeno vero!

  91. COME DICEVO ERANO PROPRIO GOMME DEDICATE….
    per provare a battere Valentino bisogna scegliere una strada diversa dalla sua. E adesso, a due anni di distanza, i risultati iniziano ad arrivare. “E’ stata una scelta un po’ rischiosa, ma voglio ricordare che per noi la Bridgestone non è semplicemente un fornitore di gomme” dice Domenicali, che precisa: “Abbiamo un reparto speciale e uomini che si occupano in maniera specifica dello sviluppo degli pneumatici insieme ai tecnici Bridgestone. Quindi certi risultati sono figli di un progetto comune”. Inutile dire che il cambio di cilindrata in vigore da questo 2007 è stato accolto come la grande occasione.

  92. Maxeem una domanda. Ma se il regolamento gomme non fosse mai cambiato ed ognuno avesse potuto continuare a scegliersi la gomma preferita, con il successivo avvento dell’elettronica sofisticata e le rispettive capacità di ogni singolo pilota di sfruttarla al meglio, secondo te Stoner quanti mondiali avrebbe oggi?

  93. ops lapsus freudiano Nakamoto, Furusawa era quello serio e non lavorava in Honda.

  94. sta di fatto che Stoner una Yamaha non l’ha mai avuta, ma ha avuto una Honda. Vediamo, Marquez e Pedrosa stanno avendo i loro bravi problemi con l’erogazione brusca del motore e Honda sta studiando soluzioni per renderlo più docile, uhmmmmmmmmm, quindi Stoner cosa usava nel 2011 in accelerazione in uscita dalle curve in derapata? Ma il sensore interno è ovvio………………hahahahahaha
    e tralascio le gomme di cui è già stato detto.

  95. maxeem 12 febbraio 2016
    te legggi solo quello che ti pare… l’elettronica fa parte della naturale evoluzione tecnologica e serve a rendere piu sicure le moto non a farle andare piu veloci anzi il contrario piu elettronica c’è piu perdi velocita…quella ducati non curvava si poteva guidare solo grazie all’elettronica…rimane il fatto che a lui non piace l’elettronica ma la moto deve essere una yamaha….
    Maxeem su questo sono pienamente daccordo con te, ti quoto in toto.

  96. meteor02 ormai la frutta glie la abbiamo servita, come dolce verso quale ricetta eri orientato? Io avevo pensato a Furusawa con la ciliegina sul naso tipo clown; Stoner ha come un sensore dentro, con il traction control praticamente a zero riesce a controllare il gas e la moto a 17.000 giri………hahahahahahahahahahahahaha come ad Indy 2012, si dice avesse le gomme fredde, infatti, il traction control mica lo sa se le gomme sono fredde o meno, stesso discorso a Valencia 2009.

  97. QUINDI ABBIAMO
    CAPIREX che parlando di gomme è un messia, ma parlando di mondiale 2015 e elettronica ducati è un pazzo
    Melandri che parlando di domme del sabato sera resta un messia parlando di ducati e elettronica è un pazzo come l’altro
    Casey che parlando di tutto è un messia ma quando dice che aveva la moto milgiore è pazzo come glia altri
    suppo quando elogia lo stupendo talento di casey è messia quando si azzarda a dire che si fida dell elettronica? naltro pazzo
    su pernat vi siate gia espressi….

  98. per quanto riguarda l’elettronica???
    sempre Leoni dice che nel 2007 ducati aveva la miglior elettronica , poi capirossi dice con l’800 è stato più difficile, intervenne tanta elettronica soprattutto per gestire i consumi. Con la quale non mi sono mai adattato, non la sentivo più mia.
    melandri disse che casey usava tanta elettronica e lui nn riusciva a sfruttarla.
    suppo disse che il segreto di casey era che si fidava dell elettronica .
    VOI DITE CASEY NN USAVA L’ELETTRONICA…..

  99. e ancora continui a dire che ducati era una moto inguidabile la peggiore del lotto ma ti ho gia detto che
    1) leoni ha piu volte detto che ducati nel 2007 era la moto migliore e che honda e yamaha hanno dovuto inseguire per tutta la stagione.
    2) proprio pochi giorni fa casey dice : Stoner ha confidato di ritenere la Desmosedici GP9 di quell’anno, con il futuristico telaio in fibra di carbonio, come ‘la moto migliore della griglia’.
    ora facendo i ragionamenti o supposizioni come dici tu puo la miglior moto 2006/07 e 09 essere una ciofeca nel 2008???? i casey nn ha mai vinto con LA MOTO PEGGIORE ma è riuscito a perdere anche con la migliore…. nonostante avesse il gommino dedicato bridgeston quello che nn avevano suz e kava

  100. STATECOLLEGATI 12 febbraio 2016
    Ma torniamo a Valentino Rossi, voglio fare una riflessione a (voce alta). Valentino Rossi quando vinceva lo faceva contro avversari scarsi quali, Giberanu, Melandri, Biaggi, Ukawa, Barros, Edwars ecc ecc e ciò nonostante aveva anche il vantaggio del gommino fatto apposta per lui. Ma è proprio na sega sto Valentino Rossi.

    VEDI CHE CI COMINCI AD ARRIVARE PURE TE….

  101. MAXEEM
    ok ok per te i, la Casa giapponese portava avanti sviluppi differenziati per ciascuna moto. Le Bridgestone montate sulla Ducati, quelle con l’anteriore “RJ”, non erano uguali a quelle usate da Suzuki, Kawasaki o Honda. VUOL DIRE IN BRIDG HAN MESSO LA MESCOLA DIETRO DAVANTI E VICEVERSA…
    chissa a cosa serviva il tire test team ducati?????

  102. te legggi solo quello che ti pare… l’elettronica fa parte della naturale evoluzione tecnologica e serve a rendere piu sicure le moto non a farle andare piu veloci anzi il contrario piu elettronica c’è piu perdi velocita…quella ducati non curvava si poteva guidare solo grazie all’elettronica…rimane il fatto che a lui non piace l’elettronica ma la moto deve essere una yamaha….
    queste sue dichiarazione non fanno il paio con le tue: ““Tanti si chiedono se tornerò mai in MotoGP – ha affermato Casey Stoner – ma in realtà la priorità per me resta la mia famiglia. Quest’anno non farò nessuna wild card ed il prossimo anno non parteciperò neanche al campionato australiano V8. Il 2014 sarà quel famoso anno di riposo assoluto, un anno dove non farò nulla. Però se nei regolamenti si decideranno a buttare via tutta l’elettronica che si sta usando adesso e ad aumentare la potenza dei motori a 300 cavalli (oggi sono circa 260 ndr) potrei pensare di tornare, perchè con moto del genere tornerei a divertirmi in sella. Ora con l’elettronica quelle moto sono capaci di guidarle tutti e poi secondo me le moto sono poco potenti: ed infatti a Motegi appena sono risalito sulla Honda ho chiesto subito più potenza.””
    in 125 non andava perchè le moto sono poco potenti e lui ha bisogno, per come guida, di cavalli… in 250 mi sembra essere andato bene vicecampione del mondo nel 2005 non è male…

    detto cio anche rossi è uno che vince grazie all’elettronica: MotoGP Silverstone 2015 | Valentino Rossi vince ed allunga nel Mondiale grazie al manico, all’esperienza ed al… Traction Control di massimo falcioni…

  103. Ma torniamo a Valentino Rossi, voglio fare una riflessione a (voce alta). Valentino Rossi quando vinceva lo faceva contro avversari scarsi quali, Giberanu, Melandri, Biaggi, Ukawa, Barros, Edwars ecc ecc e ciò nonostante aveva anche il vantaggio del gommino fatto apposta per lui. Ma è proprio na sega sto Valentino Rossi.

  104. Vadopiano anche tu sei simpatico, simpatico ed intelligente. Non ti ci facevo, sui forum di sportmediaset con poche righe a disposizione per scrivere ti avevo preso per una specie di Devastoner Curricurri Maxeem ecc ecc, mi sbagliavo lo ammetto.

  105. Vadopiano dai su non sbattare i piedi non è il caso. Aggiungo che se non fosse stato per un meccanico maldestro sulla griglia e Barberà in gara in quel di Misano, la Honda nel 2012 avrebbe vinto il mondiale per il secondo anno consecutivo.
    Non voglio immaginare se al posto di Pedrosa a Misano quel giorno ci fosse stato Stoner cosa non avreste tirato fuori; “lo hanno fatto perdere apposta, Stoner ha criticato il nuovo telaio Honda e i Giapponesi non glie l’hanno perdonata, si sono dovuti piegare alla volontà di Ezpeleta perchè il mondiale lo doveva vincere la Yamaha, ecc ecc ecc”.

  106. Sai statecollegati, non è proprio vero che la Honda era rimasta ferma nell’inverno del 2011. Quindi vediamo un pò, tu non vuoi che gli altri facciano i furbi con te, però tu scrivi a casaccio facendo passare per vere storielle inventate, se lo scopo è quello di renderti più simpatico, ci sei riuscito: sei un simpaticone!!!!!!

  107. Statecollegati: non è questione di fare il furbo…..Continua Capirossi: «La situazione gomme nel 2011 non è mai stata chiara, così nel 2012 ho deciso che sceglierò personalmente le gomme per i piloti. Ci sono stati problemi anche con numeri di serie: con quel numero si può capire quando il pneumatico è stato fabbricato e uno di due anni fa non può andare veloce come uno fabbricato la settimana scorsa.
    Io capisco che questa dichiarazione è prima dell’inizio della stagione 2012, quindi calcoli alla mano si arriva al 2010. Non lo affermo io, sta scritto in quello che hai postato tu. Allora, nel 2012 la Honda fece diversi telai, perchè non sapevano cosa far fare agli ingegneri in Giappone. Che sciocco che sono a non averci pensato prima!!!!!

  108. Se non riconosci, che nel 2012 Pedrosa era anche lui molto critico e in difficoltà con le gomme anti Stoner, hai un grosso senso dello humor!!!
    Vadopiano con il cambio di rotta nei pneumatici nel 2012 la Honda era rimasta la stessa, a metà stagione Honda portò il telaio nuovo che Pedrosa adottò ed andò fortissimo mentre Stoner lo rifiutò, guardacaso. Non fare il furbo con me.

  109. Maxeem:
    chiudiamo con: la ducati nel 2007 era una moto inguidabile, difficilissima da far curvare e stoner grazie all’elettronica riusciva a farla andare, grazie anche al suo modo di entrare poco piegato ed aprire subito, ma aveva una sola traiettoria a disposizione…

    Ohhhhhhhh e finalmente lo hai ammesso. Ci ho messo anni a fartelo ammettere. Il pilota telecomandato, secondo me tutti coloro che hanno fallito in Ducati dovrebbero esserne fieri in quanto sono rimasti piloti e non si sono scoperti fenomeni da baraccone. Chiaramente nel 2011 con una Honda, il cambio seamless, quelle gommine e Suppo il fenomeno si è ripetuto. E Nakamoto che diceva che ha come un sensore dentro.

    Chiaramente tutto questo non era stato possibile in 125 e 250 senza elettronica e con moto guidabilissime, tanto da guadagnarsi il titolo di Rolling Stoner. Per non parlare del 2006 dove gli davano gomme scadenti per la gara, vero? Sfasciò 10 telai quell’anno.
    Vadopiano il riferimento al Mugello 2010 era tra parentesi e non stava a significare quello che hai voluto capire tu ma, visto che hai scritto che la situazione era così già dal 2010, intendevo dire che non successe nulla di così irreparabile da giustificare un cambio di rotta per l’anno successivo, ossia il 2011. Il resto è storia.

  110. Statecollegati: Tardozzi pur non avendo mai lavorato con Stoner, tranne che in questo breve periodo, è rimasto talmente sorpreso dal talento di Stoner, che ne è entusiasta, ha detto cose molto belle su di lui. Però, mi hai convinto in Ducati hanno sbagliato, dovevano prendere Melandri al posto di Stoner.
    Se non riconosci, che nel 2012 Pedrosa era anche lui molto critico e in difficoltà con le gomme anti Stoner, hai un grosso senso dello humor!!!

  111. Senti meter02: sul caso Marquez vs Rossi è meglio lasciar perdere, si sono inventate una marea di fanfaronate, addirittura hanno fatto vedere ripetutamente il video tra i 2 piloti, incolpando Marquez di avergli dato una testato con il casco. Mai visto niente di simile!!!!

  112. Statecollegati: Rossi è caduto al Mugello per colpa delle gomme vecchie??? Allora tu sostieni che in Ducati nel 2010 gli davano le gomme vecchie??? Poi, un senso di giustizia le hanno date a Rossi al Mugello di nascosto, e questo si è fatto male. Dovresti scrivere dei romanzi gialli, farai molti soldi.
    Meteor02: non è bello scadere nel confronto come fai tu, vedo che statecollegati ti ha subito dato il suo sostegno morale, chissà perchè mai????
    Te lo spiego in modo semplice, Pernat non ha detto con prove alla mano che a Rossi gli hanno rubato il mondiale, fa una sua valutazione, che può essere condivisibile o meno. Non ha detto so che a Rossi gli hanno rubato il mondiale: spero capisci la sottile differenza!!!!!CMq è vero, poter scrivere senza l’assillo dei caratteri è favoloso.

  113. METEOR02 ancora una volta dimostri quanto sei poco furbo nel 2008 con bridgestone, che era meglio della michelin, la yamaha vince perchè era una moto molto superiore alla ducati tutto qui…e comunque stoner su una moto inferiore ha fatto sempre 6 vittorie e un onorevole secondo posto, considerato anche il furto di laguna seca, sono soddisfatto….
    poi le altre 3 ducati pur essendo guidate da piloti di seconda fascia, avevano la gomma migliore di tutti i tempi, possibile risultati cosi scarsi…mah???
    Veniamo alle mescole, qui dai il meglio di te, anche nel tuo articolo c’è scritto chiaro “Essendo state pensate per la Desmosedici, moto da sempre caratterizzata da una distribuzione dei pesi diversa da tutte le altre per la sua configurazione motoristica e per il posizionamento del propulsore nel telaio, erano contraddistinte da un anteriore dotato di grandissimo grip, e di un posteriore invece molto più “duro”. Come mai? Semplice: con una distribuzione dei pesi sbilanciata verso il posteriore (in rapporto naturalmente alle altre MotoGP) la Desmosedici faticava a dare carico all’avantreno, e richiedeva quindi una gomma che garantisse grande aderenza. Al contrario, avendo un retrotreno molto caricato, era non solo sufficiente, ma anche necessario fornire uno pneumatico posteriore più rigido e “duro” di mescola, che non si usurasse anzitempo per la maggiore aderenza creata dal peso sul posteriore e che la distribuzione dei pesi della Ducati faceva comunque lavorare nella maniera ideale.”
    C’è SCRITTO IN RAPPORTO ALLE ALTRE MOTOGP CON UN Pò DI INTUITO O DI RAGIONAMENTO CAPISCI CHE LE ALTRE MOYTO AVEVANO L’ANTERIORE E IL POSTERIORE CONTRARI ALLA DUCATI(se una moto ha all’alneteriore gomma con tanto grip e al posteriore piu duro perché ha una distribuzione dei pesi caricata sul posteriore al contrario delle altre moto mi sembra evidente che anche le mescole delle gomme saranno invertite ) MI SEMBRA CHIARO MA TE O SEI STUPIDINO O SEI IGNORANTE O SEI IN MALAFEDE…. direi un pò di tutti e tre….

    STATECOLLEGATI veniamo all’altro genio, che da come scrive non deve mai aver messo piede su una moto… scrive il signore “La stessa elettronica di Stoner, uhmmmmmmmmmm, ma non si diceva che non la usasse per niente e che avesse un sensore dentro.” l’elettronica si puo regolare in maniera più o meno invasiva ma non si puo escludere…….
    date sempre tutti i meriti all’elettronica, in verità, è semmai l’opposto. E’ un dato di fatto, chi usa troppa elettronica non va mai forte Il pilota va veloce, perché è veloce il pilota. L’elettronica non lo fa andare più veloce, al limite, può aiutare un po’ sul fronte della costanza e del rendimento, sulla distanza di gara. Quindi evita il decadimento della prestazione della gomma in gara. l’elettronica serve a quelli bravi solo per fargli fare meno cadute. Una volta, per quanto fossero bravi, si cadeva tanto. E si vedevano molte cadute pericolose, arrivate in modo inaspettato per il pilota. Non è questione di andare più forte con elettronica, ma di sentirsi più sicuro. Perché per uscire dalla traiettoria più velocemente, devi fare prima di tutto la traiettoria giusta. La linea migliore. E non è l’elettronica che lo fa….comprati una moto che poi ne riparliamo…
    chiudiamo con: la ducati nel 2007 era una moto inguidabile, difficilissima da far curvare e stoner grazie all’elettronica riusciva a farla andare, grazie anche al suo modo di entrare poco piegato ed aprire subito, ma aveva una sola traiettoria a disposizione…

  114. MotoGP, Marquez: uso l’elettronica come Stoner
    Venerdì 14 Giugno 2013
    “Per esempio, su questo tracciato fatico ancora nei curvoni veloci – spiega – Non è solo un problema di assetto, ma anche mio. Mi sono accorto dai dati che aprire di più il gas ti fa essere solo più lento perché la ruota patina di più ma a poco a poco sto migliorando. Rispetto a Stoner uso delle regolazioni dell’elettronica molto simili, mentre quelle della ciclistica sono diverse”.
    La stessa elettronica di Stoner, uhmmmmmmmmmm, ma non si diceva che non la usasse per niente e che avesse un sensore dentro.

    Ahahahahahahah!!!!

    Max Temporali bello il tuo spazio senza limiti di caratteri, si possono postare articoli interi senza il dubbio che vengano postati o meno. Scusami se ne approfitto un pò.

  115. sentenza:
    elettronica o no resta solo il fatto che stoner sa guidare la ducati come nessuno fino ad adesso è riuscito a fare!! se davvero usa tanto l’elettronica, che male c’è?? azzo così facendo vince.. ha capito come si guida la ducati e il suo stile di guida ci si adatta benissimo!!!
    resta il fatto che elettronica o no lui sulla ducati è un gran manico e questo è solo un bene per lo spettacolo e per lo sport!!

    E su questo siamo tutti daccordo.

  116. e ancora:
    Comunque ieri sera ho sentito un’intervista ad un ingegnere, parlava della Ducati, e diceva che in pratica la moto la riesce a guidare solo Stoner, perchè solo lui riesce a fare questo on-off senza vie di mezzo, e che ciò provoca delle forti vibrazioni, ma che lui se ne frega e fà lavorare a quel punto l’elettronica tenendo aperto, mentre gli altri quando avvertono queste vibrazioni, iniziano a chiudere un pò il gas, e ciò provocherebbe ulteriori vibrazioni sul telaio, quindi l’elettronica non entra in funzione e la moto sbacchetta sempre di più.
    Melandri ha anche detto che a Stoner qualsiasi cosa gli facciano provare, anche geometrie del telaio molto diverse tra loro, a lui va tutto bene, come se non sentisse le regolazioni sulla moto, lui guida sull’elettronica.
    Sensor inside se preferite.

  117. la spiegazione piu attendibile la scrisse un forumer di dueruote:
    Per quel che ho capito, stoner apre secco la prima metà del gas mentre gli altri parzializzano, per cui lui si fida anche nella prima parte di apertura del traction control e lascia fare all’elettronica mentre gli altri non hanno abbastanza buccia (o sono ormai strabituati a guidare in un altro modo che non si sentono a loro agio) per farlo. Voilà, il sensore dentro.

  118. a parte le gomme; da una recente intervista di Suppo: “Penso che l’indice puntato contro l’elettronica derivi da un retaggio risalente ai tempi della sfida Rossi-Stoner del 2007. Dove si diceva che Casey battesse Valentino solo perché aveva più elettronica. Non era vero ovviamente, perché ad esempio nell’altra parte del box Ducati, Melandri non riusciva a fare i risultati dell’australiano con lo stesso materiale… Di conseguenza era Stoner che ne aveva nettamente di più”.
    Dice con lo stesso materiale……….vediamo un pò cosa diceva Melandri all’epoca nel 2008:
    “Casey usa un sacco il controllo di trazione, e lo usa in maniera stupenda. Io lo sfrutto molto, ma molto, meno di lui. Attualmente con il mio setting sono quasi a zero nell’utilizzo di questo sistema, e io non sono in grado di sfruttarne le potenzialità. E così diventa molto difficile gestire l’accelleratore quando sono sulla spalla del pneumatico perchè lo rende molto nervoso nelle risposte.”
    Torniamo a Suppo, con lo stesso materiale, cosa vorrà mai dire, con elettronica o no? Mha!!!

  119. VADOPIANO2.0
    MA TU LO SAI CHE PERNAT HA DETTO CHE NEL 2015 NON HANNO VOLUTO FAR VINCERE ROSSI VERO? no perchè nn vorrei vedervi far marcia indietro per l’ennesima volta, basta decidersi chi è un cretino e chi no giusto per nn sentirvi citare uno a caso come messia salvo poi rinnegarlo appena dice qualcosa che nn vi piace…. il buon zam è stato chiamato in causa dalla stessa persona come messia quando ha parlato bene di casey e come Blasfemo quando elogia il 46…

  120. MAXEEM
    CERO C’ERANO 4 DUCATI CON QUELLE GOMME (strano una volta chiedevi perche nn vincevano suzu e kava) una era guidata da un 33 enne infortunato che in quella stagione ha vinto L’ULTIMA gara della sua cariera, Alex Barros 37 ennea fine cariera con ben 7 vittorie su oltre 250 gp, Alex Hofmann gare vinte 0 e Ivan Silva…. questi i piloti che hanno messo le mani sulle gomme rj e su ducati 3 dei quali nn avevano neppure la moto ufficiale 🙂 ma ti ripeto nel 2008 han dato le gomme invertite ad altri piloti e ducati ha magicamente smesso di vincere. GOMBLOTTO GOMBLOTTO GOMMINO GOMMINO

  121. MAXEEM
    a tè l’assenza dal sito ha fatto danni permanenti, ricordavo che era dimarzio ad aver problemi linguistici ma tu lo stai superando…. ti ripeto postami il pezzo dove si dice che le gomme erano invertite perche da quello che ho postato SOLO TU CAPISCI CHE ERANO INVERTITE!!!
    è SCRITTO CHIARO :Al contrario, Rossi aveva invece insistito nel chiedere “le gomme di Stoner”. Non genericamente le Bridgestone, attenzione, ma proprio quelle usate sulla Ducati. All’epoca, infatti, la Casa giapponese portava avanti sviluppi differenziati per ciascuna moto. Le Bridgestone montate sulla Ducati, quelle con l’anteriore “RJ”, non erano uguali a quelle usate da Suzuki, Kawasaki o Honda.
    SOLO TU PUOI CONFONDERE SVILUPPI DIFFERENTI CON HANNO INVERTITO LE MESCOLE… e comunque con quelle gomme invertite il 27 da bastoner è diventato bastonerato…
    ora visto che nn credo che temporali sia contento che postiamo articoli di altri ti invito a leggerlo e CAPIRLO per intero nel sito di provenienza. fatti AIUTARE da un bimbo delle elementari lì l’analisi logica si studia di fresco e i bimbi nn faticano a capire la differenza tra SVILUPPO E INVERTITO

  122. esatto io parlo di regolamenti te inventi panzane… e soprattutto non invento le notizie l’articolo lo hai postato te ma evidentemente non lo hai letto c’è scritto chiaro che la ducati aveva una distribuzione dei pesi diversa dalle altre moto, piu carica sul posteriore al contrario delle jap, e quindi gomma piu dura dietro e piu morbida davanti …questa gomma ovviamente era su 4 ducati ma vinceva solo una… non nego l’evidenza leggo… te spariballe da vero quaquaraquarantasei per difendere il sopravvalutato giallo…

  123. Vadopiano Maxeem conosce meglio cosa? Sulle gomme del 2007 la famose RJ, negare l’evidenza è da asini. Stoner nel 2007 aveva il gommino dedicato all’uopo, il motore con regime di 16000 rpm cosa che Yamaha e Honda hanno raggiunto molto piu tardi con le valvole pneumatiche ed elettronica avanzata.
    Capirossi disse che in curva c’era da vere paura? Per forza Capirossi le moto le aveva guidate sino ad allora non ci si era fatto portare a spasso sopra. Riporto quanto dichiarato da Stoner nel suo Mein Kampf: a Laguna nel 2008 era piu velcoe in prova di un secondo al giro e di 5 decimi sul passo ma avevao una sola traiettoria dove mettere le gomme…………….praticamente girava come su una pista Policar aveva il binario, il resto è tutta fuffa.

  124. Vadopiano per cortesia, e per fortuna che sei proprio tu a scriverlo. Questa situazione si protaeva già dal 2010, infatti, tra 2010 e 2011 Stoner è passato alla Honda dove ha la residenza Livio Suppo, un caso? Quindi non essendo successo nulla di così grave nel 2010 (Valentino al Mugello?) si è proseguiti su quella strada. Pernat dice che le gomme del 2012 erano per far perdere Stoner perchè finalmente erano gomme normali, i piloti non avevano feeling, Lorenzo e Pedrosa volavano. Soprattutto erano gomme di recente costruzione, tutte. Poi mi fai ridere quando dici, le gomme si consumavano, ma perchè avevi mai sentito di gomme che non si consumano? Io si, sono le gomme vecchie le cosidette cotiche, non si consumano più ed hanno perso totalmente il grip. Avrei preferito che il mondo fosse venuto a conscenza di questo scempio in altro modo ovviamente, ma così non è stato. Poi quando dite che Lorenzo nel 2010 ha stracciato Rossi costringendolo alla fuga in Ducati ti ramenterò quanto hai scritto. Con quelle gomme entrava in gioco un altro fattore importante che Stoner conosce molto bene, l’elettronica, ed avere ai box Burgess o Forcada a quel tempo faceva la differenza. Certo ora con il senno di poi conta nulla, ma intanto…………………………..

  125. Che stranezza, Ducessi ha seguito le indicazioni del cangorino, mentre il grande Capirossi per sua ammissione con quella moto non ci capiva niente e l’altro gli dava in testa di brutto. La cosa buffa è che qualcuno, non trovi giusta quella scelta di Ducessi, e si stupisca!!!

  126. Meteor02: Capirossi in una delle prime uscite da commentatore con Meda, ha dichiarato in tv che in ogni curva con la Ducati c’era da aver paura. Era già vittima dello sviluppo di Casey????

  127. Statecollegati: la conoscenza dei fatti all’interno del moto mondiale di Pernat è fuori discussione. Lui quando afferma che è stato fatto qualcosa, lo dice sapendo l’accaduto. Diversamente, quando vuole esprimere qualcosa anche di provocatorio, afferma sempre un bel:” secondo me”. Quindi sul 2012 non ci sono dubbi, lo scopo era non far vincere a Stoner il mondiale. Le gare in quella stagione, da un punto di vista del pericolo delle gomme non in temperatura, era sicuramente migliore, però tutti si lamentavano che le gomme non davano abbastanza feeling e la loro usura era decisamente eccessiva. Perciò da un punto di vista della sicurezza, l’obiettivo era lontano dall’essere raggiunto.
    Per quanto riguarda il 2011, secondo quanto hai riportato erano già in giro da un anno, quando Stoner era ancora in Ducati. questa è l’altra cosa a cui mi riferivo ieri. Se c’erano in giro nel 2010 le gomme vecchie a chi erano destinate? Alla Yamaha non credo, alla Honda neanche, alla Ducati?? Prova se riesci a farti entrare in testa che Stoner il mondiale 2011 lo ha vinto perchè era il pilota più forte in assoluto, e lo stesso Olandese del team Yamaha, ha dato merito al pilota australiano di aver fatto in quella stagione la differenza, perchè le moto erano sugli stessi livelli. Se vuoi ti vado alla ricerca delle sue dichiarazioni.
    Maxeem, dal punto di vista regolamentare e tecnico mi sembra molto più a conoscenza delle cose, noi parliamo cercando di analizzare i fatti per capire cose che in realtà non sappiamo, però quando da chi sa (perchè coinvolte nei fatti) ci sono testimonianze dirette, forse dirette meglio ragionacisi sopra, senza andare avanti come un treno.

  128. devi essere un po in duro… l’articolo l’ha postato statecollegati comunque, anche dalla seconda parte, di quello che ai postato te si evince che le mie affermazioni sono esatte riporto dal tuo post”””Essendo state pensate per la Desmosedici, moto da sempre caratterizzata da una distribuzione dei pesi diversa da tutte le altre per la sua configurazione motoristica e per il posizionamento del propulsore nel telaio, erano contraddistinte da un anteriore dotato di grandissimo grip, e di un posteriore invece molto più “duro”.Come mai? Semplice: con una distribuzione dei pesi sbilanciata verso il posteriore (in rapporto naturalmente alle altre MotoGP) la Desmosedici faticava a dare carico all’avantreno, e richiedeva quindi una gomma che garantisse grande aderenza. Al contrario, avendo un retrotreno molto caricato, era non solo sufficiente, ma anche necessario fornire uno pneumatico posteriore più rigido e “duro” di mescola, che non si usurasse anzitempo per la maggiore aderenza creata dal peso sul posteriore e che la distribuzione dei pesi della Ducati faceva comunque lavorare nella maniera ideale.””” le altre moto piu cariche all’avantreno e meno dietro avevano mescole opposte, dai non è difficile…. rimane sempre il fatto che erano gomme per le 4 ducati in pista e non su misura per stoner… a per quanto riguarda lo sviluppo mi sembra ovvio che si segue quello che vince ma la moto è stata fatta inizialmnete per capirossi anche perchè credo che nessuno potesse aspettarsi un exploit cosi di cs27…

  129. maxeem
    e ancora per la gomme pronte per stoner devi leggerti l’intervista di loris capirossi è un altro sito un altro giornalista e un altro pilota! ti posto anche le parole di capirossi…
    Hai portato la Ducati al debutto, e dopo le prime difficoltà sei riuscito ad essere competitivo. Ora secondo te li in Ducati cosa succede?
    – Sono arrivato in Ducati in un periodo positivo, sia per me che per loro e potevo fare quello che volevo tecnicamente, loro mi seguivano e così ho indirizzato io lo sviluppo in pieno. La Ducati è stata sempre una moto difficile io mi adattavo e la guidavo di forza riuscendo ad essere piuttosto veloce. Poi con l’800 è stato più difficile, intervenne tanta elettronica soprattutto per gestire i consumi. Con la quale non mi sono mai adattato, non la sentivo più mia. Stoner invece l’ha fatto volare quella moto che si adattava molto bene al suo stile un pò nervoso e simile a quello utilizzato nella 250. Da li il reparto corse ha iniziato a seguire le sue indicazioni e non le mie, ma a volte erano un pò eccessive e non sempre nella direzione giusta, così la moto è diventata sempre più difficile da utilizzare (anche per lui) ed oggi quella strada non ha più dato i frutti sperati.

    HAI PRESENTE IL 2007? GIA DUCESSI SEGUIVA LE INDICAZIONI DEL CANGURO FIGURATI NEL 2008 SE NN ASCOLTAVANO IL CAMPIONE DU MUNDO

  130. MAXEEM
    ma 6 demente o nn sai leggere????? dai su postami l’articolo delle gomme invertite sono in trepida attesa di sta stronzata che vai dicendo da un pò… ti posto io l’articolo cosi ci fai l’ennesima figura basta che tu mi fai poi sapere dove vedi gomme invertite .
    A fine 2007, dopo la sonora sconfitta incassata da Yamaha ad opera del pacchetto Casey Stoner-Ducati Desmosedici-Bridgestone, molti erroneamente avevano attribuito ad uno dei primi due fattori i maggiori meriti in un trionfo senza precedenti. Il manico di Stoner e la velocità della Ducati in rettilineo – ottenuta grazie ad un’interpretazione più aggressiva del nuovo regolamento 800 – sembravano ciò che aveva portato i due ad ottenere il loro primo titolo iridato in MotoGP.
    Al contrario, Rossi aveva invece insistito nel chiedere “le gomme di Stoner”. Non genericamente le Bridgestone, attenzione, ma proprio quelle usate sulla Ducati. All’epoca, infatti, la Casa giapponese portava avanti sviluppi differenziati per ciascuna moto. Le Bridgestone montate sulla Ducati, quelle con l’anteriore “RJ”, non erano uguali a quelle usate da Suzuki, Kawasaki o Honda. Essendo state pensate per la Desmosedici, moto da sempre caratterizzata da una distribuzione dei pesi diversa da tutte le altre per la sua configurazione motoristica e per il posizionamento del propulsore nel telaio, erano contraddistinte da un anteriore dotato di grandissimo grip, e di un posteriore invece molto più “duro”.
    Come mai? Semplice: con una distribuzione dei pesi sbilanciata verso il posteriore (in rapporto naturalmente alle altre MotoGP) la Desmosedici faticava a dare carico all’avantreno, e richiedeva quindi una gomma che garantisse grande aderenza. Al contrario, avendo un retrotreno molto caricato, era non solo sufficiente, ma anche necessario fornire uno pneumatico posteriore più rigido e “duro” di mescola, che non si usurasse anzitempo per la maggiore aderenza creata dal peso sul posteriore e che la distribuzione dei pesi della Ducati faceva comunque lavorare nella maniera ideale.

  131. STATECOLLEGATI
    forse ancora non ti è chiaro le gomme le decide la bridgestone, decidono loro come farle….. stoner non c’entra niente, casomai quell’anno ci si trovava bene… tutto qui… quest’anno è successa la stessa cosa lorenzo preferiva le gomme 2015 rossi le 2014, difatti il tavulliano nelle 4 gare con gomme ’14 era velocissimo… quest’anno va bene nel 2011 c’era il complotto….
    lo capisco che vuoi inventare complotti per distogliere l’attenzione dai gommini di rossi però basta panzane che oltretutto difendi solo te senza lo straccio di una prova a differenza dei gommini di rossi detto “tipiacevincerefacile”—–

  132. devi essere un minus habens perchè con te devo sempre ripetere però con i problematici bisogna avere pazienza: le bridgestone, come da articolo postato da statecollegati, avevano le mescole invertite per la diversa distribuzione dei pesi della ducati, quindi specifiche per ducati non per stoner che tra l’altro era appena arrivato, ed erano meglio delle michelin, però purtroppo per te le montavano 4 ducati tra cui anche quella della prima guida, tale loris capirossi, che purtroppo prendeva 1 secondo al giro da stoner e a fine anno arrivo solo 7° nel mondiale a circa 200 punti dal cs27….

  133. MAXEEM
    ma dimmi il secondo nel polso oops nella gomma dov’era nel 2008 e 2009 dove il FINITO ha spaccato in 2 il #piutalentuosoevelocepilotachelamgpabbiamaivisto ??? con le rj gomme disegnate e sviluppate per la sua moto, su sua indicazione e che bridg neppure voleva dare al FINITO…. i mesi di assenza devono averti rallentato parecchio nn fai che darti la zappa sui piedi. scusate il ritardo…

  134. il regolamento del 2009 come riportato dal seminfermo cita testualmente: La distribuzione sarà casuale, senza l’influenza di Bridgestone, team e piloti.

    Capirossi incaricato del suo ruolo con carta bianca da Ezpeleta in persona dice:
    La situazione gomme nel 2011 non è mai stata chiara, così nel 2012 ho deciso che sceglierò personalmente le gomme per i piloti. Ci sono stati problemi anche con numeri di serie: con quel numero si può capire quando il pneumatico è stato fabbricato e uno di due anni fa non può andare veloce come uno fabbricato la settimana scorsa.

    Ma la BridgeStoner non c’entra nulla è ovvio.

  135. L’introduzione della monogomma nella classe MotoGP, giunta per appianare le differenze tra le moto, porta con sè un nuovo regolamento, annunciato alla fine dello scorso anno. Il documento integrale può essere visionato sul sito ufficiale della FIM, ma qui di seguito trovate i punti chiave del nuovo sistema.

    Per ogni pilota saranno disponibili 20 gomme slick da sfruttare nell’arco di tutto il fine settimana di corse, comprese le sessioni di prova, le qualifiche, il warmup e la gara stessa. Saranno otto gomme anteriori (4 di tipo `A´ e 4 di tipo `B´), più 12 gomme posteriori (6 di tipo `A´ e 6 di tipo `B´). Saranno disponibili anche quattro pneumatici da bagnato.

    Bridgestone si incaricherà della produzione delle gomme utilizzate in ogni Gran Premio, mentre la fornitura personale ad ogni pilota MotoGP sarà sotto la cura del direttore tecnico Mike Webb e del suo staff. La distribuzione sarà casuale, senza l’influenza di Bridgestone, team e piloti.

    Il processo di distribuzione avverrà il giorno prima dell’inizio delle prove libere (il giovedì nella maggior parte dei casi) e non potrà essere modificato dopo le 17. Ogni eventuale rimpiazzo a livello di piloti, permetterà al pilota subentrante di utilizzare le gomme lasciate disponibili da colui che è stato sostituito.

    Gomme identiche, le cui specifiche saranno decise esclusivamente da Bridgestone, saranno contrassegnate e presentate al direttore tecnico prima delle prove.
    questo è un articolo dal sito ufficiale MOTOGP del 2009 che riporta le regole ufficiali sul monogomma, pneumatici le cui specifiche saranno decise da bridgestone, il resto sono solo farneticazioni, di gente che non accetta la verità… tra l’altro leggendo l’articolo si intuisce anche perchè rossi aveva il secondo nella gomma, ooopps nel polso…..

  136. Scusa Vadopiano Carlo Pernat è un grande conoscitore del mondo della Motogp e come tale sfrutta la sua sapienza per rendere sempre più interpretabili le sue dichirazioni senza mai essere chiaro e trasparente a tutto tondo, pur dicendo comunque delle verità. Infatti quando dice:
    Pernat a inizio stagione disse che le gomme nuove (2012) non furono fatte tanto per la sicurezza, infatti non lo erano sicure, ma, per far perdere il mondiale a Stoner, altra dichiarazione mai smentita.
    Allora non erano sicure non mi pare, quel tipo di cadute nel 2012 non si sono ripetute solo Stoner guarda caso ad Indy, e infine se sono state fatte per farlo perdere nel 2012 quelle del 2011 per forza di cosa erano per farlo vincere, altrimenti la dichiarazione di Pernat è senza senso. Ma dai adesso te la faccio io una domanda, se a Sepang 2011 nulla fosse accaduto oggi quanti mondiali avrebbe Stoner?

  137. qualcosa nn è kiaro,nel 2011 stoner si lamenta delle gomme,ma la honda siccome avrebbe un vantaggio spinge x continuarle a usarle xkè dicono ke vanno bene??
    il sic era un pilota uff.hrc,quindi guidava una honda”uguale”a quella di stoner con gli stessi problemi di gomma.
    una gomma “vecchia”nn arriva ad un pilota hrc,inoltre le gomme del sic.nn hanno riscontrato nessun problema,anke se alla fine si può nascondere tutto e dire tutto.

  138. Statecollegati: tu la pensi come altri e per me è una cosa normale, spero valga lo stesso per me.
    Tu dici che nel 2011 c’erano già in giro le gomme vecchie fatte per far vincere Stoner con la Honda???
    I team ufficiali credo che le gomme vecchie non le abbiano mai viste, quindi, secondo te lo spauracchio della Honda era Simoncelli??? No il ragionamento non sta in piedi per 2 motivi, 1 te l’ho appena scritto, l’altro arrivaci da solo. Ti porto a riflettere su qualcosa di diverso: Livio Suppo in quella stagione ha sempre detto che la moto di Gresini era una HRC a tutti gli effetti, solo che aveva il vestito bianco. Dichiarazione mai smentita, secondo me non possono aver dato a Gresini l’abito da festa con le scarpe bucate, io non ci credo!!!!!
    Altra cosa importante, Pernat a inizio stagione disse che le gomme nuove (2012) non furono fatte tanto per la sicurezza, infatti non lo erano sicure, ma, per far perdere il mondiale a Stoner, altra dichiarazione mai smentita.
    Io aggiungo, che ho sempre avuto la sensazione che se al posto di Spies in Yamaha ci fosse stato ancora Rossi, non avrebbe fatto molto di più dell’americano, proprio in virtù di quelle gomme. Tanto è vero, che all’inizio Lorenzo aveva un pò più di feeling e fece quello che sappiamo, poi però appena in HRC si sistemarono in maniera accettabile, Lorenzo aveva finito di dormire tranquillo.

  139. Vadopiano le cadute del Sic in quella stagione non fanno testo, quella che conta e l’ultima e sai perchè? Perchè se fosse stata una semplice scivolata, e magari lo fosse stata, nulla sarebbe venuto fuori e tutto sarebbe rimasto tale, così nel 2012 Stoner avrebbe vinto un altro mondiale in carrozza, non credi? Le sue lamentele a tal proposito l’anno dopo ne sono la prova provata. Quindi fare due più due risulta facile. Tu dici che Maxeem ha ragione, certo la pensa come te, allora perchè non domandiamo a Lorenzo come si è sentito a Phillip Island nel 2011? O cosa pensasse lui di quelle gomme? Ti rendi conto che la questione è tutta che circolassero gomme vecchie di due anni? In quella stagione e per le successive due o tre, fu programmato tutto dettagliatamente, non potevano prevedere quel che è successo e questo fa ancora più rabbia. Stoner sapeva che c’era gente che correva con gomme vecchie? Sicuramente lui non le ha mai avute.

  140. Secondo me Maxeem ha ragione, per una questione di semplice logica, e l’esempio è molto semplice, gli stessi piloti della Yamaha cambiano il proprio feeling con la moto, quando usano la stessa gomma, che a uno può andare bene, mentre l’altro è spesso in difficoltà. Così e facile pensare che le stessa gomma, su moto diverse non voglia dire che vada bene ugualmente, ci si adatta, ma chi la sviluppa ne è indubbiamente avvantaggiato.

  141. Statecollegati: capisco il senso di rabbia (tanta) che uno prova per la morte di Simoncelli, tutti noi siamo rimasti feriti e colpiti da un senso di angoscia, però scaricare le colpe su un altro pilota non è accettabile.
    Io penso che le domande vadino sempre fatte, ma arrivare ad una conclusione senza sapere cosa sia veramente accaduto sia la cosa più sbagliata. Personalmente in quella stagione Simoncelli e chi gli stavano attorno non li capivo per niente, noi che ne sappiamo di come stava vivendo Lui, quel periodo in cui era spinto e considerato un super pilota, un super uomo, ma spesso doveva continuamente spiegare le cause di una gara non terminata. Alle tue domande dovresti aggiungerci questa: con tutte le cadute fatte durante la stagione hanno avuto un problema del tipo…….. o fa testo solo Sepang???
    Ma, sono solo ipotesi che forse non aiutano a ricordare i fatti con la dovuta attenzione, e li vogliamo interpretare. Come ti ho ricordato ieri, in quella determinata gara, tutti i 4 piloti HRC hanno avuto lo stesso comportamento della moto, e tutti i piloti del mondiale avevano lo stesso problema. E, se tu mi dici, che è successo tutto, perchè dovevano favorire Stoner per fargli vincere il mondiale, mi spiace ma ho perso solo del tempo.
    I problemi certo c’erano, ma non per favorire Casey Stoner.

  142. “””Si può dire che Michelin facesse la gomma per Rossi. Ma questa gomma arrivava anche agli altri. Che poi gli altri ci si trovassero sempre bene non è affatto automatico””” mi basta leggere questo… la gomma fatta su misura per lui andava anche ad altri che però era matematico ci si trovassero bene…non rossi era palesemente avvantaggiato…

    AH PER LA CRONACA QUESTO “Nel fatto che era lui, assieme alla sua controparte Honda, ad essere il pilota su cui si faceva sviluppo e raccolta dati. A volte solo lui, perché Michelin aveva una grading list ben precisa per i collaudatori, fra cui c’è ad esempio sempre stato Edwards, che però non sempre era ufficiale…Esattamente come, quando si sviluppa una moto, si ascolta un pilota, e la “sua” moto se la beccano anche gli altri. Si può dire che Michelin facesse la gomma per Rossi. Ma questa gomma arrivava anche agli altri. Che poi gli altri ci si trovassero sempre bene non è affatto automatico, ma fa parte delle regole del gioco” E’ LA RISPOSTA ALLA DOMANDA “Dove stava il vantaggio di Rossi indicato da diversi piloti, che però, stranamente, si sono ben guardati dallo scendere nel dettaglio?” NON UN’ALTRA DOMANDA…

  143. cmq Nicky hayden ha vinto il primo mondiale delle gomme punzonate, Jorge Lorenzo ha vinto nel 2010 demolendo psicologicamente canarino che è scappato in ducati….stoner ha demolito rospi nel 2011, lorenzo lo ha demolito nel 2012(due anni 3 podi per mister guidotuttoiosecondonel polso) poi nel 2013-2014 (e anche nel 2015) Marquez ha demolito rospi

  144. Caro statescollegato rospi e tifosetti sono stati fortunati del fatto che bastoner abbia corso 4anni con desmomotozzappa , poichè se avesse fatto come Marquez…che ha scelto Honda.rospi avrebbe vinto zero tituli dal 2005.Stoner nel 2011 ha letteralmente umiliato il canarino mister guidtuttoio, facendo vedere al mondo il rospo con moto inferiore quanto vale….p.s. Lorenzo campione del mondo 2015 non te lo dimenticare

  145. maxeem magari vatti aleggere TUTTO l’articolo specie il particolare qua sotto….
    Dove stava il vantaggio di Rossi indicato da diversi piloti, che però, stranamente, si sono ben guardati dallo scendere nel dettaglio? Nel fatto che era lui, assieme alla sua controparte Honda, ad essere il pilota su cui si faceva sviluppo e raccolta dati.
    HAI PRESENTE LUI E LA SUA CONTROPARTE HONDA? ORA VORRAI FARMI CREDERE CHE LA CASDA COSTRUTTRICE PIU GRANDE DEL MONDO REA D’ACCORDO A FAR UNA FIGURA BARBINA AVVANTAGGIANDO IL PILOTA CHE LI HA MANDATI BEATAMENTE A QUAL PAESE???

  146. MAXEEM
    ma 6 un po lento? rileggiti l’articolo postato da statecolle…. (rossi e michelin leggende e verità)
    Bastava vedere le dimensioni del furgone che entrava nel paddock la domenica mattina per immaginarsi che Rossi avrebbe dovuto correre per tutte le 24 ore al Bol d’Or per poter smaltire anche solo metà delle gomme portate in circuito. Ma se ancora non bastasse, basta chiedere a qualunque rappresentante tecnico dei team HRC e Yamaha (ovvero gli unici due ufficiali Michelin nel periodo delle gomme “on demand”) per sentirsi rispondere che le gomme della domenica mattina arrivavano per entrambi i team, in quantità certo limitata, ma per tutti. Quattro piloti avevano quelle gomme, ovvero i quattro piloti (cinque quando c’erano “supported riders” esterni come Sete Gibernau) ufficiali Michelin. Ma negli ultimi tempi, pare – qui però non ci sono conferme ufficiali – che diversi altri piloti e team Michelin abbiano avuto, per una o più gare, la gomma “buona” Michelin.

    Dove stava il vantaggio di Rossi indicato da diversi piloti, che però, stranamente, si sono ben guardati dallo scendere nel dettaglio? Nel fatto che era lui, assieme alla sua controparte Honda, ad essere il pilota su cui si faceva sviluppo e raccolta dati. A volte solo lui, perché Michelin aveva una grading list ben precisa per i collaudatori, fra cui c’è ad esempio sempre stato Edwards, che però non sempre era ufficiale…
    Esattamente come, quando si sviluppa una moto, si ascolta un pilota, e la “sua” moto se la beccano anche gli altri. Si può dire che Michelin facesse la gomma per Rossi. Ma questa gomma arrivava anche agli altri. Che poi gli altri ci si trovassero sempre bene non è affatto automatico, ma fa parte delle regole del gioco

  147. io allo strenuo con te non ci andrò mai… te rosichi io rido…. rossi rubava era un esempio per dire… per non dire che era ladro inventi che rubavano pure gli altri… lo hai scritto te “””Si può dire che Michelin facesse la gomma per Rossi. Ma questa gomma arrivava anche agli altri. Che poi gli altri ci si trovassero sempre bene non è affatto automatico”” per quello che mi riguarda una vergogna …

  148. maxeem 9 febbraio 2016
    VADOPIANO2.0 impossibile a meno che non si manometta il software… le gomme sono distribuite inmaniera del tutto random…poi per carità tutto puo essere… ma quello è il regolamento…
    VADOPIANO2.0 il gommista era libero, ognuno poteva chiedere al proprio fornitore la gomme che gli piacevano, per Rossi c’erano le gomme che gli piacevano e le potevano avere tutti…poi per carità tutto puo essere… ma quello era il regolamento…

  149. Capito quindi qual’è il nocciolo della questione? Valentino Rossi rubava!!! M
    Maxeem, io Meteor e anche Nando, siamo in tre rimasti non due, ti abbiamo portato allo strenuo. E’ tutto quello che sai dire, Valentino Rossi rubava. Fai tenerezza.

  150. il problema qual’è, che questi due rossisti rimasti, poverini, siccome hanno capito che rossi rubava(ormai è innegabile) inventano che rubavano pure gli altri in particolare stoner che è quello con il quale rossi andava meno d’accordo… cercano di rigirare la frittata tutto qua…

  151. VADOPIANO2.0 impossibile a meno che non si manometta il software… le gomme sono distribuite inmaniera del tutto random…poi per carità tutto puo essere… ma quello è il regolamento…

    METEOR dovresti stare piu attento il fatto delle bridgestone con mescole invertite sulla ducati 2007(le gomme erano le stesse ma avevano invertito le mescole per la mdiversa distribuzione dei pesi della rossa) io non lo sapevo ma l’ho letto su un articolo postato da statecollegati…

  152. METEOR02
    piuttosto lasciando da parte bridg.e mich. è passata la norma anti stoner ora sicuramente nn lo vedremo piu in pista. peccato speriamo che gli venga voglia di fare almeno 1 o 2 gare

  153. Devastoner
    Nn so se rossi avrebbe vinto con ducati nel 2007 ma se ci ha vinto il 33 enne infortunato capirossi avrebbe potuto farlo anche lui…. sicuro ho capito nel 2012 che a casey nn bastava la miglio moto per vincere il mondiale quindi penso che nel 2008 con yamaha avr3bbe fatto quanto fatto con ducati.

  154. MAXEEM
    Ecco ci mancavano le gomme invertite e guarda caso rossi ha detto ma dai mettiamo un bell gommone all anteriore anche noi…. ma capisci le parole michelin sviluppava per ducati? Mescola rj dedicata? Suzuky e kava nn avevano le stesse gomme? Per he hai sm3sso di chiedere come mai le altre case michelin nn vincevano?

  155. I team sapevano che a loro erano destinate e ne erano consapevoli??? Bravo Vadopiano vedi che cominci a capire. Il problema però potrebbe porsi in maniera ancora diversa, i team ai quali venivano fornite le gomme nuove erano consapevoli che ad altri venivano date gomme vecchie? Alle domande poste sia da te che da me purtroppo non c’è risposta ed è quello il mio cruccio, qualcuno ha mai sentito o letto se siano mai state fatte indagini sulla matricola delle gomme del Sic quel giorno e quale fosse il loro DOT? Non credo sarebbe stato difficile saperlo, bastava leggere e confrontarle con i dati inseriti nel presunto computer che assegnava la gomme a caso. E poi questo computer com’era configurato, sicuramente vi erano inseriti dei parametri di scelta altrimenti non avrebbe senso la scelta di un computer, sarebbe bastata un urna con dentro i nomi di tutti i piloti. Hai mai visto i sorteggi delle competizioni del calcio, non ci sono computer ma urne ed anche li c’è sempre chi sospetta, ma tra la sicurezza dei piloti in pista e real madrid o barcellona la differenza è tanta. Mi scuso con te per la mia aggressività, non è personale ma di rabbia, oggi mi hai dimostrato che sei uno che cmq si pone delle domande se qualcosa non ti è chiaro. Ho sempre considerato Stoner un gran manico ne più e ne meno dei vari Rossi Marquez Lorenzo o Pedrosa ma come quest’anno per Lorenzo e Marquez anche Stoner lo considero un mezzo uomo capace di scendere a compromessi pur di vincere e sotto un certo aspetto lo capisco anche, tutto sommato non credo che Valentino sia sempre stato lindo e pinto come vuole apparire, ma in pista ha sempre dato il massimo con il gas in mano.

  156. Quello che capisco, è che Capirossi pone 2 problemi , che di conseguenza hanno per forza non hanno un’ unica risposta, ma vanno presi e considerati separatamente. Altrimenti, non si può fare una bozza di ragionamento logico.

  157. In quella maledetta stagione Simoncelli cadde molte volte, mi ricordo Laguna Seca dove la gomma non poteva che essere in temperatura, ho ancora bene l’immagine di un’altra gara, dove in un attimo Pedrosa, Simoncelli che volò letteralmente via, Stoner e Dovizioso ebbero tutti una grande imbarcata dalle loro moto. Il problema delle gomme fredde era notissimo a tutti i piloti, perchè tutti i piloti rischiavano molto nei primi giri, Stoner compreso. Però mi interessa molto sapere più cose su queste benedette gomme vecchie, come venivano gestite, i team sapevano che a loro erano destinate e ne erano consapevoli???

  158. vadopiano2.0 te l’ho spiegato e rispiegato ti ho portato articoli ed inteviste, anche se quelle più significative sono introvabili. Nel 2011 la Honda doveva vincere un mondiale con le 800cc, ultimo di quell’epoca, è molto più semplice di quanto immagini. Già il fatto stesso che Bridgestone fornisse gomme vecchie e nuove è scandaloso di per se stesso, chi permise tutto ciò chissà perchè lo fece, giarava voce di una presunta spending review. Ma sai sicuramente a Stoner saranno capitate molto spesso quelle vecchie ma lui con il suo talento ha guidato da par suo, così come nel 2012 del resto……………………………………

  159. Devastoner lo sai che se Rossi non avesse mai lasciato la Honda a quest’ora ne avrebbe 15 di mondiali e Stoner una Honda se la poteva sognare.
    Mio nonno con cinque appendici di forma sferica nel basso ventre lo chiamavno flipper.

  160. GOMME DURE PER SIMONCELLI – Sicuramente da parte dell’atteggiamento di Capirex pesa la serie di incidenti avuti dalle MotoGP al via di molte gare della stagione. Anche la caduta di Marco Simoncelli a Sepang è stata innescata da pneumatici troppo freddi, anche se poi la fatalità l’ha portato a perdere la vita. Continua Capirossi: «La situazione gomme nel 2011 non è mai stata chiara, così nel 2012 ho deciso che sceglierò personalmente le gomme per i piloti. Ci sono stati problemi anche con numeri di serie: con quel numero si può capire quando il pneumatico è stato fabbricato e uno di due anni fa non può andare veloce come uno fabbricato la settimana scorsa. Alcuni piloti avevano le gomme nuove e alcuni quelle vecchie e questa situazione non va bene. C’è una cosa importante che tutti devono sapere: voglio fare quello che sto facendo adesso al fine di rendere la vita più facile per i piloti», ha concluso Capirossi.

    Quindi Capirossi è un bugiardo. Alla faccia del cacio cavallo diceva Totò.

    Vadopiano che domanda a Maxeem com’è il vino, certo che tra tutti e due ne bevete parecchio.

  161. Maxeem, ti faccio una domanda per capire meglio: il sistema del codice a barre che hai spiegato molto bene, era in grado di garantire la casualità della destinazione delle gomme, oppure, se si voleva dare un set di gomma a tizio, era comunque possibile?

  162. Rossi ha avuto moto inferiore solo in 3 anni:’96 Una sola vittoria, 2011(zero vittorie) 2012 (zero vittorie)..ha raccolto una sola vittoria in questi 3 anni…Stoner a fine 2007 doveva sciogliere(facendosi pagare le penali) il contratto con ducati e firmare un quinquennale con il team HRCdal 2008 al 2012…avrebbe vinto 3-4 titoli a fila

  163. Meteor02: ti faccio una domanda secca; chi avrebbe vinto il mondiale 2008 se stoner avesse corso con yamaha bridgestone e rossi con Ducati Bridgestone? Te lo dico io; rossi avrebbe fatto finito a 200 punti da stoner

  164. a te risultano imprecisioni… le bridgstone 2007 avevano le mescole invertite per la diversa distribuzione dei pesi della ducati… era una gomma per la ducati non di certo per stoner che era appena arrivato… tra l’altro le ducati era 4 quell’anno ma solo una volava.. ben diverso comunque da “Si può dire che Michelin facesse la gomma per Rossi. Ma questa gomma arrivava anche agli altri. Che poi gli altri ci si trovassero sempre bene non è affatto automatico”…

  165. a me continua a risultare che l’unico pilota con gomme dedicate sia stato solo Casey almeno michelin dava le stesse gomme a tutti i top rider….
    Rossi aveva invece insistito nel chiedere “le gomme di Stoner”. Non genericamente le Bridgestone, attenzione, ma proprio quelle usate sulla Ducati. All’epoca, infatti, la Casa giapponese portava avanti sviluppi differenziati per ciascuna moto. Le Bridgestone montate sulla Ducati, quelle con l’anteriore “RJ”, non erano uguali a quelle usate da Suzuki, Kawasaki o Honda.
    e ancora giusto per ricordare che casey è stato battuto con gomme costruite per lui e la sua moto.
    L’adozione delle Bridgestone da parte della Yamaha non è quindi stato un procedimento indolore. In Qatar Valentino Rossi si esibì in una gara a gambero: partì non troppo forte, rimontò ma sul finale vide calare bruscamente l’aderenza della gomma posteriore trovandosi ad arrancare, perdendo posizioni e chiudendo quinto. A Jerez, nel secondo GP della stagione, i più attenti notarono una M1 con il registro del tiro catena a fondo corsa e la ruota posteriore più vicina possibile al motore. Taratura compensata da una forcella molto avanzata grazie a nuove piastre forcella. Tutte mosse che facevano parte del tentativo di spostare il motore all’indietro – relativamente al complesso moto – e dare più carico al retrotreno.
    Solo dopo il Gran Premio del Portogallo (in cui il team di Rossi corse con lo stesso assetto) arrivarono telaio e forcellone nuovi, che permisero alla M1 di sfruttare al meglio le Bridgestone ottimizzando la posizione del propulsore, e quindi il carico sulle gomme, recuperando la possibilità di lavorare sulle tarature di fino. Sul finire della stagione anche il team Honda, protagonista del clamoroso cambio di fornitore in corso d’opera con Dani Pedrosa, iniziò quel tipo di lavoro che completò solo molto dopo, approssimativamente ad inizio 2010.
    e ora sappiamo anche che nel 2011 honda era perfettamente adattata alle bridgeston e casey s’è trovato una moto perfetta per puntare al mondiale con quelle gomme superdure che tanto gli piacevano.

  166. tanto per smentire l’ennesima bugia cominciamo per dire che ogni gomma ha un suo codice a barre, che arriva direttamente dal Giappone, cioè settimane o mesi prima. Tutti i codici a barre
    vengono inseriti in un pc , che sceglie in un modo casuale e senza la presenza di responsabili Bridgestone, piloti, o team, ma solo dell’organizzatrice del gp ,dorna e fim. Questo e’ scritto nel regolamento, e questo e’ stato accettato da tutti i piloti e case costruttrici. quindi la gomma vecchia poteva capitare a chiunque in modo casuale…. dal 2009 le gomme sono uguali per tutti e decide la bridgestone come farle, non, come riporto dal tua articolo, “Si può dire che Michelin facesse la gomma per Rossi. Ma questa gomma arrivava anche agli altri. Che poi gli altri ci si trovassero sempre bene non è affatto automatico” e rossi quello che ha gli scheletri nell’armadio e pure tanti…
    e poi basta con questa misera colpevolizzazione di stoner che davvero non c’entra niente…

  167. Vedi che lo sai benissimo, e forse magari capisci che nel 2011 non è successo niente di particolarmente grave, che non succedeva negli anni precedenti.
    Però ovviamente Stoner non è attendibile!!!

  168. Ahahahahahaha scommetto che era Stoner vero? Ahahahahahahaha tu sei un genio altro che Capirex.
    Anche Barberà con la Ducati ai tempi di Rossi in prova andava fortissimo ma poi in gara gli davano le gomme scadenti…………….ti stai arrampicando sugli specchi, ti lascio respirare per oggi, anche se è stato curricurri ad avermi detto che ad una domanda non avevo dato risposta. Mi pare di averne fornite e con dovizia di particolari.

  169. Ora scopro che Capirossi è un genio, perchè se ci è arrivato lui a capire da una etichetta che alcuni piloti utilizzavano gomme con addirittura 2 anni sul groppone, mi chiedi se quelli a cui erano date queste gomme sapessero leggere???? Quello che so io e anche tu, è che nella stagione 2006 un pilota aveva a disposizione le Michelin buone in prova e poi in gara gli davano quelle scadenti, forse stiamo ragionando sul sesso degli angeli???

  170. Almeno che non riuscirai a portare una documentazione in cui viene specificata la durata di una gomma da corsa…………
    Sicuramente da parte dell’atteggiamento di Capirex pesa la serie di incidenti avuti dalle MotoGP al via di molte gare della stagione.
    Vadopiano di mente, al via significa ad inizio gara di che durata vai blaterando.

  171. praticamente stai dicendo che Capirossi ci ha marciato;

    Ci sono stati problemi anche con numeri di serie: con quel numero si può capire quando il pneumatico è stato fabbricato e uno di due anni fa non può andare veloce come uno fabbricato la settimana scorsa.

  172. Se per stupidaggine intendi quella collegata storicamente al passaggio allegato in calce alla presente, certo che capisco, l’ho capito da quel dì. La domanda è, gomma nuova o gomma vecchia, o meglio, gomma nuova a chi e gomma vecchia a chi?

    Sicuramente da parte dell’atteggiamento di Capirex pesa la serie di incidenti avuti dalle MotoGP al via di molte gare della stagione. Anche la caduta di Marco Simoncelli a Sepang è stata innescata da pneumatici troppo freddi, anche se poi la fatalità l’ha portato a perdere la vita.

    Cos’altro poteva rispondere Capirex? Ma già che si sia posto il quesito vorrà pur dire qualcosa?

  173. Secondo me, qualcuno ci ha marciato sopra sulle gomme vecchie, per fare casino come si dice. Un pò come stai facendo tu ora, senza mettere nulla di veramente interessante. Almeno che non riuscirai a portare una documentazione in cui viene specificata la durata di una gomma da corsa………… e se magari dicessi anche a chi quelle gomme venivano date: Rossi, Lorenzo, Pedrosa, Simoncelli, Dovizioso….

  174. Statecollegati: se hai difficoltà a capire a quale stupidaggine mi riferisco, non puoi darmi del debole….. possiamo discutere di tutto in termini ragionevoli, a quella volgarità e assurdità che spesso ripeti, assolutamente mai.

  175. ….certo che se fai provare le nuove ti diranno che sono le più sicure, se poi durante tiri fuori le vecchie e le molli a qualcuno….. Io ad occhio e croce credo di sapere chi non ha mai e poi mai avute le vecchie quell’anno, tu che dici? Cominci a capire adesso?

  176. Vadopiano di mente, devi leggere tutto specie i passaggi importanti.

    «La situazione gomme nel 2011 non è mai stata chiara, così nel 2012 ho deciso che sceglierò personalmente le gomme per i piloti. Ci sono stati problemi anche con numeri di serie: con quel numero si può capire quando il pneumatico è stato fabbricato e uno di due anni fa non può andare veloce come uno fabbricato la settimana scorsa. Alcuni piloti avevano le gomme nuove e alcuni quelle vecchie e questa situazione non va bene”.

  177. vadopiano2.0 6 febbraio 2016

    Cedere sulle stupidaggini di statecollegati, sul dramma dell’incidente di Simoncelli, è da deboli.

    Eccoti servito!!!

  178. Per quel che riguarda le Bridgestone, ricordati di quello che è successo nel 2015, dove in più gare ha fatto la stessa cosa, avvantaggiando per caratteristiche Rossi o Lorenzo, in base allo stile di guida in determinate piste: non ho mai gridato allo scandalo, se quel tipo di gomma avvantaggiasse Rossi al posto di Lorenzo, perchè se era la più sicura era giusto che utilizzassero quella. Diversamente dal fare passare una gomma sicura, quando non lo era. Incominci a capire???

  179. Statecollegati: Marco Simoncelli era un pilota HRC, e su di lui tutti avevano grandi aspettative per le stagioni che sarebbero venute. Ed ognuno di noi, aveva le proprie attese per un giovane di grande potenzialità, per avere al vertice dei piloti motoGP, un altro italiano che non fosse il solito Rossi, quindi non hai nessun diritto di appropriarti del ricordo di Simoncelli, tu hai il tuo ricordo, come tutti gli altri hanno i loro. Alle lamentele di Stoner, Capirossi rispose che tutti gli altri avevano detto che quella gomma era più sicura, anche Rossi, tranne che poi risultò insicura e pericolosa ugualmente, e il tuo grande nemico alla fine ci aveva trovato il bandolo della matassa, per farla funzionare nella sua HRC n1.

  180. passiamo al 2014, qui i vari anti esultarono e non si capisce il perchè:

    MotoGP, In Texas gomme ‘vecchie’, Lorenzo ringrazia
    Venerdì 28 Marzo 2014

    Jorge Lorenzo – GPOne.com
    Non tutti i mali vengono per nuocere, soprattutto se ti chiami Jorge Lorenzo e hai passato gli ultimi mesi a inveire contro le gomme e il loro produttore. Secondo quanto riporta David Emmett di Motomatters, la Bridgestone avrebbe qualche problema di produzione per gli nuovi pneumatici. Quest’anno, infatti, il costruttore giapponese ha cambiato la carcassa delle proprie coperture, utilizzando esclusivamente quella progettata per le alte temperature che ha il merito di prevenire ogni problema di blistering.

    Erano così quelle che hanno usato i piloti nei test invernali e nel GP del Qatar, ora però Bridgestone si è accorta di non fare in tempo a produrne in numero sufficiente per la prossima gara in Texas. Per non consegnare ai piloti specifiche di pneumatici diverse, ha preferito quindi decidere di portare le ‘vecchie’ gomme 2013. Anche perché lo scorso anno quelle coperture, pur senza la carcassa studiata per le alte temperature, non avevano dato nessun problema. Si tratterà comunque solo di un’eccezione perché, dall’Argentina in poi si tornerà alle gomme 2014.

    Chi accoglierà sicuramente con un sorriso la notizia è Lorenzo, appunto, che si è più volte lamentato di come le nuove coperture svantaggino la Yamaha. Considerando che il tracciato di Austin è favorevole alla Honda, avere almeno le ‘scarpe’ giuste ai piedi è un piccolo vantaggio gradito.

    Un’ultima nota a margine. Fa pensare il fatto che quando i piloti chiedano modifiche o un passo indietro alla Bridgestone, questa risponda sempre che ormai il processo di produzione è completato o che di gomme vecchie non ce ne sono più. Quelle per Austin le avevano dimenticate in qualche sgabuzzino, forse…????????

    Allora curricurri e vadopiano vi sentite neglio adesso?

  181. …………..il problema fu che nonstante TUTTO, il Sic era uno che ci dava di gas sempre e comunque. Grande Sic mi manchi da morire, spesso pensavo, con lui dopo Valentino avrò altri 20 anni di adrenalina pura da vivere. Sarà egoismo ma è così.

  182. Alcuni piloti avevano le gomme nuove e alcuni quelle vecchie e questa situazione non va bene???????
    Ve lo ricordate il mondiale 2011????? Ad inzio stagione Simoncelli era un fulmine di guerra, specialmente in prova staccò alcune pole position fantastiche, poi durante la stagione complice chissà quale caso, quali minaccie, di morte addirittura in Spagna, la Honda di Simoncelli ha cominciato ad andare pianino ed anche quella sarà stata una fatalità, aggiungo io.

  183. Mercoledì 4 Gennaio, 2012

    Capirossi: «No alle gomme troppo dure e vecchie»

    Il bolognese dopo il ritiro dalle gare lavora come conulente per la Dorna e la sua prima battaglia è contro le gomme pericolose: si impegnerà per scegliere quelle adatte ai piloti
    Capirossi: «No alle gomme troppo dure e vecchie»© LaPresse

    BOLOGNA, 4 Gennaio – Loris Capirossi è pronto a battersi per la sicurezza dei piloti in MotoGP e il suo primo atto sarà la guerra ai pneumatici troppo duri e pericolosi. Il 38enne bolognese, dopo il ritiro dalle corse, non ha lasciato la MotoGP ed è ancora nel circus come consulente nel campo della sicurezza, su incarico del capo della Dorna Carmelo Ezpeleta. «Carmelo mi ha detto che in tema di pneumatici posso sentirmi libero di arrabbiarmi, quindi ho usato questo potere immediatamente», ha spiegato Capirossi in un’intervista al mensile Motosprint. «Il mio incontro con i responsabili della Bridgestone a Valencia è stato duro, ho detto loro che certe cose non saranno più accettate: le gomme sono troppo dure e quindi troppo pericolose, devono essere cambiate».

    GOMME DURE PER SIMONCELLI – Sicuramente da parte dell’atteggiamento di Capirex pesa la serie di incidenti avuti dalle MotoGP al via di molte gare della stagione. Anche la caduta di Marco Simoncelli a Sepang è stata innescata da pneumatici troppo freddi, anche se poi la fatalità l’ha portato a perdere la vita. Continua Capirossi: «La situazione gomme nel 2011 non è mai stata chiara, così nel 2012 ho deciso che sceglierò personalmente le gomme per i piloti. Ci sono stati problemi anche con numeri di serie: con quel numero si può capire quando il pneumatico è stato fabbricato e uno di due anni fa non può andare veloce come uno fabbricato la settimana scorsa. Alcuni piloti avevano le gomme nuove e alcuni quelle vecchie e questa situazione non va bene. C’è una cosa importante che tutti devono sapere: voglio fare quello che sto facendo adesso al fine di rendere la vita più facile per i piloti», ha concluso Capirossi.

    Alcuni piloti avevano le gomme nuove e alcuni piloti quelle vecchie??? E mi venite a dire che era Rossi a fare il bello e cattivo tempo con le gomme, con le sue (gommine) Rossi ci correva non costringeva gli altri a fare altrettanto. Vediamo se adesso capite!!!

  184. a scoprire gli scoppi irregolari della honda fu la cagiva,da prima ad orecchio capirono ke c era qualcosa di strano,poi sistemarono un microfono ke serve a sentire anke la rumorosità dei cuscinetti,sul muretto,e dalla registrazione scoprirono ke aveva scoppi irregolari,ke nn signifika solo invertire le pipette.
    il team italiano era fatto da ottime persone tra cui fanali,peccato ke una volta raggiunta la competitività,x strani motivi economici/familiari?,si sia abbandonato il progetto.

  185. Statecollegati, lo sai benissimo anche tu che Stoner come tutti gli altri piloti della motoGP, si lamentava della difficoltà delle gomme di entrare in temperatura, perchè continui a sostenere che a lui andavano bene così? Rossi, ti ha confermato che nonostante i problemi conosciuti delle Bridgestone, con quelle gomme ci si trovava meglio, e tu dicevi proprio il contrario, dai perchè non posti un pò dei ns commenti di allora? Rossi era in Ducati nel 2012 confermo, e in Ducati non avevano il problema della carcassa più morbida delle gmme? e Rossi spiegò benissimo che non aveva confidenza con il comportamento delle gomme in fase di frenata.

  186. nel 2011 anke stoner si lamentava delle gomme(in realtà col monogomma si è sempre lamentato,giustamente),solo ke lui le riusciva a sfruttare,salire su una honda dopo anni in ducati era come andare in bicicletta,gli potevi montare anke le dunlop,ke avrebbe vinto cmq.
    i pianti,ma quelli grossi a fiumi,arrivavano da ducati,ke nonostante gare bagnate,continuava a prendere distacchi imbarazzanti,alla melandri x intenderci.
    nel 2012 le cadute sono state le stesse,gli unici ke si sono avvantaggiati sono stati i piloti ke guidano pulito,jl,dp.anke rossi ne fu avantaggiato,xkè la ducati la riusciva solo a guidare rotonda.
    il problema della honda nel 2015 era la rigidità del telaio nn l erogazione.
    ogni pilota preferisce una certa linea di erogazione,ki ha le cosidette pelotas con aggiunta di pelo sullo stomaco,vuole tanta potenza,poi ci sono gli altri ke appena arrivano x prima cosa tolgono potenza al motore,e poi accampano a scuse(vr in ducati e l erede mm in honda)

  187. motogp 2011 Rossi settimo 139 punti
    motogp 2012 Rossi sesto 163 punti
    ti basta e te ne dovo suonare ancora.

  188. Vadopiano2.0 non c’è limite al falso, Rossi disse che lui si trovava meglio con la gomma di marmo in senso generale non riferendosi unicamente al 2011 e poi se ricordi bene nel 2011 Rossi stava in Ducati e di musate nel ha date parecchie, detto da voi, non credo potesse esprimere un giudizio completo al riguardo. Con questa tua non fai altro che confermare quel che sotengo e che è riportato nell’articolo qui sotto. Quel camion arrivava carico di gomme e tutti potevano averle, erano realizzate su indicazioni dei piloti Honda e Yamaha, quindi in sostanza gomme uguali per tutti, o no? Sei tu che ti sbugiardi da solo senza bisogno che qualcuno ne dia conferma. Dopo Sepang 2011 tutto il mondo domandò perchè e lo domandarono alla Bridgestone, compreso un articolo di Meda qui su Sportmediaset, articolo fatto sparire in fretta e furia nei giorni successivi. Allora Meda è credibilie quando lo dici tu, oppure no?

  189. Amico mio, intanto nessun cambiamento d’identità, e per di più al mio cambio di nick è seguita immediatamente la spiegazione e la motivazione che ero sempre io.
    Tu la storiella delle gomme puoi continuarla a portare avanti all’infinito, tranne accusare un pilota per la morte di Simoncelli, dovresti vergognarti. Non è la stagione 2011 che devi prendere ad esempio, ma, quella successiva, ovvero il 2012 dove Rossi ti sbugiardo clamorosamente, in quanto ammise pubblicamente ad una domanda di Meda, che, lui con le gomme di marmo ci si trovava molto bene, come Casey Stoner. Argomento per la quale ci siamo scornati per molto tempo, e Rossi decretò le tue inesattezze in merito alla questione.

  190. da vadopianolorono a vadopiano2.0 cambiare identità invece è da uomini veri.

  191. curricurri64 anche io seguo il motomondiale da anni e certe cose non me le ricordo nemmeno io ma certe altre si, sono quelle che restano impresse e che hanno fatto la storia. Nel 2011 per tutto l’anno fu un continuo lamentarsi dei piloti per le gomme che non si scaldavano e non avevano grip, non dirmi che non ti ricordi nemmeno questo. Quelle gomme dettero un vantaggio fondamentale alla Honda che volle mantenere fino alla fine. La prova? I piagnistei di Stoner l’anno dopo dove d’incanto Pedrosa volava. Ai tempi di Rossi era così, ho riportato un articolo pieno di dettagli e ti garantisco che i suoi avversari dell’epoca, Gibernau, Biaggi, Melandri, Capirossi, se corressero oggi con le moto dei vari Dovizioso, Cruthclow, Smith, ecc ecc vedresti ben’altre prestazioni in pista. Ti faccio una domanda, la Honda adesso sta trovando delle difficoltà con l’erogazione brusca del motore, secondo te quel’è il motivo? Ti do un indizio, ASIMO.
    P.S. Considero Lorenzo uno dei piloti piu veloci di sempre, mai detto il contrario, è come uomo che lo considero una nullità.

  192. Cedere sulle stupidaggini di statecollegati, sul dramma dell’incidente di Simoncelli, è da deboli.

  193. seguo il motomondiale da tanto,e sinceramente nn ricordo tutto questo potere di scelta di stoner,nel 2011passo in honda,come faceva a sapere quale gomma sarebbe potuta andare bene x tutta la stagione?va bene ke è un fenomeno,ma nn è mica valentino rossi ke gli bastano 9 minuti.
    ricordo di un stoner sempre molto critico(come è suo modo di fare) con bridgestone,dove lamentava e avvisava la difficcolta del pneumatico nell entrare in temperatura,tra l altro sempre in quell anno bridgestone sotto pressione da dorna aiutò tantissimo la ducati x l evento del secolo trasmesso in mondovisione.
    del sic,scrivo solo 2 righe xkè qui nn ne parlo più.l incidente è avvenuto x una serie di fattori,nn certo solo la gomma, mm ha fatto cose simili ma gli è andata bene,ma di te nn ho letto ke ti lamentavi delle gomme”assassine”.e cmq casey stoner è la persona più lontana da incolpare e forse x questo x te più comoda.

  194. personalmente nn credo ke le gomme venissero”spennellate”o immerse in questa sostanza,almeno nn credo in mgp.ma la cosa mi incuriosì e alcuni mi dissero ke nei kart sopratutto in america veniva fatta una cosa del genere.era strano vedere una gomma così maltrattata(era l epoca delle derapate in uscita con ruote fumanti) avere tanto grip nel finale,al contrario di quelli ke guidavano puliti.
    ripeto,avere una gomma speciale secondo le propie caratteristiche è un grosso vantaggio,ke raddoppia se si considera ke agli altri nn glie la dai.
    poi,puoi raccontarmi ke lui la meritava,xkè era giusto,xkè era più,bravo,bello e quello ke vuoi.

  195. Secondo Lin Jarvis, managing director del Marchio dei tre diapason, la Ducati ha fatto una offerta molto allettante al maiorchino per la stagione 2017 e questo potrebbe influenzare la scelta del pilota spagnolo di rimanere in Yamaha. Praticamente gli ha detto vai bello vai. Allora facciamo i conti, il prossimo anno Lorenzo e Stoner in Ducati e Valentino Rossi e Andrea Iannone in Yamaha factory. Certo che per Vale in quanto a velocità in pista, con una vera moto, da Lorenzo a Iannone e come cadere dalla padella alla brace, mal almeno ha un compagno di scuderia serio, persona seria. Immaginate invece al box Ducati, ahahahahaha si tireranno i piatti ed i bicchieri, si diranno, vai via sciocchino mentre i meccanici del box 27 si fanno la punta.

  196. alcuni giornalisti raccontavano di aver visto”spennellare”le gomme con una sostanza “catramosa”o roba simile ke si usava una volta anke sui kart. Hahahahahaha la sintesi vero? “Girava voce che l’Italia stesse vincendo per 72 a 0 e che avesse segnato anche Zoff di testa” ma nemmeno il bar virtuale vi calza, siete proprio personaggi di Fantozziana memoria.
    Ma ritorniamo allora alle gommine del 2011 Curricurri, rifacci la storia dai, mi raccomando dall’inzio fino alle esequie. Lì nessuno raccontò di aver visto un funerale, il funerale c’è stato. Il colpevole l’anno dopo bestemiava perchè gli avevano tolto le gomme assassine, e allora la sintesi?

  197. alla faccia della sintesi 🙂
    in francia avevano le centrali nucleari(penso anke adesso) dubito ke x fare 100?1000?gomme speciali ci sia bisogno di tanta energia.
    x fare una gomma nn ci vuole tanto tempo,come più volte detto.
    anke solo il fatto di sviluppare una gomma con le specifike,lo stile,gli assetti di un solo pilota nn credi ke sia un vantaggio enorme x 1 e uno svantaggio x ki guida in maniera diversa?
    ho già detto ke la gommina ogni tanto veniva data anke ad altri piloti,x questo nn hanno fatto tanto casino.gibernau,quando l hanno fatto fuori,si lamentò più volte ke la michelin nn gli forniva la gomma ke sceglieva nelle prove e anke ducati si lamentò molto del”trattamento speciale”ke michelin forniva ad alcuni piloti.la cosa veniva evidenziata dal fatto ke mentre le standard calavano di rendimento sul finale le speciali mantenevano il loro rendimento,rendendo lo spettacolo del gatto ke gioca col topo.tanti sponsor,tanti soldi e tutti zitti,anzi,tutti ad attaccare il cattivo di turno.alcuni giornalisti raccontavano di aver visto”spennellare”le gomme con una sostanza “catramosa”o roba simile ke si usava una volta anke sui kart.
    più facile fare andare la macchina ke fa la gomma sul circuito,con una carcassa scelta dal pilota nn rimane ke fare la mescola giusta,miski,cuoci et voilà le pneu pour la course est servi.

  198. maxeem 5 febbraio 2016
    ti sei dato la zappa sui piedi da solo mamma mia quanto sei poco intelligente….
    ehehehehehe contento te!!! Allora dimmi la differenza tra quelle gomme e quelle attuali uguali per tutti. Chi erano i referenti della Bridgestone? Come mai Lorenzo faceva la voce grossa ogni volta che una gomma non gli piaceva, come mai Stoner nel 2012 si lamentava tanto? L’intelligenza è in sostanza la capacità di sintesi, tu sei intelligente ma è la seconda che ti manca.

  199. Ah, per quanto riguarda le famose accuse di Melandri a Rossi nel 2010, erano tese più a giustificare il fallimento umano e sportivo delle stesso macho, e questo ultimi anni lo dimostrano, che ad una verità per i tifosi del bar virtuale.

  200. Maxeem vuoi delle risposte da me? Eccoti servito esponente da bar virtuale.

    Rossi e le Michelin: leggende e verità
    Pubblicato il 31 marzo 2011

    Rossi e le Michelin: leggende e verità

    Come molti sport, e forse anche più di tanti altri, il motociclismo è pieno di leggende. Leggende in senso buono, ovvero campioni, imprese, gare memorabili. E leggende in senso di grandi invenzioni, balle clamorose, interpretazioni distorte. Leggende, queste ultime, che fioriscono facilmente sul fertile terreno di uno sport la cui componente tecnica è tanto importante quanto gelosamente mantenuta segreta. La storia è piena di soluzioni tecniche che vengono svelate al pubblico solo dopo anni che sono state usate, anche se, oggigiorno, è sempre più difficile tenere nascosto qualcosa – vi basti pensare che già nel 1992, a Yamaha, Cagiva e Suzuki bastarono due gare (a colpi di registratore DAT e oscilloscopi) per carpire il segreto della fasatura big-bang della NSR500.

    Tempo mezza stagione, e tutte le 500 avevano motori a scoppi irregolari.

    Ma la storia dei grandi sospetti ancora non confermati è lunghissima: si iniziò in MotoGP con il “chi ha la frizione antisaltellamento”, per poi passare a “chi ha il controllo di trazione” e arrivare al grande, profondo, segreto. Il sacro Graal dei dietrologi di tutto il mondo. Il segreto della competitività di Rossi. La gomma del sabato notte. La “Sunday Morning Special”. Dubbi, insinuazioni, dichiarazioni male interpretate (spesso in malafede) o distorte hanno fatto sì che nell’immaginario collettivo, soprattutto in quello dei detrattori più irriducibili di Rossi, sia un fatto consolidato che Michelin, fino a quando il regolamento glielo ha permesso (ovvero fino al contingentamento delle gomme, da punzonare il giovedì, del 2006) producesse una gomma dalle caratteristiche mirabolanti e segretissime ad uso esclusivo di Valentino Rossi, che grazie a tale gomma godeva di un vantaggio incolmabile sugli avversari.

    Si tratta di una delle più grandi puttanate – scusate, imprecisioni – mai dette o scritte. Che peraltro, parte da un presupposto quantomeno improbabile: che Honda, la casa motociclistica più grande del mondo, eminenza grigia dietro lo sport motociclistico dell’universo mondo, accetti di buon grado di rivolgersi ad un fornitore che le fornisce materiale di seconda scelta, favorendo un’altra casa. Perdipiù, con il più odiato dei piloti, il traditore, quello che sarebbe stato battuto “da un anonimo giapponese in sella alla RC211V”, parola di Suguru Kanazawa, 1 Novembre 2003.

    Ma andiamo con ordine. Intanto, come scrisse per noi Peter Ingley nella sua colonna, la gomma “just-in-time” non è un’invenzione Michelin: lo fece ben prima, nel 1988, Pirelli per la Cagiva di Randy Mamola. A Michelin va l’indubbio merito di aver industrializzato il processo, rendendo economicamente possibile, se non conveniente, la metodicizzazione della fornitura su tutte le gare (europee) del mondiale. La casa del Bibendum aveva messo a punto un modus operandi a dir poco eccezionale: incrociando i dati raccolti nelle prove del venerdì e sabato mattina con le previsioni meteorologiche per la domenica, con specifico riguardo per la temperatura dell’asfalto, i tecnici definivano le caratteristiche ottimali per mescola e carcassa della gomma per la gara. Le caratteristiche venivano trasmesse in fabbrica, dove prontamente, attraverso macchine e procedimenti segretissimi (che leggenda vuole facessero abbassare le luci in tutta la regione, tale era l’assorbimento di tensione) veniva realizzata una serie di gomme dalle caratteristiche ideali per le condizioni di cui sopra.

    E qui inizia a sgretolarsi la teoria del complotto. Anche facendo finta che in Honda fossero tutti dei quaquaraquà, a cui si potesse tenere nascosto che un concorrente disponesse di materiale migliore del loro, è molto difficile che Michelin potesse ritenere economicamente conveniente mettere in piedi tutto questo baraccone per un solo pilota. Anche perché, a ben pensare, il tornaconto Michelin stava nel pubblicizzare il proprio prodotto come il migliore, non certo nel creare la leggenda di un solo pilota che ci vincesse. Ma andiamo avanti.

    Bastava vedere le dimensioni del furgone che entrava nel paddock la domenica mattina per immaginarsi che Rossi avrebbe dovuto correre per tutte le 24 ore al Bol d’Or per poter smaltire anche solo metà delle gomme portate in circuito. Ma se ancora non bastasse, basta chiedere a qualunque rappresentante tecnico dei team HRC e Yamaha (ovvero gli unici due ufficiali Michelin nel periodo delle gomme “on demand”) per sentirsi rispondere che le gomme della domenica mattina arrivavano per entrambi i team, in quantità certo limitata, ma per tutti. Quattro piloti avevano quelle gomme, ovvero i quattro piloti (cinque quando c’erano “supported riders” esterni come Sete Gibernau) ufficiali Michelin. Ma negli ultimi tempi, pare – qui però non ci sono conferme ufficiali – che diversi altri piloti e team Michelin abbiano avuto, per una o più gare, la gomma “buona” Michelin.

    Dove stava il vantaggio di Rossi indicato da diversi piloti, che però, stranamente, si sono ben guardati dallo scendere nel dettaglio? Nel fatto che era lui, assieme alla sua controparte Honda, ad essere il pilota su cui si faceva sviluppo e raccolta dati. A volte solo lui, perché Michelin aveva una grading list ben precisa per i collaudatori, fra cui c’è ad esempio sempre stato Edwards, che però non sempre era ufficiale…
    Esattamente come, quando si sviluppa una moto, si ascolta un pilota, e la “sua” moto se la beccano anche gli altri. Si può dire che Michelin facesse la gomma per Rossi. Ma questa gomma arrivava anche agli altri. Che poi gli altri ci si trovassero sempre bene non è affatto automatico, ma fa parte delle regole del gioco. E vale anche per le gomme standard, che, per inciso, restavano sempre disponibili la domenica; un po’ perché il camion poteva anche non arrivare in tempo, e un po’ perché le previsioni potevano rivelarsi clamorosamente cannate.

    Non so con precisione quando Michelin abbia iniziato a fornire ai suoi piloti ufficiali la gomma “à la carte” – e con questa fanno tre definizioni gergali diverse, oggi mi va di fare il figo – ma una cosa è certa. Che di questa storia se ne parlerà negli anni a venire, sui forum, nei bar e nei passi di montagna. Chi credeva prima che Rossi avesse una gomma fatta di Unobtanio e Adamantio e Gibernau, invece, quella misto Letame-Pongo seccato al sole continuerà a crederlo. Qualcuno, magari, l’avrò convinto, anche se purtroppo la fonte interpellata vuole restare anonima. Ma fra vent’anni, quando Rossi sarà ridotto – si fa per dire – a fare la celebrità inquadrata dalle telecamere al Mugello, o magari l’ospite d’onore in cabina commento, lui e chi altri sa bene come andavano le cose lo racconteranno. E allora, finalmente, il sottoscritto la pianterà di dover riraccontare ‘sta manfrina una volta ogni sei mesi, come capitava quando frequentava una specie di “bar virtuale”…

  201. MAXEEM
    ma ti hanno lobotomizzato nei mesi di assenza? ianno sta a un decimo,5 e soprattutto l’elettronica è sviluppata da magneti marelli e sai chi ha tante ma tante ma tante azioni di marelli? ti aiuto ci fu uno scandalo quando in mgp arrivarono centraline con su un marchio indovina quale… forse nn sai neppure che buona parte dell software è stato scritto da una casa con sede a borgo panigale gia nel 2014? secondo voi in questi test il canguro avrebbe dovuto dare 1 secondo a tutti ora siete contenti perche 1° delle ducati? e poi quali sono le ducati che nn hanno concluso nulla?? petrucci 1° al secondo giorno? iannone appena dietro a casey il 3° e davanti al 2°

  202. veramente sei te che ce la stai menando con michelin e centralina unica rossi da 4 mesi…avrebbe dovuto dare lui 1 secondo a tutti…. piano piano che ancora è presto e ricorda che rossi è il vero armstrong del motociclismo altrimenti non si spiegherebbe come stoner, con michelin ed elettronica semplice, sia la prima delle ducati dopo 4 anni di stop…. questo dimostra che non è come dici te gomme e elettronica li avevano altre 3 ducati che però non hanno concluso niente… mentre i gommini espressi erano solo per rossi… come ti ho gia fatto notare in altra discussione nella quale aspettiamo ancora la tua risposta….

  203. Sulla velocità di Lorenzo credo che nessuno abbia mai obiettato, così come per Marquez, gli uomini sono altra cosa, ma vedere Rossi e quel sorrisetto classico dire Lorenzo mi preoccupa, Maxeem, ti consiglio di aspettare prima di sparare le tue solite menate, sono stanco di fare copia incolla.

  204. MotoGP, Stoner va forte e attacca: “La Honda non ha saputo sfruttarmi”
    L’australiano ha impressionato nei test in Malesia con la Ducati: “Sono veloce, ma non voglio tornare: non mi serve correre per ritrovare la passione. I rapporti con la casa di Tokyo? Io volevo solo aiutare, ma nessuno ascoltava i miei consigli, neanche Suppo: se lo avesse fatto sarebbe tutto più facile”

    Ahahahahahaha adesso il nemico è diventato Suppo.
    Suppo lo sa come facevi ad andare forte per questo ti hanno scaricato, cambiate le gomme ed elettronica non servi a niente.
    Adesso dice che voleva solo aiutare, che non lo faceva per soldi, quando andava in giro in camper invece cosa cercava fuffa? Tornatene in australia, sei stato l’artefice del periodo più buio della storia dello sport, il Lance Armstrong degli sport motoristici.

  205. solognocca meteor,scusate avevo interpretato male i vostri messaggi..
    preso dall euforismo del ritorno di casey,ieri mi sono riguardato barcellona 07 e laguna 08 full.
    da notare come sul lungo rettilineo spagnolo la yama sia più veloce della ducati.

  206. solognocca-meteor vi state sbagliando,i tempi ke danno qui sono la combinata dei 3 giorni di test(2 x quel ke riguarda stoner)
    lorenzo ha segnato nel finale il tempo di 1’59″580 scendendo x più volte sotto il muro dei 2 minuti,ha girato più forte ke con le bridgestone.e cmq anke nella mattinata è stato il più veloce facendo più giri attorno ai 2 minuti.
    pochi giri x stoner ke girando solo la mattina con pista umida stampa un bel 1’01″096 alla prima uscita,fenomeno!
    problemi alla moto invece al nuovo amico di vale,il dovi,nn è riuscito a fare il giro veloce,spero ke nn si sia avvilito dopo aver visto i tempi di casey.

  207. SOLOGNOCCA
    ok 6 corto o nn segui le prove, rossi ha fatto il tempo prima della pioggia e JL prima dello stop era a 0.5 poi la pista è stata bagnata fino a sera e i piloti sono usciti per una 20° di minuti momento in cui JL ha strappato il 59.6 al suo 34 giro su 36. mi sa che il coraggioso giornalista convinto che la pioggia bloccasse tutti ai box fino a chiusura dell pit ha scritto l’articolo senza attendere l’ora X.
    han fatto cosi anche un paio di siti attendibili, ma loro poi hanno modifikato l’articolo.
    nn è difficile da capire ma mi sa che ti piacciono ancora le Spy story e i gomblotti

  208. ma buonasera!!!non ho capito bene…..sono corto……rossi è a 5 decimi o a un secondo???perché jorge è andato sotto i 2 miuti…..un altro sito molto attendibile dice esattamente questo…..jorge mooolto soddisfatto perché ha 1 secondo di vantaggio su rossi e gli altri piloti….qui magicamente è a mezzo secondo…..forse mi sono perso qualcosa…..ha già io sono lobotomizzato……(ciao statecollegati!!!)per quanto riguarda stoner e le frasi degli espertoni46 si dice che abbia girato con la gp15….ed è a mezzo secondo dal grandeguidotuttoio46……fatti non pugnette………..grande petrucci!!!un saluto a tutti i miei affezionati pusipusi46……..

  209. curricurri ti vedo triste. Sviare su Dovizioso cosa, è il titolare della Ducati Factory nr 4 che partecipa al campionato mondiale di motogp. Secondo te Rossi è uno che nei test lavora sul giro veloce? Cmq peggio che alla Honda, vanno in Australia e girerà Pirro e me lo chiama sviare ahahahahahahahaha.

  210. il sospiro di sollievo,appena hanno interrotto i test x pioggia,di statecollegati si è sentito in tutt italia.era raggomitolato in un angolo ke pregava xkè finissero i test.e pensare ke casey nn si è nemmeno impegnato x fare il tempo.nn vi dico poi quando ha scoperto ke probabilmente nn partecipera al test australiano,una liberazione.e si,in questi casi meglio sviare l attenzione sul dovi e sui 3lt di benza di lorenzo,xkè vr il tempo l ha fatto col pieno e con gomme stradali,vero?

  211. max,tu ke sei nei meandri di mediaset,sai dirci se si riprenderà a commentare nella mgp e sbk? grazie

  212. Rossi e Lorenzo già pronti, le Honda in leggero ritardo, Stoner fa ancora la differenza hahahahahaha, ma la vera sorpresa è il Dovi, che velocità ragazzi che ritmo, finalmente la Ducati è in buone mani. Ahahahahahahahahaha.
    Ianno29, quando ho sentito Ciabatti dire che anche questa Ducati è per l’ennesima volta un evoluzione mi sono accasciato al suolo per te. Dai retta se ne avrai l’occasione vattene e sali su una vera moto.

  213. Ducati Corse general manager Gigi Dall’Igna says that Casey Stoner will not ride at the next official test in Australia.
    Hahahahahahahahaha ma come il super collaudatore non ci fanno vedere le sue evoluzioni alla Stoner corner. Fenomeno da baraccone.

  214. Non avrei mai pensato di dire che mi avrebbe fatto piacere rivedere Casey nelle posizioni che contano, ma dopo le carognate di MM ho rivalutato molto il canguro, antipatico ma corretto. Non dubitavo che sarebbe stato veloce, ma non ritenevo potesse esserlo a questi livelli. Sarebbe uno spettacolo rivederlo in pista!!! Detto questo sembra che il 46, con buona pace dei tanti detrattori ( ma cosa farete quando si ritirerà?) abbia deciso di dire: “Hei ci sono anche io” tanto per far capire che darà l’anima per provare a vincere questo benedetto 10 titolo. Per il resto vedere gli ufficiali Ducati, soprattutto il Dovi, arrancare dietro all’australiano non fa molto piacere. Vedremo

  215. 06:11 Lorenzo’s lap of 2m 0.016s is the fastest of the test so far.
    06:03 Lorenzo returns to the top just after 2pm with a lap time 0.540s quicker than Rossi, as rain clouds gather…
    05:59 Approaching 2pm, halfway through the final day of testing, and Valentino Rossi is fastest by 0.326s from Jorge Lorenzo with Marc Marquez third (+0.491) and Casey Stoner fourth (+0.540s).

    Questo per far capire che Lorenzo sta davanti solo coi time attack, tre litri di benzina per tre giri, senza quello Lorenzo per ora è a 3 decimi da Rossi primo.

    Qualcuno ha visto su Motogp.com quando ha cominciato a piovere, tutti hanno chiuso la serranda del box, solo quella del 46 è rimasta aperta ed hanno potuto inquadrare come è sereno e tranquillo a scherzare con tutti, è una brutta notizia, per gli altri.

  216. p.s.grande ducati!!!tutti bravissimi!!!domani stoner mi sa che si diverte a fare il tempo……se petrucci va così immaginatevi lui che sa cosa vuol dire andare forte con una ducati……buona notte trombette46….

  217. ciao STATECOLLEGATI!!!purtroppo la lobotomia non mi ha fatto scordare dei vari frufru46,gnamgnam46,zigozago46 ecc…..e non ho scordato in particolare il 46………..riepiloghiamo…..hanno fatto la moto perfetta per rossi e tanti espertoni46 a dire povero jorge….test fino ad oggi….ridicolizzato da jorge,dalle ducati del 2014/15/16….e dal pensionato d’oro stoner….che è già veloce quanto lui…veloce per modo di dire…..ma tranquilli….alla domenica prima delle gare come da decenni capita magicamente nei fatidici 20 minuti di warmup tac!!!coniglio dal cilindro!!!subito mezzo secondo più veloce!!!ma guarda che strano….due giorni di test e prove (venerdì e sabato)non sono serviti quasi a nulla….poi….arriva la domenica mattina e……tac!!!tutti i tecnici capiscono dove sbagliavano da due giorni e mille giri di pista….mi sorge un GOMMINODUBBIO……un saluto a tutti i miei carissimi cip cip46,leccalecca46 ecc….

  218. Certo che guardando i tempi di Stoner si capisce perché a Marquez gli sia venuta la strizza lo scorso anno e gli abbia impedito di correre ad Austin
    Ha ragione Stoner quando dice che è fuori dalla Honda per colpa di Marquez

  219. Notevolissima la prestazione di Casey Stoner,secondo quanto riportato dalle agenzie di stampa l’australiano ha usato la GP15 e solo con gomme notevolmente usurate,per studiare il comportamento della moto nella seconda metà della gara.
    Se consideriamo i 4 anni di assenza dai circuiti e il fatto che Stoner non guidava una motogp da un anno e una qualsiasi moto da corsa da sei mesi i suoi tempi sono da considerarsi stupefacenti.
    Nessuna novità comunque,non per niente lo chiamano the fastest

  220. incerdibile casey, se togliamo i tempi ottenuti dai piloti che hanno potuto montare la morbida è dietro solo a JL e VR, chissa se ha usato la gp 15 o la 16??? per ora i piloti yamaha preferiscono l’evoluzione della moto 2015 e anche la gp 15 sembra andare parecchio bene. honda invece sembra poco contenta della nuova elettronica.

  221. Bene, guardando l’analisi dei tempi sul passo risulta che chiaramente per ora Lorenzo è il più veloce di tutti e nemmeno di poco, seguono Valentino e, nientepopodimeno che Casey. A meno che nella fretta abbia letto male. Cmq nn mi preoccuperei più di tanto, Rossi ha il suo metodo per mettere a punto e di solito nn è mai velocissimo nei test. Delusione Dovi e spero ridimensionamento MM.
    Vedremo

  222. Si fa presto a parlare di tempi, i soliti noti che montano la gomma nuova e tre litri di benzina per fare il tempo ed i giornali giù coi titoloni, mica scrivono che JL si è sdraiato bello bello.

  223. Ma con meno elettronica rospi non avrebbe dovuto far la differenza su Lorenzo? su canarini non ve la prendete, il settimo ”ceffone” a fila arriva…

  224. Maxeem hai dimenticato Pedrosa Marquez e l’immenso Dovizioso. E poi, me lo segno, sarà l’ennesimo copia incolla che rispedirò al mittente.

  225. Io mi auguro tanto che Stoner non torni, che Lorenzo e Pedrosa si ritirino qualndo si ritirerà Rospi e he Marquez possa dominare 15 mondiali a fila, correndosempre con una moto imbattibile e con un anonimo Jap come compagno di squadra….mi auguro di vedermo fra 10 anni vincere il suo decimo titolo su una ducati

  226. in realta la miglior ducati, con le stesso gomme, sta a pochi decimi!!! ho notizie di primo pelo sytatecollegati sta raschiando il fondo del barile deve essere proprio alla fine certo dopo questo ennesimo secondo abbondante da lorenzo lo capisco….

  227. curricurri se gli spengono il trasponder puoi sempre chiedere a Maxeem che ha sempre informazioni di primo pelo.

  228. CURRICURRI64
    in effetti è un ottimo tempo, praticamente lo stesso dello schifoso e meglio di redding, forse lo schifoso aveva veramente paura del confronto…. bè un motiovo in piu per odiarlo, ci ha tolto anche il piacere di rivedere il 27 in gara.

  229. 2’02″basso è il tempo fatto registrare da casey durante il test,davvero niente male se si considerano alcune cose,primo la pista sporca e nn gommata,secondo il clima più freddo,terzo l inattività del pilota reduce da un infortunio,quarto una moto completamente nuova e quinto le gomme michelin che sappiamo che durante i test passati rendevano quasi un secondo meno.se si considerano tutti questi fattori possiamo dire che si è avvicinato se nn superato al 1’59″scritto da statecollegati.cmq,x la gioia di tutti noi,il test è andato così bene ke stoner ha deciso di partecipare ai test con gli altri piloti(aaaaahh) finalmente vedremo(anke se solo x i test)uno skieramento degno della motogp.e visto ke ci piace sognare,sarebbe bello vedere un tempone alla faccia di tutti,anke se la dorna nn lo permettera mai,gli spengono il transponder 😉

  230. Che bello!!!, è passato un po’ di tempo ma i soliti esagitati ( e grazie a dio non solo oro) sono ricomparsi!!
    Torna Casey e subito si sentono trionfalismi ed esagerazioni, e poi gli esaltati sono solo i “fortysixboys”!! Senti da che pulpito viene la predica. Cmq l’arrivo di Casey, che spero di vedere in più di una gara, è un bel valore aggiunto per la Ducati e il circus, e con lui in pista ( e magari nei suoi cenci) sarebbe uno scontro tra i più forti piloti degli ultimi 20 anni. Non so se la yamaha sia stata “cucita” addosso a Vale e non a Lorenzo, ma ne dubito fortemente, casomai sarà adattata alle esigenze di ciascun pilota. Teniamo conto che Rossi è piuttosto alto per essere un pilota di moto, e questo comporta uno studio accurato dell’aerodinamica per non perdere troppi Km nel dritto. In più per un pilota alto risulta “meno agevole” il cambio di direzione veloce. Con Michelin e elettronica si resetta un po’ tutto. MM credo che sarà il più avvantaggiato, ma aspettiamo la prima gara e per ora godiamoci almeno le prove

  231. Cari detrattori della Ducati state tranquilli , casey ha già detto che si è trovato subito bene con la gp 15 e fare una wild card sarebbe un ottimo allenamento. Però non vi fate prendere dal panico …. Forse con la gp 16 non si trova bene e decide di non correre …….

  232. Si dice che solognocca si sia assentato per una lobotomia, da quel che leggo ritengo che l’indiscrizione sia fondata. Prima giornata di Stoner a Sepang con la Ducati GP15 miglior tempo in 1,57.9 non male come inizio.

  233. rieccomi!!è senza dubbio curioso leggere che i miei sono post ridicoli…..i valeboyciufciuf46 li hanno inventati….moooolti anni fa…..per la precisione io non ero sparito….al contrario di voi ho una vita bella o brutta che non gira attorno solo al 46…..ritenetevi fortunati che alla fine della scorsa stagione non c ero……sarebbe stato come sparare sulla croce rossa………..come negli ultimi 6 anni….vivete sereni se ci riuscite …..lucidate le trombette,spolverate i poster e portate le nonnine al centro commerciale.
    p.s.stoner con na mano legata dietro alla schiena andrà sicuramente meglio del guidotuttoio46 con la ducati……..

  234. Max. Temporali ricollegamendomi a quanto già detto in merito alle tue supposizioni, non ci sono riferimenti chiari, ma potrebbe essere che sia stato modificato ed allungato solo il semitelaio del pilota per far spazio al nuovo serbatoio più arretrato.

  235. Per capire slognocca basta leggere i suoi commenti, parla dei tifosi di Rossi che spariscono mentre lui tutto l’anno dove era? Attenzione ai proclami ci potresti rimanere male e statecollegati non salta un colpo.

  236. SOLOGNOCCA
    E se invece si fa una b3lla rollata con le michelin? Sparisci dal sito per schivarti gli insulti di ueue46 e ciufficiuffi46 come avete fatto negli ultimi mesi…. ma aspettare a sparar ste boiate e evitarsi i copia e incolla di statecolle nn ti sembrava piu saggio?

  237. Grazie curri nn avevo colto l’ironia e stavo cercando da un po.. a proposito di scoop pare che le yamaha nn siano 2 ma 3, mi sa che mamma yamaha vuole anche il titolo 2016, è dal 2004 che nn portano tanto materiale…

  238. meteor,la mia era una esagerazione x statecollegati,in realtà lo scoop è venuto fuori,si trattava del fatto ke il dovi è stato invitato al ranch.
    dopo le litigate con mezza spagna,il vale nazionale a cercato di farsi amico un”nemico”.

  239. CIAO DEVASTONER!!!ma se domani il pilota più veloce della terra(che chiaramente è STONER) da un secondo a tutti…..potrebbe accadere…….,i vari ciufciuf46,zigozago46,buabua46,cosa diranno???vediamo dalla loro impareggiabile fantasia cosa riusciranno a inventarsi…..suonate la trombetta e accendete i fumogeni….magari portano sfortuna a stoner……….

  240. ciao!!!come immaginavo i vari frufru46,cicciouccio46,pusipusi46 mi hanno risposto,per altro con argomentazioni a dir poco farlocche…..come già detto più volte noi tra poco saremo ancora qui a parlare di moto,motociclismo e passione,voi quando il vostro pupillo46 smetterà andrete in depressione,vagherete per le strade persi…..svuotati….come degli zombie….(queste cose già viste quando il guidotuttoio46 era alla ducati)purtroppo improntare un intera esistenza su il pupillo si rivelerà devastante…..che vuoti……venderete la vostra moto e tornerete allo stadio……terrete il poster in camera dei bei tempi passati vedendolo sbiadire……quasi quasi mi siete simpatici…salutatemi le nonnine…………..

  241. lo avrebbe potuto vincere ma lorenzo nella seconda parte del campionato era velocissimo non era cosi scontato anzi…. il problema è che rossi è stato lassu tutto l’anno grazie ad un paio di errori di lorenzo e 4 di mm93(due a sua detta causati da rossi) e non per suo meriti… è sempre piu lento di lorenzo e marquez e alla fine pure di pedrosa.. e queste sono gare di velocità… poi avete sempre detto tutti che rossi o lorenzo lo avrebbero meritato allo stesso modo…

  242. Bravo SOLOGNOCCA poi vediamo chi paga il tuo fenomeno (che peraltro mi risulta farà il collaudatore non altro) col crollo delle presenze alle gare e degli ascolti. Ti piaccia o no Valentino ha portato alla Motogp soldi a palate, forse è vero che agli appassionati si sono unite “nonnette con la bandana gialla” come le chiami tu ma le nonnette pagano il biglietto come voi fanatici di Sampei che peraltro anni fa vi ha fatto una bella leva e se ne è andato nella sua mega villa a curarsi la gastrite. Valentino invece è ancora qua, combatte e noi con lui e ci siamo sempre stati, anche negli anni Ducati, che comunque non mi sembra che dopo di lui abbia fatto tutti questi passi avanti. Forse non era lui il problema ma la moto, ma con gente come te e Devastoner è inutile provare a parlare. Hai un bel nick, ti consiglio di dedicarti solo a quell’argomento che mi sembra ti si addica meglio.

  243. MAXEEM
    a casa mia quando uno comanda un mondiale dalla 1° all ultima gara si chiama dominio se preferisci è un dominio di esperienza ma è tutta la stagione che i 2 diretti rivali mettono in dubbio le oro capacita davanti alla consistenza di rossi…
    curricurri64
    di la avevi parlato di scoop sul dovi puoi essere piu preciso nn trovo nessuna novità.
    e okkio a pensar che casy possa essere più veloce dei 2 andrea, lui con michelin nn si è mai trovato passando da rolling a bast appena effettuato il cambio coperture.

  244. maxeem
    Sul dominare il mondiale mi sembra esagerato ma sull’imparare dal nonnetto mi trova concorde. Quello che fate finta di non capire è che competere a questi livelli è difficilissimo, se aggiungi quello successo a Rossi dal 2010 compreso al 2012 e la sua età, quello fatto nel 2014 e 2015 dovrebbe rendere l’idea di che tipo di pilota stiamo parlando. Nel 2013 dicevate che quello è il suo vero livello, che non avrebbe vinto mai,mai,mai,mai,mai più, bè a 36 anni e 20 mondiali disputati avrebbe vinto e non negatelo il suo 10° mondiale. Ditemi cosa doveva fare di più.

  245. Nando essere primi da ragioniere è ben diverso da” imparate dal nonnetto come si domina un mondiale”.. Lorenzo era primo a pari merito ed in quel momento era campione del mondo virtuale…

  246. ci siamo,-2 giorni al grande evento,il pilota più veloce al mondo torna su una ducati,un sogno e una speranza ke si avvera.e dal suo ritiro ke gli appassionati aspettano,mentre i vertici ducati ci speravano da valencia 2010.

  247. Bentornato SOLOGNOCCA!!! Certo che i due anni in Ducati hanno sigjific@t0 molto per gli uccio boys….vuoi vedere che nei prossimi 2 anni ci scappano due mondiali persi dal rospi

  248. Solognocca
    Ahahahahahahahahahahahaha Si è riappropriato del suo vecchio nic.
    Ma il contenuto non cambia.

  249. sono tornato!!!!ha ha ha !!!!ho appena letto un po’ di considerazioni dei valeboy ……forse devo ricordarvi di quanti sapientini46 sono scomparsi nei magnifici 2 anni che il uèuè46 andò in ducati???crollo degli ascolti,sui blog il silenzio,il nulla…..facciamo un po’ di chiarezza.il uèuè46 andò in ducati con la nomea del guido tutto,sviluppo tutto,vinco con tutto,so tutto,poi……..dopo 2 anni di milioni di euro gettati al vento (da ducati),figuracce tragicomiche in pista(con il famoso commentatore che elogiava rossiuèuè arrivato quinto a 1 minuto dal vincitore),tutti tranne i valeboy capirono cosa aveva fatto stoner……altro che Bridgestone…….purtroppo o per fortuna tutto tra uno , due anni finirà….tutto tornerà come dovrebbe essere….appassionati e basta…….,basta nonnine con la bandana gialla,trombette,fumogeni,ultrà annoiati dal calcio che si trasformano in espertoni di moto….teen che ascoltandole ti passa la voglia del motociclismo…il famoso effetto tomba colpirà…e quasi tutti voi valeboy vi scioglierete come neve al sole….lo avete già fatto quando il uèuè46 in ducati non vinceva più….lo so la verità fa male,ma in fondo lo sapete anche voi che ho ragione….adesso divertitevi a rispondermi,sempre se mi pubblicano….perché qui si sa chi non tifa il uèuè46 spesso e volentieri viene cancellato….p.s.è sei anni che godo come un matto…lo so mi accontento di poco…..ma chi si accontenta gode………

  250. maxeem
    Però pure te…. Lorenzo era primo perchè a pari punti aveva più vittorie…… scrivere questo vuol dire cercare risposte, poi cosa vuol dire Rossi domina perchè gli altri cadono, la bravura di un pilota si vede anche dalle cadute. Quello che ho sempre sostenuto è che Rossi ha 37 anni e il fattore età porta ad essere più prudenti, questo mondiale Rossi l’ha corso da ragioniere e se non era per Marquez lo avrebbe vinto dimostrando che il mondiale non lo vince il più veloce.

  251. bravo continua con gli insulti personali che la gente ti giudica per quello che sei… quello che scrivi vale quanto una deiezione su un monumento… comunque rossi domina perchè gli altri cadono… tranne rare occasioni ha sempre preso decimini in prova e in gara dai due fenomeni la davanti…

  252. maxeem
    hahahahahahahahahahahahaha a poraccio.
    Robben mi ricorda Cerci
    Hahahahahahahaha ho riso mezz’ora per il tuo nick, davvero esilarante, si si proprio uguali i due.

  253. MAXEEM
    guarda una scimmia a 2 teste…. mi sa che i tuoi problemi personali si chiamavano pancreatite acuta… la cura una pasticca di schifo93 e vai ancora a postare dopo mesi di assenza sempre le solite maxeemate, imparate dal nonno come si domina un mondiale dalla 1° all ultima gara…

  254. METEOR02 ecco l’altro minus habens quando ho smesso di scrivere, per cose personali piu importanti, lorenzo aveva gli stessi punti di rossi ma era primo nel mondiale perchè aveva piu vittorie, difatti se fosse finito il campionato quel giorno jl sarebbe stato campione del mondo come in effetti è stato… sbugiardati come al solito…. ma per voi è normalità….

  255. Maxeem stavo per risponderti ma leggo che ci ha già pensato Meteor. Cosa dicevi a proposito si essere sbugiardati? Game over per te.

  256. MAXEEM
    cioè sei andato via nel 2013 o a valencia per tornare il giorno dopo??? perche lorenzo nel 2015 al massimo è arrivato a pari punti (per ben 7 giorni) e comunque sei stato assente per 6 mesi, e nn sei stato l’unico degli amici anti a essere sparito dopo misano e tornati dopo sepang….

  257. nandop6 certo che mi riferivo a lui vedi neanche capisce…. oltre che maleducato è anche duro di comprendonio… quando sono andato era primo lorenzo nel mondiale… cambia discorso, rigira la frittata o risponde facendo altre domande… si chiamano condotte di evitamento, che unite alla sua aggressivita e maleducazione sono sintomo di un malessere psicologico evidente…

  258. statecollegati
    Grazie per la difesa ma se non ho capito male maxeem si riferiva a te per il livello di conversazione :))) comunque sulla Ducati 2015 con gomme Michelin e centralina unica i piloti titolari hanno già fatto un assaggio per cui mi sembra che le info per fare un paragone con Stoner ci siano. Non vorrei sbagliarmi.

  259. Nando scusa ma che confronto, cosa fanno danno la GP 15 a Stoner con le Bridgestone e assetti 2015 con centralina evoluta? Stoner dovrà provare la GP 15 con le Michelin e non possono esserci confronti o dati di riferimento. La verità è che qualcuno in federazione dice, per favore dategli qualcosa da fare, prima è toccatto alla Honda adesso alla Ducati, un pò per uno non fa male a nessuno. Sì, farà qualche giro con la GP 16 in futuro ma la moto ormai è fatta secondo il lavoro di questi due anni. Dall’Igna disse che la GP15 sarebbe cmq stata una evoluzione della GP14 e che la vera Ducati targata Dall’Igna sarebbe stata questa 2016. Io sono molto fiducioso per Ianno29 che gli sia stata fatta una moto in grado di esprimere tutto il suo talento.

  260. maxeem 27 gennaio 2016

    Sbugiardato chi? Ti ho postato tanti e tanti di quei post tuoi che ti ho fatto assentare per diversi mesi, sei riuscito fuori nel finale di stagione. Tra te e Robi ce ne sarebbe da scriverci un libro, e poi Nando è uno serio, se ha usato abbassarsi al loro livello lo ha fatto a ragion veduta. Rassegnati.

  261. anke la yamaha 2015 era una moto ke sembrava più adatta a rossi come misure rispetto a lorenzo,eppure in quasi tutte le piste lo spagnolo era più veloce a trovare l assetto.lorenzo ha vinto il mondiale con una moto fatta x un altro.forse è un fenomeno e nn ce ne siamo accorti.

  262. Statecollegati hai ragione…quest’anno oca elettronica…e torna la Michein…si ma con gomme punzonate al venerdì..proprio come quelle del 2006 con le quali il r@ccom@ndato ha perso il mondiale ai danni del fortissimo Hayden…ah ah ah…non ci sarà più la gommina a risolvergli enetuali problemi di assetto

  263. nando forse volevi dire che non riesce ad elevarsi al nostro livello…. perchè il signore è stato sbugiardato ripetutamente ed ogni volta cambia discorso p contrattacca rivoltando la frittata… sempre poi col suo insulto e sproloquio indice di povertà di idee e di argomenti…

  264. statecollegati
    Credo che scendere al loro livello non sia giusto e col tempo si potrebbe rivelare controproducente perchè se non dovesse essere come nel 2002-2005 te lo rinfacceranno a vita senza contare che parleranno al plurale coinvolgendo tutti i tifosi di Rossi. Riguardo Stoner sicuramente vorranno fare un confronto con i piloti ufficiali usando una moto con dati alla mano quella 2015 e vedere quale sia la sua competitività per poi lavorare sulla 2016 o pezzi della 2016.

  265. statecollegati io non ho nessun amico giornalista l’ho letto sul giornale….avranno avuto le loro fonti… certo non importanti come le tue… certo stoner non sara veloce come rossi però dai non dispewriamo…

  266. JULIUS05
    mi sembra invece che tu sostenessi che honda volesse render pubblica la telemetria e io ti ho spiegato perche è inutile nn necessario, in quanto il 93 nn doveva essere li come spiegato da vari campioni del mondo, inoltre honda ha avuto settimane a disposizione per renderla pubblica prima che arrivasse qualunque veto.
    e poi nn capisco 1) se nn avevi nulla da rispondere perche l’hai fatto? 2) lo schifoso resta tale il rispetto va guadagnato e nn basta essere pluri campione per averlo (a me fa schifo veramente nn mi sembra di insultarlo ma di rendergli giustizia, gli insulti son ben altri).
    3) ho scritto :” guarda io nn so quanto tu conosca l’elettronica di una moto ma posso garantirti che….” ho nn scritto che nn capisci un razzo ma che nn so quanto sai di elettronica. potresti anche essere ing. elettronico e telemetrista e avresti potuto smentirmi con argomenti o dati che nn conosco. certo mi rimane difficile comprendere come una telemetria possa indicare chi o cosa ha premuto quella fatidica leva del freno…. ritengo invece che per SCAGIONARE lo schifoso da tutte le accuse honda avrebbe potuto divulgare la telemetria dei rettilinei dove il 93 è stato accusato di parzializzare il gas, se era full gas rossi ha preso un granchio e merita di aver perso il mondiale ma nn credo visto che nonostante il motore meno performante la yamaha spesso recuperava terreno proprio li

  267. maxeem eccolo qua quell’altro, e siccome vanno sempre in coppia lascio a voi di scegliere l’appellativo giusto. A proposito il tuo amico giornalista è pronto a Sepang a darci notizia dei tempi monstre che farà il primate albino con la GP15………….hahahahahahaha

  268. STATECOLLEGATI ma da un tifoso di Stoner sentir dire che Valentino era aiutato… non sai piu che fare e si gira e si rigira la frittata… che rossi era aiutato lo dice mezzo mondo che lo era stoner lo dici solo te … e poi è devastoner il cerebroleso…

  269. Ciao Julius05, ti ringrazio moltissimo per la tua risposta e ti posso dire sinceramente che concordo con te su quasi tutto pur mantenendo opinioni diverse su alcune cose, ma questo per fortuna vale per tutti, ognuno ha le sue.
    Per quanto riguarda il tuo commento sulla mia parola, a me sinceramente fa dispiacere vedere che sotto molti articoli si scatena la maleducazione vera, con insulti, parolacce e commenti violenti senza che nessuno censuri, mentre nel caso di una parola a mio avviso non così pesante si assista ad un commento ironico e strafottente con evidenziata la parola “zizania” scritta male. Ci sono persone che non hanno studiato perchè non se lo sono potuto permettere e stranieri che cercano di imparare la nostra lingua e qua nessuno si chiama Zanichelli mi pare, perciò bisogna rispettare tutti. Mi sono arrabbiata per quello. Per il resto il Sig. Temporali fa il suo lavoro, è preparato e competente e non ho nulla da dire anchè perchè non sono nessuno per poter giudicare, ma la sua poca simpatia peraltro legittima per Valentino è evidente e non ci sarebbe niente di male ad ammetterla anzichè prendersela con i suoi tifosi. Ti ringrazio per la tua cortesia ed educazione e ti asssicuro che ci incroceremo ancora coi commenti, è sempre un piacere confrontarsi con persone intelligenti, preparate e tolleranti.

  270. nandop6 è ovvio che stia esagerando ma per rispondere ad un cerebroleso bisogna calarsi nella parte del cerebroleso. Queste mie non sono certo rivolte a persone come te, spero tu capisca. Che poi venissero da un tifoso di un pilota al di sopra di gni sospetto capirei, ma da un tifoso di Stoner sentir dire che Valentino era aiutato……….a proposito hai letto? Sabato e Domenica Stoner prova la GP15 per capire da dove sono partiti, hahahahahaha quindi la GP16 non è ancora pronta, stanno aspettando il benestare.

  271. statecollegati
    Non esagerare, ci sono fattori tecnici riguardanti moto, gomme ed elettronica che in certi periodi possono esaltare di più le caratteristiche di un pilota, è vero che in 20 anni Rossi si è quasi sempre adattato (tolta la Ducati), ma Rossi ha 37 anni, non è più quello del 2002-2005 e anche i piloti sono cambiati e giovani, non vorrei ci rimanessi male.

  272. Devastoner qualcosa del genere 2002 – 2005 potresti rivederla da quest’anno, con elettronica standard e Michelin. Poi dove ti attacchi?

  273. Per quello che ho capito la telemetria che la Honda voleva mostrare era inerente alla caduta di Marquez per dimostrare la pressione sul freno anteriore, per quanto riguarda le ultime tre gare di campionato se veramente qualcuno ha ancora dei dubbi sul fatto che Marc abbia aiutato Lorenzo stoppando Rossi allora………

  274. permesso, ma, se questa è la moto nuova dovrebbe avere un codino più grande e lungo visto che dovrebbe contenere il serbatoio,le misure dovrebbero essere le stesse dell anno scorso,a parte il codone.in quella di lorenzo è stato messo un bel cuscino,l anno scorso mi sembra che nn lo usava.

  275. Poi abbiamo visto test valencia 2010…rospi si prende la moto che aveva fatta la pole…e gira a due secondi dalla pole

  276. Una chiacchiera d’inverno, insomma, tanto per tenere i “motori caldi”…questa frase dice tutto sull’articolo. Ma forse siete come i tori: Come vedono rosso (in questo caso rossi) partite a razzo senza capire un c…o!!! @max temporali: Ti aspettiamo a bordo pista x il mondiale sbk!

  277. julius scusa la cosa è molto più semplice. è stato solo un teatrino mesi e mesi per poi non rendere noti i dati di cui non ce n’era bisogno

  278. METEOR02
    E’ spiacevole constatare che:
    uno: tutto quello che hai scritto non ha niente a che vedere con quello di cui parlavo io, quindi non ho proprio nulla di cui rispondere visto che parlavo di altro e in tutto i mio intervento non ho preso in alcun modo posizione su chi avesse ragione e non sono entrato nel merito di cosa avrebbe rivelato la telemetria.
    due: nella seconda parte del mio intervento parlo di una serie di valori, etica e rispetto reciproco che evidentemente non sono stati colti visto il modo in cui aggettivi un pilota o che entri del merito delle mie competenze.
    Saluti

  279. @Max Temporali
    Ma come fai a fare ipotesi del genere se non sai neanche guardare bene la foto?!
    Vale nella foto statica è più distante dal cupolino e più vicino al codino. Jorge invece è seduto più in avanti e di conseguenza riempie meno la sella.
    Guardare bene testa e sedere dei piloti prima di pensare a “favori” progettuali no?
    ps: credo che Jorge per Yamaha sia ancora il pilota di riferimento visto il finale di stagione perfetto dell’anno scorso. Tappo di Maquez a parte…

  280. DEVASTONER
    nel 2008 abbiamo dato le stesse gomme preparate per la ducati a una yamaha e il secondo sia sparito e li cera #ilpiutalentusoumomocheabbiamaimessopiedesunamotogp

  281. JULIUS05
    guarda io nn so quanto tu conosca l’elettronica di una moto ma posso garantirti che la telemetria dello schifoso al massimo ti puo dire che la pinza del freno è stata premuta con x bar di pressione e la moto era a x angolo di piega a x velocita, la differenza di velocita delle ruote e visto che nn è presente il gps la posizione approssimativa, mai nessuna telemetria ti dirà chi ha premuto la leva ne come avrebbe potuto rossi premere la leva col ginocchio visto l’apposita protezione….
    ti farei invece riflettere su quanto detto da dhooan :”Nei panni di Marquez credo che avrei avuto un paio di opzioni. O vai fuori pista o chiudi il gas. Provare a girare contro qualcuno mentre sei su una moto è un po’ strano”
    quanto detto da Phil Read: “E’ stata completamente ingiusta la penalità inflitta a Valentino Rossi dopo i fatti di Sepang. Per me la responsabilità dell’incidente è esclusivamente di Marquez, è stato lui ad andare contro Rossi”.
    o quanto detto da wayne gardner “Rossi non l’ha spinto col ginocchio, è stato Marquez ad appoggiarsi su Valentino e poi cadere. Far partire Rossi dall’ultimo posto quando si è giocato il mondiale per tutta la stagione è stato ingiusto”.
    e qui ci sono 8 mondiali di pensiero poi ci son le parole della RD. che la telemetria dica che la leva del freno è stata premuta nn mi sembra nn mi sembra determinante nell accaduto.

  282. che rospi sia il migliore nell’attirare audience e sponsor e nel far guadagnare milioni di euro lo dice il fatto che dal 2001 al 2005 tutti i capi della Dorna e della Michelin erano consapevoli del fatto che aveva un pacchetto almeno 1 secondo più veloce dei rivali….se Senna fosse stato Francese con Balestre….e se avesse avuto il pacchetto ”alla rossi” avrebbe vinto tutti i titoli mondiali dal 1985 al 2000(considerando che non avrebbe fatto segare il piantone dello sterzo nel 94…)…

  283. Hanno fatto rivedere su sky catalunya 2001; mamma mia che biscottone!!! Rospi dalla pole parte malissimo e arriva ultimo alla prima curva…..Barros e Capirossi volano fino a metà gara…poi di colpo le loro gomme cedono…utti i 23 piloti abbassano il ritmo di 1,5 secondi, tutti tranne il ”r@ccomand@to” che da metà gara in poi continua a girare con gli stessi identici tempi dei primi giri, arrivndo a superarli tutti e a vincere per distacco……ovviamente aveva il uper gommino che all’ultimo giro era fresco come appena montato….che vergogn@….e ancora parlate?? i capi della Dorna avrebbero dovuto far scambiare le gomme di rospi con quelle di nakano prima del via…poi vedevamo se aveva un secondo nel polso…..non parliamo di marcellona2003…esce…(mentre gioca con capirospi) e tornato in ista in 7 giri recupera 16 secodni e per poco non vince….vergogn@……

  284. MARSHALL94
    mi fa piacere che ti senta in dovere di rispondere, sarebbe meglio se ti sentissi anche in dovere di leggermi e capirmi. citami l’insulto a lorenzo perche l’unico appellativo negativo (shifoso) è riferito al 93 e lorenzo ha il 99.
    che casey abbia perso la testa nel 2012 è un chiaro riferimento a quanto sostenuto dagli anti del blog ma anche da nakamoto…. “Casey ha perso la tranquillità e da quel momento tutto ha iniziato a girare male in più non ha avuto la lucidità necessaria per valutare correttamente il materiale tecnico messogli a disposizione per la seconda parte di stagione.
    che rossi sia meglio come collaudatore lo dice lin jarvis:”la grande sensibilità di valentino ne fa il miglior collaudatore ma gli rende difficile arrivare al limite quando nn ha la moto a posto…”
    forse come dici tu un po di obbiettivita nn guasta, nn sempre è necessario combattere con i mulini a vento lamps

  285. @sempre46
    Io sono d’accordo che probabilmente non avrebbero risolto la questione, almeno non in modo definitivo.
    Ti ricordo solo che, quando la Honda annunciò la pubblicazione la prima volta e poi disse che le avrebbe rese note in seguito, i giornalisti subito dissero che era stata la Dorna ed Expeleta a bloccare la pubblicazione e non mi sembra che ne la Dorna ne Expeleta abbiano mai smentito questo.
    Ed ora è la FIM ad averle secretate.
    Comunque ribadisco, son d’accordo con te sul perché la FIM le abbia secretate.
    Anche se a volte non sempre si ottiene il risultato sperato, a volte si alimentano solo ulteriori voci, congetture e ipotesi di complotti, come quello a cui volevo rispondere.
    Io volevo solo sostenere che era illogico pensare che la FIM le avesse secretate per favorire Marquez!

    Permettimi una nota, molto e sinceramente amichevole sul tuo “EDUCATA”:

    Seguo gli articoli ed il blog di Max Temporali da molti anni, e non nascondo che lo stimo come giornalista e motociclista, ma la cosa unica su questo sito ed in molti altri siti è che qui MAX lascia che si possa scrivere tutto senza censura, cosa che dipende unicamente da lui.
    Sarà capitato anche a te, in questo stesso sito, di scrivere un post su un articolo e non trovarlo e non capirne nemmeno il perché.
    Io penso, che si possa esprimere la propria opinione, anche duramente, anche in modo molto critico, senza bisogno di offendersi reciprocamente o di voler delegittimare l’opinione altrui criticandone non il contenuto ma la persona che l’ha scritta.
    Libertà vuol anche dire responsabilità nel modo in cui la si esercita.
    Mi piacerebbe che si possa anche criticare i piloti ma senza mai offenderli o denigrarli, rischiano la vita, mentre noi stiamo seduti in poltrona o a bordo pista a goderci lo spettacolo.

    Penso che sia, prima di tutto, nel nostro interesse avere un posto dove esprimere il proprio pensiero senza censura, perché ciò continue ad essere possibile basta solo un po’ più di responsabilità, educazione e rispetto reciproco.

    Scusa, ho solo preso spunto da una tua parola per esprimere una mia considerazione su tante cose che leggo ed ho letto ma solo in proprio minima parte rivolte a te.
    Anzi mi auguro che tu abbia piacere a continuare ad esprimere la tua opinione qui liberamente.

  286. Julius05 una domanda: se è come dici tu perchè Honda non ha pubblicato i dati quando nessuno glielo impediva? Ha avuto tutto il tempo di farlo ed avrebbe avuto molto senso per spegnere tutte le polemiche contro Marquez una volta per tutte ed a campionato ancora caldo. A mio avviso le telemetrie sono state secretate perchè non così conclusive nè a un modo nè all’altro e per evitare davvero oggi che non serve più ulteriori inasprimenti di confronti fra tifosi. Ma è una mia EDUCATA opinione e null’altro.

  287. Mi rivolgo a tutti gli utenti esterni che commentano l’articolo, ma non potrebbe essere semplicemente che le due moto sono solo prototipi e pertanto non ancora calibrate sui singoli piloti? Lo chiedo da ignorante e da curiosa.

  288. @slim313 Come saprai bene la Honda ha sempre voluto pubblicare i dati della telemetria ed ha sempre sostenuto che scagionavano Marquez. Prima ci ha pensato la Dorna a bloccarlo per qualche mese e la vera notizia è che la FIM, ora, ha deciso di secretarla, di fatto impedendo alla Honda di renderla pubblica.
    Poiché è la Honda che ha preparato i dati per renderli pubblici, ed è la Honda che ha sempre sostenuto che scagionavano Marquez.
    La vera domanda è perché la FIM ha, di fatto, imposto il segreto?
    Su un altro sito si dice che la telemetria era stata montata dalla Honda in parallelo alle riprese della moto di Marquez proprio per dimostrare istante per istante quello che secondo loro era accaduto.
    E’ risaputo che fin da dopo la gara la Honda ha subito pressioni per non pubblicare i dati, prima da Dorna ed ora addirittura secretate ufficialmente dalla FIM.
    Ora, non è mia intenzioni prendere posizione, ma almeno non sovvertiamo la logica e la razionalità.

    La Honda prepara di sua iniziativa un contributo per difendere le ragioni del proprio pilota e, di fatto, non le viene consentito di renderlo pubblico, con la scusa di spegnere le polemiche.

    In pratica cosa vorresti sostenere?
    Che la FIM ha deciso di secretare le informazioni che la Honda ha preparato per difendere il proprio pilota perché queste avrebbero dimostrato la colpevolezza di Marquez?
    Se tu lo credi veramente, beh, non ho nulla in più da dire!

  289. METEORO2,
    il tuo comento è partito come una difesa di Rossi e si è tramutato in un’offesa a Lorenzo (forse per la sconfitta ancora non digerita). Mi sembra quindi doveroso fare la controparte per far uscire fuori la verità. Ragionando con la tua logica, ma in maniera opposta, potrei dire che nel 2010 Lorenzo ha vinto con la STESSA moto di Rossi, quindi dato che a parità di moto la differenza la fa il pilota per sillogismo si può concludere che quell’anno Lorenzo è stato più bravo di Rossi (la caduta con annesso infortunio non è una scusante dato che rientra tra i fattori per cui uno è stato più bravo dell’altro; più bravo a non cadere. Ti ricordo anche che nelle 3 gare precedenti 2 le aveva vinte Lorenzo che quindi era davanti in classifica). Nel 2011 non ha vinto ma è stato vice-campione. Nel 2012 ha rivinto il mondiale e ha battuto Stoner (cosa vuol dire ha perso la testa?! allora potrei dirti che Rossi ha vinto perché Gibernau ha perso la testa. Ma che argomentazione è?) Nel 2013 è di nuovo vice-campione del mondo, arriva solo a 5 punti da Marquez e, argomentazione usata da te in precedenza, ha vinto più gare di lui; in ogni caso arriva con un centinaio di punti di vantaggio su Rossi che guida anche in questo caso la sua stessa moto. Nel 2014, nel suo annus horribilis, vince lo stesso numero di gare di Rossi e gli arriva sotto solo di una ventina di punti. Nel 2015, lasciando stare il fatto che ridiventa campione mondiale e quindi il controverso finale di stagione, un dato oggettivo è che vince più gare di Rossi. Per scrivere questo commento apprezzerai il fatto che mi son dovuto sforzare di abbassarmi al tuo livello di tifoso imparziale. Un po’ di obiettività ogni tanto sarebbe gradita.

  290. Lo sapete quale e’ il problema ? se vale a 37 anni e con nove mondiali vinceva anche questo anno conme avrebbe mai qualcuno potuto dire che loro erano piu’ forti di vale anche di quello ventenne ? ma tanto e’ lo stesso in due per battere uno che con dieci anni di meno e magari una honda se li mangiava a colazione

  291. la prima cosa che hanno detto marc e lorenzo..se eravamo d’accordo non mi levava 5 punti..Tutto studiato e prima o poi uscira’ fuori tutto e anche ago che non crede al biscottone dopo che lorenzo ha pubblicamente ringraziato gli spagnoli di averlo fatto vincere..Ma pensate che avete gli occhi solo voi ? il secondo mondiale che gli rubano

  292. Signor temporali se puo’mi spieghi perche’ invece di sepang non parla dell’australia dove i due addirittura con vale lontano l’hanno pensata bella lorenzo di rallentare ultimo giro di 7 decimi e far vincere marc e mettersi al riparo da sospetti..ma a me non mi fregano

  293. ma infatti io sono fuori dalla discussione. ho aperto l’articolo per l’interesse in sé della notizia, non leggo più il suo blog. ripeto che non è importante se sia vera o no la presunta “comodità” della yamaha per rossi. dico che lei è un antisportivo e non è un opinione dato che considera il mondiale vinto da lorenzo regolare. leggendo il commento di sempre46 dico che il mio post è un insulto bello pesante ma bisogna riconoscere che il signor Temporali pubblica tutto e questo è un controsenso e quindi non capisco perché un esperto di moto consideri la vittoria di lorenzo regolare. l’unica spiegazione sta nell’essere fazioso o nell’avere antipatia o non so cosa. l’ultima notizia di pochi giorni fa è che la honda e la federazione non hanno reso disponibili i dati della gara… strano, nessuno l’avrebbe mai detto.

  294. @statecollegati – Innanzitutto grazie dell’ulteriore approfondimento. Se i dati che riporti saranno verosimilmente riscontrati anche sulla moto dei test, allora saremo di fronte a un grandissimo cambiamento tecnico della Yamaha, oserei dire rivoluzionario. Stiamo alla finestra e vediamo. Grazie della collaborazione.

  295. Signor Temporali, visto che mi ha dato della maleducata La ringrazio molto del tempo che mi ha voluto dedicare ma ritengo chiuso qua il nostro confronto. E mi permetta, dubito fortemente che Lei lavori solo per “passione”. Per tutto il resto ha ragione Lei. Mi scusi tanto mi sono sbagliata.

  296. Max Temporali ho ripreso alcune foto che ho trovato in rete, comprese quelle postate da te, le ho salvate e le ho aperte con un programma di grafica. Uitlizzando una griglia in scala ho potuto constatare a grandi linee, tenendo conto solo della posizione del pilota in sella, che quello che affermi dovrebbe attestarsi attorno agli 80 mm di differenza circa e 8 centimetri più lunga mi pare un enormità. Qualcosa non torna.

  297. @sempre46 – Provo a risponderLe. Per uno che si occupa di giornalismo come il sottoscritto, il termine “fazioso” è offensivo più di una parolaccia. Proprio perchè “il pensiero” prevede un distacco emotivo che mi sono sempre impegnato a rispettare, al di là di quello che Lei crede. Di certo non condivido l’idea che ognuno di noi, me compreso, possa esprimersi anche in modo offensivo. Diciamo che sono stato educato diversamente da Lei. E poi La prego: non dia per scontato che il lavoro, soprattutto questo, dove alla base occorre una certa quantità di passione, sia per forza remunerato… Lascerei comunque al mio responsabile la valutazione di un lavoro fatto bene, senza che sia Lei a dovermelo ricordare. Si sappia che se commenti non vengono censurati, quindi eliminati, è perchè ho deciso di non premere il click che cancella, preferendo quindi di dare a tutti lo spazio che cercano. Non spetterebbe a me dirlo, mi pare però sia un atto di “coraggio” e di rispetto verso i miei interlocutori. Per Sua conoscenza e precisazione, non do lezioni di alcun tipo, ma sto invitando ad un rapporto più civile, “normale”: è mai stato in un moto club ? Ecco, vorrei si respirasse quel clima. Soprattutto quando si viene in casa di altri, cioè mia in questo caso. Nel blog non siete entrati di forza, ma avete deciso di farlo in autonomia. A chi non piace l’autore o gli argomenti, può tranquillamente stare al di fuori. Purtroppo non ha seguito l’invito, ma, se ne ha voglia, sarei felice che sbirciasse la pagina facebook di Piega & Spiega (basta cliccare il bottone alla Sua destra) così potrà notare le due immagini di Rossi e Lorenzo del 2015, allegate alla risposta di un altro utente con le idee confuse. Sono convinto che ci capiremo meglio. La ringrazio se vorrà approfondire la questione, senza abbandonare il confronto più tecnico, che per questo blog rappresenta lo spirito corretto.

  298. Signor Temporali, ognuno come Lei ha diritto a dire quello che pensa anche se “offensivo” (e non credo che fazioso sia un termine da considerare offensivo, ce ne sono di ben peggio). E se il post non è censurato è evidente che non è considerato tale. Essere giornalisti non assegna il diritto di tenere “lezioni di moralità e stile”, limitatevi a fare il vostro lavoro e farlo bene visto che è per questo che siete pagati. Per quanto riguarda l’articolo in sè La prego di esaminare le due foto e così come ha collocato la posizione del sedere di Lorenzo a 10 cm di distanza dal codone La prego di collocare anche quella della testa a distanza zero dal cupolino, a differenza d quella di Rossi che è più staccata. Grazie per la pazienza che avrà nel leggere il mio post.

  299. Antisportivo, fazioso, articolo che mette “zizania”… Ma perchè non provare a leggere, anzichè interpretare ? C’è un blog apposta per voi, per confrontarsi, criticare in modo costruttivo e scambiarsi opinioni. Credo per altro sia una delle poche occasioni che offre il web, a vantaggio di tutti noi. Perchè non so quanti altri abbiano voglia di rispondere a quei tifosi tecnicamente poco preparati dietro ai quali, con finti nomi, c’è presunzione, saccenza, maleducazione. Aiuto chi mi pare abbia trovato difficoltà come @Agusta57, @slim313 o @semprerossi a inquadrare il tema della questione: fate lo sforzo di guardarvi alcune immagini dello scorso anno di Rossi e Lorenzo in posizione aerodinamica, le trovate sul web, e confrontatele con queste “allegate” al testo. Balza subito all’occhio la differenza, l’enorme differenza. E non servirà nemmeno essere degli esperti per capirlo. Vedrete che non finirete solo per sventolare la bandiera gialla, ma avrete degli strumenti in più per capire. Se invece non vi interessa capire, ma volete comunque scrivere nel blog, tentate con l’educazione.

    @slim313 – Ti riferisci alla tavola rotonda con Petrucci, Melandri e Checa. Quindi ? Dove starebbe il “contro-Rossi” ? Danilo mi pare abbia avuto toni di “amicizia”. Marco e Carlos hanno espresso la loro opinione sincera, che tu la condivida o no. La mia era una domanda lecita. Forse scomoda ? E’ il mio mestiere. Prova a pensare che in questo mondo delle moto, che forse conosci poco, ci sono un sacco di piloti, compreso Valentino, che si sono fatti un mazzo così per essere dove sono. Hanno ingoiato più fango di quel che pensi. Hanno fatto più sacrifici dei soldi che hanno guadagnato. Tutti. Prova a rispettare chi hai di fronte, chiunque sia, come rispetti Valentino. Come il blog rispetta il tuo commento e non lo censura, seppur non dia apporto alcuno al titolo del tema.

  300. Sono articoli volti solo a mettere zizzagna! Si vede benissimo che hanno una posizione diversa in sella….

  301. anche se fosse, hanno fatto benissimo ad avvantaggiare valentino, se si può parlare in questi termini. alla faccia dei faziosi antisportivi di cui fa parte l’autore del blog. (guardare intervista “senza peli sulla lingua” del suddetto a checa melandri e petrucci e opinione sulla condotta dei campioni del mondo in tandem)

  302. MURANO35
    guarda che jorghe è ben felice che sia rossi a preparargli la moto visto che nel 2010 ha vinto con la moto di rossi, nel 2011 son dovuti tornare al telaio di rossi, nel 2012 ha vinto ma casey era fuori di testa e pedrosa ha vinto piu gare di lui, nel 2013 perde da un roookie nel 2014 perde da un ex rookie e dal piu vecchio pilota in griglia nel 2015 ha inseguito il vecchio ancor piu vecchio per 17 gare ma alla fine con una M1 (che grazie al vecchio è tornata la miglior moto in pista) e per complice lo schifoso 93 e riuscito a vincere di 5 punti sul piu vecchio, bollito, scarso pilota della storia….

  303. Trattasi naturalmente di una notizia pro Valentino, ma come farebbe la Yamaha ha privilegiare una scelta su un pilota di 38 anni. Ricordo che il mondiale glielo ha regalato Jorge quindi…… .

  304. Non so con quale criterio hanno sviluppato la moto ma l’articolo messo così da spunto ai quattro anti di accusare Yamaha di favoritismi verso Rossi. Anche se fosse cosa che non credo si potrebbe dire anche che fino ad oggi era favorito Lorenzo. Comunque dal 2008 non mi sembra che Lorenzo abbia avuto problemi a guidare la Yamaha sviluppata da Rossi. Credo che la priorità oggi sia sviluppare la moto per le esigenze della Michelin e la nuova elettronica.

  305. Nulla da dire sull’articolo in se, ma le foto che vedo su questa pagina non mi sembrano comparabili. La prospettiva è diversa quanto basta per non poter fare confronti, a mio parere. La foto di Rossi è esattamente scattata di lato, in quella di Lorenzo la moto è leggermente obliqua, infatti se guardate Rossi, non è visibile il numero (si vede solo la punta inferiore del 4); sulla foto di Lorenzo invece si vede quasi per intero il 9. Inoltre mi sembra che Lorenzo sia seduto molto più vicino al cupolino di quanto lo sia Rossi, quindi è ovvio che la distanza dal codone sia diversa (oltre all’ovvia differenza di altezza).

  306. se la modellano su Vale….siamo messi male….il mondiale lo ha vinto Lorenzo….in yamaha non sono stupidi….anzi

  307. @max temporali. Dicci la verità. Avete rimpicciolito Lorenzo!!! Oppure è Pedrosa travestito da Lorenzo… Hahaha. Comunque tanto che avete fatto e parlato di rossi che temporali vi ha fatto un articolo x poter scrivere i vostri commenti da tifo calcistico…

  308. @mess – Caro motociclista, con tua sorpresa confesso che nessuno mi ha stimolato a parlare dell’argomento in questione, ma è frutto di una voglia tutta mia, un po’ come quando in casa propria si decide l’arredo e i colori. Se ci pensiamo bene il blog è facilmente paragonabile a casa propria, dove gli ospiti bussano e chiedono permesso. E se l’arredo non piace, non si offenda l’ospite, ma mica l’ho invitato io: ha solo trovato la porta aperta…

  309. Spero semplicemente che abbiano chiamato Temporali dalla redazione dicendogli ” scrivi qualcosa che la pagina Moto è troppo ferma”. E lui ha scritto qualcosa a caso. Altrimenti.. vabbè… speriamo che la prossima volta non ci dica che ascoltando la M1 alla rovescia si sente il diavolo che parla e dice che non ci sono più le mezze stagioni… O che in quelle foto il logo Michelin nelle gomme di Rossi è davanti a quello di Lorenzo, chiaro indice di un complotto a favore del pesarese.

  310. La Yamaha ha pronti ben due prototipi da far provare a Valentino Rossi e Jorge Lorenzo a Sepang. Lo ha confessato Kouichi Tsuji a Barcellona, la scorsa settimana. E non si tratterà di semplici evoluzioni della M1 2015, ma di due moto completamente nuove per adattarsi nel migliore dei modi alle gomme Michelin.
    2 moto completamente diverse per adattarsi meglio alle gomme…. una colta e alta l’altra bassa e lunga nessuno sviluppo personalizzato anche se:
    “Inizialmente siamo partiti dalla M1 di Lorenzo del 2008, visto che usava gomme Michelin, ma da lì siamo andati avanti, tanto che la Yamaha ha ingaggiato Colin Edwards – ha spiegato Maio Meregalli

  311. Lorenzo dice che quello che più lo preoccupa è l’elettronica, adesso supposizioni sulla lunghezza della moto che sarebbe piu adatta a Valentino, ma non sarà che da quest’anno il manico conterà molto di più.

  312. Se osserva il casco dei due, rispetto al cupolino, nota che JL è molto più vicino di vale, se ne deduce che JL è posizionato più avanti sul sellino….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *